Saga pedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stregona dentellata
Saga 2004 7 CB.jpg
Saga pedo
Stato di conservazione
Status iucn2.3 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Infraclasse Neoptera
Ordine Orthoptera
Sottordine Ensifera
Infraordine Tettiigonidea
Superfamiglia Tettigonioidea
Famiglia Tettigoniidae
Sottofamiglia Saginae
Genere Saga
Specie S. pedo
Nomenclatura binomiale
Saga pedo
Pallas, 1771

La stregona dentellata (Saga pedo Pallas, 1771) è un ortottero appartenente alla famiglia Tettigoniidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La stregona dentellata è uno degli insetti più grandi d'Europa raggiungendo anche 12 cm da adulto di cui 4 costituiti dall'ovopositore. Presenta delle antenne lunghe e filiformi, sulle forti zampe anteriori e mediane sono presenti delle spine che servono a catturare le prede di cui si nutre, le zampe posteriori sono invece molto gracili e non consentono all'animale di compiere grossi salti. Ai lati del corpo di colore verde ci sono due strisce di colore bianco-rosa.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Saga pedo è uno dei pochi ortotteri zoofagi, si nutre di altri piccoli insetti che cattura con le zampe anteriori raptatorie, in maniera simile alle mantidi.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Saga pedo si riproduce per partenogenesi, nella specie sono presenti solo femmine. Le uova vengono deposte nel terreno alla fine dell'estate, prima che gli adulti muoiano. Rimangono in incubazione anche per anni, le ninfe nascono in primavera, compiono svariate mute fino a raggiungere le dimensioni dell'adulto durante l'estate. Muoiono dopo aver deposto le uova all'arrivo dei primi freddi autunnali.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Saga pedo vive in zone aride dei seguenti Stati: Armenia, Austria, Azerbaigian, Bulgaria, Cina, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Kazakistan, Kirghizistan, Romania, Russia, Serbia, Grecia, Montenegro, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Tagikistan, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan. Negli Stati Uniti è presente una popolazione introdotta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]