Sabotage (Beastie Boys)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sabotage
Sabotage.JPG
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Beastie Boys
Tipo album Singolo
Pubblicazione 28 gennaio 1994
Durata 2:58
Album di provenienza Ill Communication
Genere Rapcore
Hardcore punk
Etichetta Grand Royal
Produttore Beastie Boys
Mario Caldato Jr.
Beastie Boys - cronologia
Singolo precedente
Professor Booty
(1992)
Singolo successivo
Get It Together
(1994)

Sabotage è una canzone dei Beastie Boys. Primo singolo estratto dal loro quarto album Ill Communication, è stato pubblicato il 28 gennaio 1994.

Nel 2004 il brano è stato inserito nella lista delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone. Inoltre è stato inserito dalla rivista Q nella classifica 100 Greatest Guitar Tracks alla posizione 46 e nella lista delle migliori canzoni degli anni 90 da VH1 (39) e da Pitchfork Media (19)[1].

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video per il brano, diretto da Spike Jonze, è un omaggio-parodia alle serie televisive poliziesche degli anni 70, come S.W.A.T. e Starsky e Hutch. Il video, presentato come una serie televisiva di nome Sabotage, vede la partecipazione dei membri della band come personaggi principali.

Il video è stato nominato in cinque categorie agli MTV Video Music Awards 1994 (Video of the Year, Best Group Video, Breakthrough Video, Best Direction in a Video, Viewer's Choice), senza però vincere in alcuna di queste. Tuttavia riuscì a vincere nella categoria Best Video (That Should Have Won a Moonman) agli MTV Video Music Awards 2009[2].

Utilizzo nei media[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 viene utilizzata come scena di presentazione del capitano James Tiberius Kirk nel reboot di Star Trek (2009) da giovane.

Nel 2016 viene utilizzata in una scena chiave del film Star Trek Beyond.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1994) Posizione
massima
Canada[3] 38
Regno Unito[4] 19
Stati Uniti (under 100) 15
Stati Uniti (alternative)[5] 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Top 200 Tracks of the 1990s: 50-21, Pitchfork.com, 2 settembre 2010. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  2. ^ Spike Jonze Wins Belated VMA for Beastie Boys' 'Sabotage', Theplaylist.blogspot.co.uk, 14 settembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  3. ^ Beastie Boys Top Singles positions, RPM. URL consultato il 10 maggio 2011.
  4. ^ Beastie Boys, Chartstats.com. URL consultato il 10 maggio 2011.
  5. ^ Beastie Boys Album & Song Chart History, Billboard. URL consultato il 10 maggio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]