Rikki Rockett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rikki Rockett
RikkiRockett.JPG
Rikki Rockett con i Poison al Moondance Jam del 2008
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHeavy metal
Pop metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1984 – in attività
Strumentobatteria
Gruppo attualePoison
Devil City Angels
Album pubblicati1
Studio1
Live0
Raccolte0
Sito ufficiale

Rikki Rockett, vero nome Richard Allan Ream (Mechanicsburg, 8 agosto 1961), è un batterista statunitense noto per far parte della hair metal band dei Poison.

Rockett era il più giovane dei due figli di Norman e Margaret Ream. Prima di fondare i Poison con Bret Michaels, Rockett ha lavorato come parrucchiere, guarda spiaggia, lavapiatti, infermiere e affittacamere.

Nel 1983 fonda i Poison con Bret Michaels, Bobby Dall e Matt Smith. Nel 1994, dopo l'abbandono di C.C. DeVille, subentrò Richie Kotzen. Rockett ebbe dei contrasti col chitarrista poiché lo sorprese ad avere una relazione con la sua fidanzata, Deanna Eve. Kotzen venne di conseguenza cacciato dalla band.

Nel 1991 partecipa all'album dei Britny Fox Bite Down Hard. Dopo quasi 20 anni di carriera con i Poison, Rockett realizza il suo primo album solista, Glitter 4 Your Soul il 7 gennaio 2003 che venne venduto online. Si tratta di un cover album tributo al glam rock anni settanta.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Rockett è vegano e animalista.[1]

Ebbe dei contrasti con l'allora nuovo chitarrista della band Richie Kotzen, poiché lo sorprese ad avere una relazione con la sua fidanzata, Deanna Eve. Kotzen venne cacciato dalla band.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Poison[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Con Bret Michaels[modifica | modifica wikitesto]

Con i Devil City Angels[modifica | modifica wikitesto]

Altre Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kirsten Rosenberg, Something To Believe In: Rikki Rockett, in Kim W. Stallwood (a cura di), Speaking Out for Animals, Lantern Books, 2001, pp. 107-112.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316745531