Riccardo Piatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riccardo Piatti

Riccardo Piatti (Como, 8 novembre 1958) è un allenatore di tennis italiano. Ha allenato molti giocatori nella top 10 del ranking della Association of Tennis Professionals (ATP), come Novak Djokovic, Ivan Ljubičić, Richard Gasquet, Milos Raonic e Borna Ćorić. Attualmente è l'allenatore di Jannik Sinner.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Piatti cominciò a giocare a tennis all'età di nove anni, al circolo tennis Villa d'Este a Cernobbio. L'idea di diventare un allenatore di tennis risale al 1978, quando il maestro del circolo Villa d'Este si era infortunato e Piatti chiese di sostituirlo.

Carriera da coach[modifica | modifica wikitesto]

Piatti diventa maestro federale nel 1982 dopo aver frequentato la SNM, Scuola Nazionale Maestri. L'anno seguente diventa vice-direttore della SNM e direttore del centro estivo di Palagano. Tra il 1984 e il 1988 si occupa del Settore Tecnico giovanile della FIT ed è capitano della squadra di Coppa Borotra (U16) alla guida di Renzo Furlan, Cristiano Caratti, Federico Mordegan e Diego Nargiso. Dal 1988 decide di lavorare come coach privato e seguire alcuni dei migliori giovani del momento italiani come Renzo Furlan (no. 19 del ranking ATP), Cristiano Caratti (no. 26), Federico Mordegan e Cristian Brandi (nazionali di doppio), Omar Camporese (passa con lui a no. 26 e vince il torneo ATP di Rotterdam).

Nel 1996 è collaboratore per la preparazione olimpica e per la Coppa Davis (Renzo Furlan) approda nei quarti alle Olimpiadi di Atlanta e l’Italia di Davis arriva in semifinale dove perde contro la Francia). L’esperienza si ripete anche nel 2002 e nel 2004. Dal 1997, fino al suo ritiro avvenuto nel 2012, ha seguito il croato Ivan Ljubičić portandolo fino alla terza posizione del ranking e ad aggiudicarsi dieci tornei ATP tra cui il Master di Indian Wells, il bronzo olimpico in doppio ai Giochi olimpici di Atene e la Coppa Davis nel 2004 a cui si aggiungono due partecipazioni alla Master Cup.

Dal 2011 al 2013 ha lavorato con Richard Gasquet, dal quale si è separato per motivi personali.[1] Dal 2013 al 2017 ha seguito Milos Raonic,[2] periodo nel quale ha raggiunto una finale al Torneo di Wimbledon e la terza posizione del ranking.

A partire dal 2008 affianca le sue attività con workshop e consulenze tecniche per altri circoli, coach e giocatori. Nel 2017 ha fondato a Bordighera, inaugurandola ufficialmente nell'aprile 2018, la propria accademia chiamata Piatti Tennis Centre,[3] nel cui staff hanno trovato posto anche Massimo Sartori, allenatore di Andreas Seppi, Marco Cecchinato e Karin Knapp,[4] e Cristian Brandi e presso le cui strutture si allenano lo stesso Seppi, Borna Ćorić,[5] Jannik Sinner e si sono allenati per brevi periodi anche Novak Đoković, che lo stesso Piatti aveva seguito tra il 2004 e il 2005,[6] Stan Wawrinka[5] e Garbiñe Muguruza.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Pagnozzi, Riccardo Piatti: “Lascio Gasquet per motivi personali”, su ubitennis.com, 15 novembre 2013. URL consultato il 13 maggio 2019.
  2. ^ Andrea Ciocci, Un’altra tegola per Raonic: dopo gli infortuni, il divorzio da Piatti, su ubitennis.com, 14 novembre 2017. URL consultato il 13 maggio 2019.
  3. ^ Presentato il Piatti Tennis Center: la strada verso il professionismo, su ubitennis.com, 12 aprile 2018. URL consultato il 13 maggio 2019.
  4. ^ Il nuovo orizzonte di Massimo Sartori: a Vicenza cresce i nuovi Sinner, su sportsenators.it. URL consultato il 23 settembre 2020.
  5. ^ a b Lorenzo Colle, Wawrinka e Coric a scuola da Piatti, su ubitennis.com, 10 dicembre 2017. URL consultato il 13 maggio 2019.
  6. ^ Andrea Aiello, Riccardo Piatti: "Novak Djokovic e Borna Coric sono simili", su tennisworlditalia.com, 24 novembre 2018. URL consultato il 13 maggio 2019.
  7. ^ Lorenzo Marini, Garbine Muguruza sceglie l’accademia di Piatti per tornare grande, su tenniscircus.com, 8 dicembre 2018. URL consultato il 13 maggio 2019.