Redline (film 2009)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Redline
Redline2009.JPG
Scena del trailer ufficiale
Titolo originaleレドライン
Lingua originaleGiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2009
Durata101 min[1]
Rapporto1.85:1[2]
Genereanimazione, azione, fantascienza
RegiaTakeshi Koike
SoggettoKatsuhito Ishii
SceneggiaturaKatsuhito Ishii, Yōji Enokido, Yoshiki Sakurai
ProduttoreKentarō Yoshida, Yukiko Koike
Produttore esecutivoMasahiro Fukushima
Casa di produzioneMadhouse, Tohokushinsha Film
Distribuzione in italianoKazé[3]
FotografiaRyu Takizawa
Effetti specialiKumiko Taniguchi
MusicheJames Shimoji
StoryboardTakeshi Koike
Art directorYuko Kobari
Character designKatsuhito Ishii, Takeshi Koike
AnimatoriHiroshi Hamasaki, Hiroyuki Aoyama, Masanori Shino, Yoshiaki Kawajiri
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Redline (レドライン Reddorain?) è un film d'animazione del 2009 diretto da Takeshi Koike.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Redline è il nome della gara automobilistica illegale più grande dell'universo che si svolge una volta ogni cinque anni in un luogo dello spazio che è rivelato poco prima della partenza. L'unico modo per qualificarsi è di essere tra i primi della precedente gara: la Yellowline. E l’ultima in questo momento, si svolge sul pianeta Dorothy in un deserto alieno, vista dai cittadini di varie razze dei mondi, che la seguono con trepidazione. In queste gare, arrivare al primo posto è l'apice di ogni pilota, ed essi possono attrezzare il proprio mezzo con ogni tipo di arma, scatenando delle vere e proprie battaglie in corsa all'ultimo sangue. Il pilota protagonista JP vuole partecipare alla Red Line, e per qualificarsi ha bisogno di ottenere una buona posizione nella Yellowline. JP si distingue dagli altri piloti poiché egli non mette nessun tipo di arma nella propria macchina, se non degli acceleratori per aumentare la propria velocità fino ai limiti dell'impossibile. Ciò gli ha dato la fama di JP il bravo ragazzo. Durante la Yellowline, i piloti presentati nel gruppo di testa sono:

  • 1° Sonoshee McLaren, -a bordo del suo hover jet Crab Sonoshee,- giovane ragazza che partecipa per la prima volta alla Yellowline, mostrandosi fin da subito incredibilmente abile, rimanendo in testa al primo posto negli ultimi 50 km prima del traguardo.
  • 2º posto Captain-2-Block primo campione della Redline
  • 3 posto Markide e Spark
  • 4º posto Psychoman e Lotton

Successivamente il gruppo rimasto indietro vi sono:

  • Deguon, ragazza campionessa, del pianeta Supergrass, dominato dalla principessa maga dai poteri divini
  • Bons campione locale del pianeta Dhoroty dove è in corso la Yellowline

All'ultimo posto rimane JP. Benché i presentatori considerino che egli non abbia speranza di rimontare, JP mostra all'ultimo momento un turbo per accelerato, in grado di farlo raggiungere in pochi secondi il gruppo di testa. Gli altri piloti davanti a lui cercano di attaccarlo con le armi più disparate di cui sono attrezzati ma ancora una volta, JP impressiona tutti, mostrando grandi capacità di guida, schivando i suoi avversari senza problemi. In tanto Captain-2-Block si scontra con Sonshee per guadagnare la prima posizione, per essere poi raggiunti da JP che scambia uno sguardo con Sonshee. La lotta tra gli automobilisti si fa violenta, e infine JP e Sonshee riescono a passare in testa. Fresbee, alieno e amico d’infanzia di JP e suo meccanico sono in affari loschi con il capo di un'organizzazione criminale che li sfrutta per aumentare i propri guadagni e fa in modo che JP perda all'ultimo istante. In caso di vittoria, Fresbee avrebbe pagato con la vita. Egli però avendo piazzato una bomba nell'auto di JP e che farà detonare al momento giusto. JP non li tradirà, i soldi gli sono necessari per pagare la sua cauzione poiché è agli arresti. Prossimi al traguardo, Sonshee riesce infine a passare in testa. JP determinato a vincere, spinge oltre i limiti, il suo veicolo, riuscendo a superarla. Prossimo a tagliare il traguardo, Fresbee attiva il detonatore che fa esplodere la macchina finendo per sbattere violentemente contro il guardrail, dando così l'occasione a Sonshee di arrivare prima, seguita poi dagli altri partecipanti, facendo rimanere JP ultimo. Terminatosi la gara, JP è ricoverato in ospedale col piede e il braccio sinistro ingessati, guardando il telegiornale della vittoria di Sonoshee McLaren, divenuta nuova campionessa della Yellowline qualificandosi così per la Redline. Fresbee entrato nella stanza porta la valigia con i soldi della partita truccata per pagare la cauzione e le cure di JP . si scopre che entrambi avevano organizzato tutto fin dal principio. In quel momento decine di giornalisti nella stanza, rilevando che JP si è qualificato per la Redline. JP e Fresbee restano confusi da tale affermazione, poiché egli è rimasto tra gli ultimi della Yellowline, alche i giornalisti insistono che guardino il telegiornale per sapere gli ultimi aggiornamenti della futura corsa. Acceso il televisore, il duo scopre che i candidati della redline Kurukuru-Danza e Shoto O-jin hanno rinunciato a partecipare, essendo infine sostituiti dai fratelli Miki e Todoroki, vincitori della Blueline e infine JP che con le sue capacità della Yellowline ha fatto colpo sul pubblico che hanno votato per la sua partecipazione. I giornalisti rivelano che Kurukuru-Danza e Shoto O-jin si sono ritirati perché la Redline si sarebbe tenuta con assoluto terrore di Fresbee, sul pianeta Roboworld: un mondo militarista e totalitario con le armi più tecnologicamente avvanzate in grado di spazzare via interi continenti. In quel momento, il presidente di Roboworld si presenta davanti alle telecamere, annunciando che impedirà con ogni mezzo che la Redline si svolga nel suo mondo, dichiarando apertamente guerra. Minacciando di uccidere con ogni mezzo tutti gli intrusi che giungeranno sul pianeta. JP pettinandosi i capelli ordina a Fresbee di usare i soldi appena ricevuti per riparare il suo Transam, dichiarando euforico davanti alle telecamere che giungerà a Roboworld per la Redline. Pagata la sua cauzione, JP è così messo in libertà provvisoria. Nonostante le minacce del presidente di Roboworld, tutti quanti transitano su Europass uno dei satelliti di Roboworld, che era stato ceduto anni addietro alla confederazione, divenuto per tanto territorio neutrale. Qui gli stabilimenti dei rifugiati diventano luoghi perfetti per organizzare la Redline. In tanto il presidente di Roboworld ordina alla sua troupe d'elite di prepararsi al combattimento, perché il loro pianeta riserva migliaia di armi illegali di distruzione globale. JP arrivato da poco su Europass va a trovare il suo vecchio amico e procuratore di pezzi, Old Man Mole, il quale ha ricevuto la valigia di Fresbee per riparare il Transam e procuare i pezzi per migliorarlo. Old vorrebbe mettere delle armi sul Transam, e JP insiste di volere solo nuovi acceleratori. Old non si fida di Fresbee poiché lo accusa di essere diventato un corrotto che è entrato in affari con la mala. Esauriti i convenevoli, JP va in un ristorante conoscendo di persona Sonshee, i quali lei riconosce subito chi è lui. JP ammette di essere rimasto sorpreso di come Sonshee sia riuscita a guidare un hover jet in una gara difficile come la Yellowline. Lei spiega che suo padre era un meccanico e tramite lui ha ricevuto la passione per le vetture. Mostrando infine il suo ciondolo a JP che si rivela, essere un cristallo di Steamlight, un minerale misterioso infuso di una potente energia sconosciuta le cui voci dicono che sia composto di sogni cristallizzati e che se usata come carburante può portare a velocità inimmaginabili. Tra i due sembra nascere un'atmosfera romantica, essendo subito interrotti da Shinkai, altro partecipante della Redline, insieme al suo compagno Trava, il quale faceva parte in passato dell'esercito di Roboworld per poi essersene andato. È infine attaccato da Deyzuna, suo ex compagno dai comportamenti infantili, che lo malmena violentemente, per avere abbandonato l'esercito. Nello stesso tempo compare infine Machine Head campione in carica attuale del Redline considerato il pilota più veloce dell'universo. [4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al Festival del film Locarno il 14 agosto 2009[1] e successivamente distribuito nelle sale cinematografiche giapponesi dal 9 ottobre 2010.[2] La versione italiana è stata distribuita nell'autunno del 2011 dal distributore Kazé.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Redline (movie), Anime News Network. URL consultato il 19 novembre 2011.
  2. ^ a b (EN) Redline (2009), IMDb. URL consultato il 19 novembre 2011.
  3. ^ a b Kaze presenta: Redline dello studio Madhouse, AnimeClick.it, 10 luglio 2011. URL consultato il 19 novembre 2011.
  4. ^ (EN) Tim Maughan, Review Redline, Anime News Network, 19 maggio 2010. URL consultato il 19 novembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]