Ramiro Cassina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ramiro Cassina
Dati biografici
Paese Argentina Argentina
Altezza 193 cm
Peso 114 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Italia Italia
Ruolo Seconda linea
Carriera
Attività di club¹
19xx-1995Casale
1995-1999Piacenza86 (215)[1]
1999-2001Viadana
2001-2002La Plata
Attività da giocatore internazionale
1992Italia Italia2 (0)
Attività da allenatore
2002-2006Amatori Alghero
2006-2010Amatori Capoterra
2010-2011Amatori Alghero
2017-Amatori AlgheroDT

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 15 dicembre 2019

Ramiro Pablo Cassina (La Plata, 18 giugno 1967) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 argentino con cittadinanza italiana, in carriera attivo nel ruolo seconda linea e due volte internazionale per l'Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cassina nasce a Villa Elisa nella città di La Plata, in Argentina.

Inizia a giocare a rugby alla tenera età di 6 anni, approdando successivamente nel club di La Plata.[2]

Dal 1984 al 1989 vive e gioca in Italia a Treviso; all'età di 21 anni viene selezionato nelle rappresentative italiane, disputando diverse partite con l'Italia A.[2] Nel 1992 viene convocato dal C.T. Georges Coste in Nazionale maggiore, esordendo a livello internazionale il 1º ottobre a Roma contro la Romania, match vinto 22-3 e valido per la Coppa FIRA 1992-1994. Nel mese di dicembre fa la seconda, ed anche ultima, apparizione con l'Italia a Melrose nel test match contro la Scozia A, che non riconosce il cap.

Nel 1995 arriva a Piacenza, rimanendovi per 4 stagioni fino al 1999 tra serie A2 e A1. Nel 1999 viene ingaggiato dal Viadana che, proprio in finale contro il Piacenza, conquista la Coppa Italia 1999-2000. Dopo due stagioni a Viadana, decide di fare ritorno in Argentina nel club d'origine di La Plata.[3]

Nel 2002 viene richiamato in Italia, per allenare il club sardo dell'Amatori Alghero al fianco di Marco Bollesan.[4] Ricopre la carica di allenatore fino all'estate 2006,[5] scendendo anche in campo come giocatore in diverse occasioni, quando firma per l'Amatori Capoterra, allenando il club fino al 2010. Nel 2010-11 torna nuovamente ad Alghero, subentrando a José Antonio Queirel sulla panchina;[4] tuttavia, a causa dell'attività commerciale di cui è titolare a Cagliari, non viene riconfermato per la stagione successiva.

Dal 2017 è il direttore tecnico dell'Amatori Alghero.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CAPS, su piacenzarugby.it. URL consultato il 15 dicembre 2019.
  2. ^ a b Il rugby di Ramiro Cassina, su capoterra.net, 28 gennaio 2008. URL consultato il 15 dicembre 2019.
  3. ^ (ES) RUGBY - Cassina se vuelve a Italia, su lanacion.com.ar, La Nación, 7 agosto 2002. URL consultato il 15 dicembre 2019.
  4. ^ a b Ramiro Cassina torna nella panchina Novaco, su alguer.it, 29 dicembre 2010. URL consultato il 15 dicembre 2019.
  5. ^ Rugby, l'Amatori guarda al dopo Cassina, su alguer.it, 22 giugno 2006. URL consultato il 15 dicembre 2019.
  6. ^ AMATORI RUGBY ALGHERO: RITORNA RAMIRO CASSINA - ENTRA NELLA ROSA ANCHE JUAN SEBASTIAN FRANCESIO, su buongiornoalghero.it, 20 luglio 2017. URL consultato il 15 dicembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]