Rabbia furiosa - Er canaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rabbia Furiosa - Er Canaro
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2018
Durata120 min
Rapporto2,35 : 1
Generethriller, noir, poliziesco, drammatico, orrore
RegiaSergio Stivaletti
SoggettoAntonio Lusci Sergio Stivaletti
SceneggiaturaAntonio Lusci, Sergio Stivaletti, Antonio Tentori
ProduttoreSergio Stivaletti
Produttore esecutivoSergio Stivaletti
Casa di produzioneApocalypsis Film
Distribuzione in italianoApocalypsis Film
FotografiaFrancesco Ciccone
MontaggioAlfredo Orlandi Crescenzo Mazza
Effetti specialiFantastic Forge/CaneCane
MusicheMaurizio Abeni
ScenografiaSergio Stivaletti, Tonino Di Giovanni
CostumiFrancesco Bureca
Interpreti e personaggi

Rabbia Furiosa - Er canaro è un film del 2018 diretto da Sergio Stivaletti.

La pellicola è ispirata al cosiddetto delitto del Canaro, l'omicidio brutalissimo e a dir poco truculento del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci, avvenuto a Roma nel 1988 per mano di Pietro De Negri (soprannominato er canaro per via del suo lavoro presso un centro di toelettatura per cani), da cui già Matteo Garrone ha tratto ispirazione per il suo Dogman nello stesso anno del film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Roma, oggi. Nella periferia del Mandrione, Fabio torna in libertà dopo otto mesi di prigione per una pena scontata al posto dell'amico Claudio. Claudio nel frattempo ha ripristinato e modernizzato il negozio di toelettatura per cani di Fabio, facendo quasi intendere di voler essere perdonato dall'amico. Fabio è un uomo mite, gentile e deciso a riprendere la sua vita con la moglie, la figlia e la sua attività di toelettatore per cani (in romanesco "er canaro"). Ma le cose prendono un'altra piega. Il rapporto con Claudio, ex pugile che punta a diventare un boss del quartiere dove vige ancora la legge del più forte, ma anche lui sottomesso a un boss che lo comanda, evolverà nel segno della sudditanza e delle vessazioni. Si succederanno episodi di prepotenza e umiliazione (come ad esempio un rossetto "regalo" alla figlia fatto da uno degli scagnozzi di Claudio) che porteranno Fabio a un crescendo di odio e rancore. A causa delle continue visite di un commissario di Polizia al negozio di Fabio, Claudio pensa che il suo "amico" stia facendo la spia sui suoi traffici illeciti con le lotte clandestine tra cani e decide di punire Fabio in maniera cruenta: gli violenta la moglie davanti mentre è immobilizzato con una pistola da un suo complice e con un calcio uccide il cagnolino tanto amato da Fabio. Dopo l'ennesima violenza fisica e psicologica, sotto l'effetto di una potente droga che sta smerciando per conto di un'altra persona, Fabio si vendicherà in modo inaspettatamente crudele. Con un inganno riesce a far entrare Claudio in una gabbia nel suo negozio e dà inizio a una serie di atroci sevizie fino ad arrivare all'omicidio. Quando il commissario entra nel locale in cerca di Claudio per arrestarlo al culmine di una retata, vede il cadavere martoriato del pugile, mentre da una vasca piena di sangue esce Fabio con un'arma da taglio in mano. Il commissario non può fare altro che ucciderlo. Trova poi una borsa piena di soldi che lascia davanti alla casa di Fabio. Quando la moglie la apre, trova anche una lettera in cui Fabio le confida il suo amore e le dice che ora si trova in un luogo dove non soffre più, in compagnia dei suoi amati cani.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso in data 1º maggio 2018.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al Fantafestival nel novembre 2017[2][3] ed è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 7 giugno 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Apocalypsis Film, Rabbia Furiosa - Er Canaro, su YouTube, 4 maggio 2018. URL consultato il 4 maggio 2018.
  2. ^ Fantafestival a Roma, la 37ª edizione dal 22 novembre, su fantascienza.com, 10 novembre 2017.
  3. ^ Programma 2017 - Fantafestival, su fanta-festival.it, 22 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema