Quinto Servilio Pudente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Quinto Servilio Pudente (in latino: Quintus Servilius Pudens; floruit 166-180; ... – ...) fu un politico dell'Impero romano, senatore e genero di Lucio Elio Cesare.

Pudente era sposato con Ceionia Plauzia, figlia di Lucio Elio Cesare. Nel 166 fu console, nel 180 proconsole d'Africa.

Possedeva una villa a Roma, la moderna villa delle Vignacce, con dei bagni di dimensione notevole (41°51′19.71″N 12°32′54.02″E / 41.855474°N 12.548339°E41.855474; 12.548339).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]