Prunus salicina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Prugno cino-giapponese
W sumomo4061.jpg
Prugno cino-giapponese
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Rosales
Famiglia Rosaceae
Sottofamiglia Prunoideae
Genere Prunus
Specie P. salicina
Nomenclatura binomiale
Prunus salicina
Lindl.
Sinonimi

Prunus triflora
Prunus thibetica

Il prugno cino-giapponese o semplicemente prugno giapponese (Prunus salicina Lindl.) è un piccolo albero deciduo della famiglia delle Rosacee[1], diffuso in Estremo oriente.

Prunus salicina non deve essere confuso con Prunus mume, una specie correlata coltivata in Cina, Giappone e Corea, nè con il ciliegio coreano (Prunus japonica).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Prunus salicina cresce fino a 10 m, ha germogli bruno-rossastri. [senza fonte] Le foglie sono lunghe 6-12, e larghe 2,5–5 cm, con un margine seghettato. Il fiore è primaverile, ha dimensione di circa 2 cm di diametro, con cinque petali bianchi.

Il frutto è una drupa 4–7 cm di diametro, di colore giallo-rosa carneo, matura in estate. È spesso consumato fresco a maturità.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Originario della Cina. È stato diffuso in tempi remoti anche in Corea e Giappone, molto più recentemente in Europa, Stati Uniti e Australia. [senza fonte]

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

In Cina sono coltivate molte varietà di Prunus salicina, altre varietà ed ibridi sono largamente coltivate in Giappone e Corea.

In Vietnam la varietà più nota è la Tam Hoa, è una prugna coltivata nella regione geografica di Bac Ha.

Molte delle cultivar diffuse in Europa e negli Stati Uniti nella seconda metà del XIX secolo, provengono dal Giappone, dove continua la selezione ancora oggi.

La coltivazione deve tenere conto che le varietà cino-giapponesi o gli ibridi derivati, sono in genere a fioritura più precoce che il pruno europeo; quindi sono a maggior rischio, rispetto a questo, di danni alla fioritura, per gelate tardive.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

In Cina, la frutta è preparata in forma conservata trattandola con zucchero, sale e liquirizia.

In Giappone, il frutto semimaturo è usato come aromatizzate in un liquore chiamato Sumomo shu. In Cina si ha un liquore ottenuto dai frutti. Per altri usi di questa specie e simili vedi prugna.

Medicina[modifica | modifica wikitesto]

I frutti vengono largamente utilizzati nella medicina tradizionale cinese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Prunus salicina, in The Plant List. URL consultato il 24 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica