Principessa dai capelli blu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Principessa dai capelli blu
ボスコアドベンチャー
(Bosco Adventure)
Principessa dai capelli blu.jpg
La principessa Lucilla
Genereavventura, fantasy
Serie TV anime
AutoreTony Wolf
RegiaTaku Sugiyama
Char. designShūichi Seki
Mecha designKenzo Koizumi
MusicheToshiyuki Watanabe
StudioNippon Animation
ReteYomiuri TV
1ª TV6 ottobre 1986 – 30 marzo 1987
Episodi26 (completa)
Rapporto4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Medusa Film (VHS)
Rete it.Italia 1, Rete 4
1ª TV it.24 maggio – 9 luglio 1988
Episodi it.21 / 26 Completa al 81% (ep. 9,10 e 11 non trasmessi, ep. 5 e 15 pubblicati solo in DVD)
Dialoghi it.Enrica Minini
Studio dopp. it.Studio P.V.
Dir. dopp. it.Enrico Carabelli

Principessa dai capelli blu (ボスコアドベンチャー Bosco Adventure?) è un anime giapponese prodotto in 26 episodi da Nippon Animation nel 1986. La serie è stata trasmessa per la prima volta in Giappone dal network Yomiuri TV a partire dal 6 ottobre 1986 e in Italia a partire dal 24 maggio 1988 da Italia 1 ogni martedì, giovedì e sabato alle ore 20:00 con un totale di 21 dei 26 episodi trasmessi[1]. È stata replicata su Rete 4 per due estati consecutive. La serie si è ispirata ai volumi fantasy "Le storie del bosco" dell'illustratore Italiano Tony Wolf[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata in un tempo e in un luogo indefiniti. La missione della giovane principessa Lucilla è quella di ritornare al suo villaggio di Fountainland che è stato occupato dalle forze del male capeggiate da un mostro nero chiamato Scorpion, prima dell'eclissi totale di Sole. Se infatti la principessa riuscirà a sedersi sul trono prima dell'eclissi, si formerà una potente fontana da cui sgorgherà l'acqua della vita che avrà il potere di annientare gli invasori e sarà molto importante per tutti gli esseri viventi della Terra.

Per evitare che tutto ciò accada, la piccola Lucilla è stata rapita da un misterioso essere chiamato Mantonero (un mostro dalla carnagione azzurra e ammantato di nero, che vola a bordo di una grande nave volante denominata "Scorpion", in onore del suo supremo capo) e dai suoi due maldestri aiutanti, (il gatto Jack e il pirata Franz) il cui scopo è di tenerla lontana dal suo villaggio fino al termine dell'eclissi. Ma la principessa riesce a liberarsi con l'aiuto della rana Cra Cra, della lontra Posapiano e della tartaruga Tutty che a bordo della loro aeronave denominata "Bosco" accorrono in suo aiuto (sono stati trovati grazie a Speaky, il corvo robot della principessina). Da quel momento Lucilla diventerà a tutti gli effetti un membro dell'aeronave e assieme ai suoi nuovi amici vivrà numerose avventure per sconfiggere i nemici e per riportare la gioia nel villaggio, anche a costo della propria vita. La principessina dovrà restituire vita alla Terra; per riuscire nel suo intento, dovrà sacrificarsi e rinunciare alla propria identità e alla fine della serie, infatti la protagonista muore fisicamente allo spettatore, diventando un tutt'uno con la fontana dell'acqua della vita, circondandosi da un anello di energia (che darà vita anche al corvo robot Speaky, facendolo diventare in carne ed ossa) e diventando invisibile nell'ultima puntata.

La protagonista lascia solo un ricordo sfumato di sé, che dovrebbe essere compensato dal medaglione lasciato nelle mani della rana a lei affezionata, Cra Cra. Ma il medaglione non galleggia, sprofonda nelle lacrime dei protagonisti che salutano l'amica principessa dissolta nella fonte. La Bosco si allontana dal villaggio, ma lo fa mestamente, come alla fine di un sogno. Non rimane altro che tornare alla vita di sempre, che non sarà la stessa. Ai tre membri dell'aeronave, infatti, mancherà la loro più cara compagna di viaggio. Alla fine di ogni puntata ci sono dei personaggi minori (in realtà abitanti del villaggio originario di Cra Cra, Tutty e Posapiano) che commentano le avventure della serie e tentano di trasmetterne un significato. Li si vedrà agire contro i soldati di Damia nelle puntate in cui i nostri eroi arriveranno a Fountainland.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Lucilla
Voce: Adriana Libretti
La principessa è una ragazzina dai capelli blu e dalle orecchie appuntite, che proviene da Fountain Land. È già nelle mani del nemico sin dal primo episodio, ma con un salto (che ricorda i moderni sport estremi) si lancia dall'aeronave Scorpion e viene raccolta dal buon ranocchio Cra Cra a bordo di un aliante, seguito dai suoi compari (la tartaruga Tutty e la lontra Posapiano) a bordo dell'aeronave Bosco. Lucilla può così sfoggiare le sue qualità umane, la sua generosità e il suo coraggio.
Cra Cra
Voce: Aldo Stella
Un simpatico ranocchio antropomorfo, leader del gruppo, che ha tutta l'aria e il fare dello spasimante che corre in aiuto della propria amata. Lucilla lo chiama amico, ma tra loro c'è un sentimento quasi amoroso, in barba alle apparenze ed alle diversità di specie. Purtroppo questo sentimento è destinato a dissolversi nell'acqua della fonte della vita: Lucilla, una volta salita al trono, si trasformerà in un'enorme farfalla, lasciando solo il suo ciondolo a ricordo dell'avventura vissuta insieme. Cra Cra lo conserva tra le lacrime della separazione. I buoni sentimenti che legano il nostro amico alla protagonista emergono nel 14º episodio, quando rischierà di essere divorato dall'avido re Ramarro, che lo vuole come piatto prelibato in cambio di Lucilla, catturata nel deserto da Mantonero.
Tutty
Voce: Riccardo Peroni
Una tartaruga ingegnosa, che ha progettato e costruito l'aeronave della serie, (guardacaso, a forma di tartaruga) e si cimenta in una serie di soluzioni a metà tra matematica e fisica, che spesso tolgono dai guai l'intero equipaggio. La lentezza proverbiale che accompagna la sua specie, è compensata dall'ingegno che la caratterizza. Quando prende la febbre da acqua avvelenata, ci pensano i compagni a trovare l'antidoto per farlo tornare in attività e precisamente dei funghi luccicanti. Nel 16º episodio, la perfida Damia lega i personaggi e li fa cadere in uno scivolo che li conduce in un catino pieno di una pozione magica che li fa trasformare in statua. Tutty, grazie ai suoi arti e alla sua testa retrattili, riesce a deviare la caduta e salva i suoi amici, come pure i personaggi minori di questa puntata.
Posapiano
Voce: Enrico Carabelli
Questa simpatica lontra ha il compito di alimentare a legna la caldaia della nave. Poche volte si vede in azione questo silenzioso ma prezioso membro dell'equipaggio. Gli amici lo invocano per ogni problemino di carattere meccanico e lui, certo, non si tira indietro. Finisce per confessare anche lui, come succede per Cra Cra, il "debole" per la dolce Lucilla. Rispetto agli altri membri appare più sempliciotto, ma in realtà è intelligente e utile al gruppo.
Hender
Voce: Antonio Paiola
Questo anziano ma energico ometto è il primo ministro di Fountainland (da anni), incaricato di riportare in patria la principessa Lucilla. La serie lo vuole molto esigente e ligio al dovere. Si scontra spesse volte con gli altri membri dell'aeronave, per i quali il vecchietto è incredulo sulla loro validità come aiutanti di Lucilla.
Mantonero
Voce: Luigi Scoccimiglio
Un mostro dalla carnagione azzurra e ammantanto di nero, che si dedica all'inseguimento di Lucilla. Il problema è che costruisce il proprio fallimento con le sue mani; il primo a non credere nell'impresa è lui: riesce a riscuotere un'anomala simpatìa che deriva dalla sua capacità di autoironizzare. Lui e suoi stravaganti seguaci rendono colorata e decisamente inverosimile la lunga odissea verso l'obbiettivo finale: inaridire la Terra. L'insuccesso è insito sin dal primo episodio: in tre riescono a far fuggire la loro vittima con clamorose disattenzioni che mietono semi di incredulità nella mente dello spettatore. Il fallimento raggiunge l'apice nell'ultimo episodio: la forza caratteriale di Damìa, sua dichiarata rivale, trascina i suoi infidi collaboratori a combattere al proprio fianco, e lui, Mantonero, dubitando delle proprie capacità strategiche, accetta la sconfitta e si unisce alla sua antagonista.
Jack e Franz
Il gattaccio bianconero Jack, che fa coppia fissa con il compagno pirata Franz (voce di Mario Zucca) ha tutta l'aria di un collaboratore poco affidabile di Mantonero. L'unica preoccupazione di questo gatto antropomorfo è di trovare una collocazione remunerativa per i suoi servigi. Non siamo più nell'ambito, quindi, della malvagità fine a se stessa, ma in quello della convenienza. L'opinione che i due hanno del loro capo è così bassa che la serie spesso e volentieri indugia sulla caratterizzazione dei due tanto da far acquisire ad entrambi un'aria simpatica e stranamente piacevole. La loro incapacità sfiora il surrealismo, la loro inefficienza li fa sembrare a volte degli alleati dei protagonisti positivi.
Scorpion
Voce: Stefano Albertini
Un essere dalle sembianze di un gigantesco sovrano all'inizio della serie, che si rivela un gigantesco scorpione nero alla fine. I suoi disegni oscuri si aggrovigliano nei cunicoli delle gallerie sotterranee scavate dalle sue ripugnanti larve, che divorano terra a volontà. Il suo progetto è di inaridire il suolo per cibarsene e volare al pianeta successivo. Solo la fonte che Lucilla deve rivitalizzare può scongiurare l'imminente catastrofe. L'eclissi di sole che arriva puntuale nel 26º episodio è il segno della sua sconfitta. Scorpion ha fatto credere a tutti i suoi seguaci di volere il potere sulla Terra, ma in realtà, una volta assunto il suo vero aspetto di gigantesco scorpione nero, l'avrebbe divorata ed era per questo che voleva prosciugarla e trasformare tutti in statue.
Damìa
Voce: Marcella Silvestri
L'antagonista vera e propria della principessa è un'avvenente giovane dall'aspetto austero e dai capelli blu più scuro rispetto alla capigliatura di Lucilla; è' la prima vera rivale degli eroi della Bosco ed ha un esercito di cani antropomorfi. Lei, al servizio di Scorpion, crede ingenuamente alle promesse di gloria e potere che il mostro le ha fatto, ma si accorge, a fine serie, che i suoi desideri di primato sono un'illusione, quindi si ribella al malvagio sovrano. A questo punto, si assiste ad una lotta a quattro fazioni, ognuna delle quali combatte per un interesse di parte: Mantonero, Scorpion, Damìa e i quattro della Bosco. Gli amici di Lucilla e gli altri personaggi minori tentano di aiutarla, ma i nemici si guerreggiano a vicenda finendo per favorire, volontariamente o no, gli interessi del Bene.

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla iniziale giapponese
"Tokimeki wa Forever", testo e musica di Ken Takahashi, arrangiamento di Akira Inoue è interpretata da Noriko Hidaka
Sigla finale giapponese
"Hareta Hi ni mo Ai wo Kudasai", testo e musica di Ken Takahashi, arrangiamento di Akira Inoue è interpretata da Noriko Hidaka
Sigla iniziale e finale italiana
"Principessa dai capelli blu", musica di Massimiliano Pani, testo di Alessandra Valeri Manera, è cantata da Cristina D'Avena.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano è stato eseguito presso lo Studio P.V. di Milano sotto la direzione di Enrico Carabelli. La traduzione dall'originale giapponese è di Tiziana Tosolini e i dialoghi italiani sono di Enrica Minini

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Lucilla Yūko Minaguchi Adriana Libretti
Cra-Cra Shigeru Nakahara Aldo Stella
Tatty Hiroya Ishimaru Riccardo Peroni
Posapiano Kouichi Yamadera Enrico Carabelli
Speaky Hiroko Fukujun Pietro Ubaldi
Franz Kenichi Ogata Mario Zucca
Mantonero Banjō Ginga Luigi Scoccimiglio
Damya Rihoko Yoshida Marcella Silvestri
Scorpion Hidekatsu Shibata Stefano Albertini
Ender Kôhei Miyauchi Antonio Paiola
Robby Naoko Watanabe Paolo Torrisi
Gufo - non disponibile - Augusto Di Bono
Corvo - non disponibile - Giorgio Melazzi
Riccio - non disponibile - Luca Bottale
Topina Rosa - non disponibile - Graziella Porta
Topina Gialla - non disponibile - Dania Cericola
Topina Blu - non disponibile - Rosalba Bongiovanni
Talpa - non disponibile - Adolfo Fenoglio
Signora Dragon - non disponibile - Tullia Piredda
Draghetto - non disponibile - Marina Massironi

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione italiana sono stati trasmessi solamente 21 dei 26 episodi originali. Dei restanti 5 episodi, 3 non sono mai stati doppiati, mentre i nº 5 e 15 hanno una loro traduzione che si può ritrovare nei DVD della serie, anche se quest'ultimo presenta un doppiaggio parziale dove vengono saltati i primi minuti.

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
1Salvate la principessa
「大剣 さらわれた妖精の姫·ボスコ号発進! 」 - Sarawareta yōsei no hime - Bosuko gō hasshin!
6 ottobre 1986
24 maggio 1988
2Il gigante
「眠れる巨人を起こすな! 」 - Nemureru kyojin wo okosuna! 
13 ottobre 1986
26 maggio 1988
3La valle del drago
「ドラゴン谷は危険がいっぱい 」 - Doragon-dani ha kiken ga ippai
20 ottobre 1986
28 maggio 1988
4Il salvataggio del baby drago
「がんばれ!子供ドラゴン 」 - Ganbare! Kodomo Doragon
27 ottobre 1986
31 maggio 1988
5I funghi luccicanti
「光るキノコを手に入れろ! 」 - Hikaru kinoko wo te ni irero!
3 novembre 1986
- DVD -
6Rally nel palazzo dei patimenti
「代魔宮のデッドヒート 」 - Dai ma kyū no deddohi-to
10 novembre 1986
2 giugno 1988
7Lucilla! Un imminente pericolo
「アプリコット姫 危機一髪 」 - Apurikotto hime kikiippatsu
17 novembre 1986
4 giugno 1988
8La magìa di Mantonero
「フードマンのおかしなマジック 」 - Fu-doman no okashi na majikku
24 novembre 1986
7 giugno 1988
9Sotto l'oasi
「オアシスの不気味な地下牢 」 - Oashisu no bukimi na chikarō
1º dicembre 1986
-
10Alla deriva
「ボスコ号海上漂流 」 - Bosuko gō kaijō hyōryū
8 dicembre 1986
-
11Il piccolo unicorno
「ずうずうしいユニコーン 」 - Zūzūshii Yuniko-n
16 dicembre 1986
-
12Inseguimento nella neve
「凍った村を救え!·雪原の大追跡 」 - Kootta mura wo sukue! Setsugen no daitsuiseki
23 dicembre 1986
9 giugno 1988
13Il destino della principessa Lucilla
「ようせいアプリコットひめのさだめ 」 - Yōsei Apurikotto hime no sadame
30 dicembre 1986
11 giugno 1988
14Fuga dal castello della lucertola
「トカゲ城アプリ救出作戦 」 - Tokage-jiro - Apuri kyūshutsu sakusen
5 gennaio 1987
14 giugno 1988
15La terribile Damia
「うつしきわんさつしゃダミアとうじょう 」 - Utsushiki wan satsu ha Damia tōjiau
12 gennaio 1987
- DVD -
16La battaglia nella foresta delle statue
「ねむりのもりのだいこんせん 」 - Nemuri no mori no daikonsen
19 gennaio 1987
16 giugno 1988
17Chi è l'impostore
「ニセはダレダ? 」 - Nise mono ha dare da?
26 gennaio 1987
18 giugno 1988
18Battaglia fra i sottomarini
「こていのせんすいかんだいせんそう 」 - Kotei no sensui kan dai sensō
2 febbraio 1987
21 giugno 1988
19Una città senz'acqua
「なぞのみずなしおうこく 」 - Nazo no mizu nashi ōkoku
9 febbraio 1987
23 giugno 1988
20Lotta per l'acqua
「みず·ミズ·大戦争 」 - Mizu mizu daisensō
16 febbraio 1987
25 giugno 1988
21La decisione di Lucilla
「アプリコットの決意 」 - Apurikotto no ketsui
25 febbraio 1987
28 giugno 1988
22Terra riarsa e naufragio della Bosco
「枯れゆく王宮 ボスコ号大破! 」 - Koreyuku ōkyū - Bosuko gō daiha!
2 marzo 1987
30 giugno 1988
23La nuvola nera
「黒いストームの恐怖 」 - Kuroi suto-mu no kyōfu
9 marzo 1987
2 luglio 1988
24La Terra è in pericolo!
「運命の日 悪魔スコーピオンとの対決 」 - Ummei no nichi akuma suko-pion to no tsuiketsu
16 marzo 1987
5 luglio 1988
25L'anello del Sole
「走れフローク 太陽の指環の日は来た! 」 - Hashire, Furoku - Taiyō no yubiwa no hi wa kita!
23 marzo 1987
7 luglio 1988
26L'ultima sfida
「アプリへんしん·よみがえるかいのちのいずみ 」 - Apuri henshin - Yomigaeru ka inochi no izumi
30 marzo 1987
9 luglio 1988

La serie è stata trasmessa per la prima volta su Italia 1 alle 20.00 ogni martedì, giovedì e sabato nell'estate del 1988 in coppia con un altro cartone animato (Maple Town, un nido di simpatia). Nell'occasione sono stati trasmessi solamente 24 episodi divisi a metà della durata di 12 minuti circa a puntata per un totale di 48 semi-episodi.

Titolo italiano (replica in semi-episodi)
1Salvate la principessa
2La principessa prigioniera
3N.D.
4Non svegliare il gigante che dorme
5La valle del drago
6Mamma drago cerca il suo piccolo
7N.D.
8N.D.
9N.D.
10Alla ricerca dell'antidoto
11Rally nel palazzo dei patimenti
12Lucilla salva Mantonero
13La gratitudine di Mantonero
14Gli amici non ti abbandonano Lucilla
15La magia di Mantonero
16L'oasi assetata
17Un tentativo di evasione
18Lucilla riporta l'acqua all'oasi
19Avventura per mare
20Il naufragio nell'isola dell'unicorno
21Il mistero dell'unicorno
22L'unicorno impara a volare
23Un mulino tra i ghiacci
24Aiuto Lucilla è congelata
25Ender alla ricerca di Lucilla
26Il destino di Lucilla
27Il castello del re lucertola
28Fuga dal castello del re lucertola
29Damia passa al comando dell'operazione
30La foresta è in fiamme
31La foresta delle statue
32Lucilla trasformata in statua
33Chi è l'impostore?
34Mantonero contro Damia
35Chi libererà Lucilla?
36La battaglia fra sottomarini
37La nuvola misteriosa
38Il villaggio devastato
39Arrivo a Fontaine Land
40Il naufragio della Bosco
41Ritorna la nuvola assassina
42Alla presenza di Scorpion
43Lo stratagemma di Mantonero
44La caverna dei mostri
45Tutty e il tesoro di Fontaine Land
46Arrivano i nostri
47Lucilla contro Scorpion
48Lucilla regina di Fontaine Land

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione su Robozzy.com e scheda su tv-pedia.com.
  2. ^ Alessandro Montosi, Ale Montosi Blog: Addio a Tony Wolf/Antonio Lupatelli, l'autore della saga "Storie del Bosco" che ispirò l'anime "La principessa dai capelli blu" (Bosco Adventure), su Ale Montosi Blog, martedì 22 maggio 2018. URL consultato il 20 ottobre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]