Piergiovanni Alleva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piergiovanni Alleva

Consigliere del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro
Durata mandato 14/06/1995 –
26/06/2000
Presidente Giuseppe De Rita
Legislature VI

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano (2016)
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Università Bologna

Piergiovanni Alleva (Ascoli Piceno, 28 aprile 1946) è un giurista e docente italiano. Fu già componente del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro nella VI consiliatura.

Note biografiche[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Bologna dove è stato allievo del prof. Federico Mancini. È stato professore ordinario di diritto del lavoro, e ha insegnato nelle università di Bologna e Ancona.

È stato consigliere CNEL e componente di diverse commissioni ministeriali[1], e responsabile della consulta giuridica della CGIL.[2]

In qualità di esperto giurista del lavoro, è stato direttore della Rivista giuridica del lavoro e della previdenza sociale[3] e collabora con alcuni dei quotidiani nazionali vicini alla sinistra politica.[4]

È stato candidato alle elezioni politiche del 2013 al Senato in Campania per la lista Rivoluzione civile. Il 4 marzo 2014 è entrato nelle liste della coalizione elettorale L'Altra Europa con Tsipras per le elezioni europee. È stato eletto consigliere all'Assemblea regionale dell'Emilia-Romagna nelle elezioni del 23 novembre 2014 per la lista L'Altra Emilia Romagna. È membro del comitato centrale del Partito Comunista Italiano [5], al quale ha aderito nel 2016 al momento della sua fondazione.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Il diritto del lavoro, 2002, Ediesse

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]