Paolo Conte (album 1975)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Paolo Conte (1975))
Jump to navigation Jump to search
Paolo Conte
ArtistaPaolo Conte
Tipo albumStudio
PubblicazioneDicembre 1975
Durata36:02
Dischi1
Tracce11
GenereMusica leggera
EtichettaRCA Italiana (TPL1-1183)
ProduttoreLilli Greco per Delta Italiana
Paolo Conte - cronologia
Album precedente
(1974)
Album successivo
(1979)

Paolo Conte è il secondo album del cantautore Paolo Conte.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

A un anno di distanza dal primo 33 giri, Paolo Conte ne incide un secondo, ancora omonimo, e sempre curato da Lilli Greco per la produzione. Lo staff dell'album è lo stesso del precedente, ed anche in questo caso la copertina riproduce un disegno del cantautore. Per questi motivi, comprese le strumentazioni ancora scarne e le registrazioni in presa diretta, questo secondo LP è considerato una sorta di omologo del primo.

Tutti i testi e le musiche sono di Paolo Conte. Le canzoni sono tutte nuove, anche se un brano, Genova per noi, era uscito poco prima nella versione di Bruno Lauzi (in un album dal titolo omonimo). Genova per noi diventerà in ogni caso un evergreen di Conte, che la riproporrà molto spesso dal vivo; famose anche La Topolino amaranto, Chi siamo noi? e Avanti, bionda, di cui vengono inserite due versioni differenti, rispettivamente in apertura e chiusura del disco. Da ricordare poi La ricostruzione del Mocambo, prosieguo di Sono qui con te sempre più solo nel primo disco, e ad essa strettamente simile, oltre che nei temi trattati (è il secondo capitolo della cosiddetta "saga del Mocambo"), anche nell'arrangiamento e nel testo.

L'album è stato registrato negli studi Format di Torino, di proprietà del maestro Happy Ruggiero; Ruggiero è quindi anche tecnico del suono, con Giancarlo Fracasso e Danilo Pennone. Tra i musicisti spiccano, oltre allo stesso Pennone (chitarrista in uno dei più noti gruppi beat torinesi, I Ragazzi del Sole), anche il sassofonista venariese Walter Negri, proveniente dai Living Life, Marcello "Spooky" Quartarone dei Circus 2000, impegnato al sitar, i batteristi Armandino Atzori e Louis Atzori, figlio di Armandino e anch'egli nei Ragazzi del Sole. Ritroviamo poi il Duo Fasano nelle vesti di coriste per La ricostruzione del Mocambo.

Anche questo album non conobbe un grande riscontro commerciale, tuttavia molte delle canzoni contenute diventarono, come si è detto, tra le più note dell'avvocato astigiano, e negli anni sono state incise anche da altri interpreti.

Nel 1988 l'album è stato ristampato in CD.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

LATO A

  1. Avanti, bionda - 2:43
  2. Chi siamo noi - 3:57
  3. La ricostruzione del Mocambo - 3:04
  4. La Topolino amaranto - 2:47
  5. Pittori della domenica - 3:36
  6. Naufragio a Milano - 3:30

LATO B

  1. Tango - 3:22
  2. Genova per noi - 2:53
  3. Per ogni cinquantennio - 3:04
  4. Luna di marmellata - 3:30
  5. Avanti, bionda (ripresa) - 3:36

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Nel retro di copertina dell'album i musicisti sono in realtà suddivisi canzone per canzone; per motivi di comodità sono stati qui invece riportati tutti insieme

Principali cover[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Mollica, Le canzoni di Paolo Conte, Lato Side (1982)
  • Enrico De Angelis, Conte - 60 anni da poeta, Franco Muzzio Editore (1989)
  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Conte Paolo
  • Autori Vari (a cura di Enrico Deregibus), Dizionario completo della canzone italiana, Giunti (2006)
  • Gianni Borgna, Storia della canzone italiana, Mondadori (1992)
  • Vincenzo Mollica, Paolo Conte. Parole e canzoni, Einaudi (2003)
  • Maurizio Becker C'era una volta la RCA. Conversazioni con Lilli Greco, Coniglio Editore, 2008)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica