Parole d'amore scritte a macchina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parole d'amore scritte a macchina
ArtistaPaolo Conte
Tipo albumStudio
Pubblicazione1990
Durata42:01
Dischi1
Tracce12
GenereMusica leggera
EtichettaCGD
ProduttoreRenzo Fantini
Certificazioni
Dischi d'oroFrancia Francia[1]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platinoItalia Italia[2]
(vendite: 200 000+)
Paolo Conte - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1992)

Parole d'amore scritte a macchina è l'ottavo album registrato in studio e con canzoni inedite del cantautore Paolo Conte, pubblicato dalla CGD nel 1990.

Testi, musiche, arrangiamenti ed orchestrazioni sono di Paolo Conte.

L'illustrazione della copertina è di Hugo Pratt.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dragon - 4:14
  2. Colleghi trascurati - 3:40
  3. Mister Jive - 2:18
  4. Ho ballato di tutto - 2:53
  5. Un vecchio errore - 4:23
  6. Il maestro - 3:34
  7. Eden - 3:13
  8. Lupi spelacchiati - 2:30
  9. Parole d'amore scritte a macchina - 3:51
  10. Ma si t'a vò scurdà - 3:30
  11. La canoa di mezzanotte (duetto con Sibilla) - 4:32
  12. Happy feet (musica per i vostri piedi madame) - 3:23

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Conte - voce, pianoforte, sequencer, sintetizzatore
  • Renzo Marino - chitarra, sequencer, organo Hammond
  • Nando Francia - fisarmonica
  • Claudio Dadone - chitarra solista, chitarra elettrica
  • Daniele Di Gregorio - percussioni
  • Jino Touche - contrabbasso, cori
  • Guido Remonda - violino
  • Vittorio Marchese - violino
  • Claudio Gilio - viola
  • Claudio Merlo - violoncello
  • Sergio Del Mastro - clarinetto
  • Francesco Zennaro - oboe
  • Marco Lepratto - trombone
  • Sharon May Linn, Julie Branner, Maria Short - cori

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Paolo Conte - Parole d?amore scritte macchin – Les certifications, su snepmusique.com, SNEP. URL consultato il 24 novembre 2020.
  2. ^ LUCIO DALLA E' IL RE DI DENARI, su ricerca.repubblica.it, la Repubblica. URL consultato il 17 settembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica