Paris milonga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paris milonga
ArtistaPaolo Conte
Tipo albumStudio
Pubblicazione1981
Durata38:40
Dischi1
Tracce10
GenereMusica leggera
EtichettaRCA Italiana PL 31581
ProduttoreLilli Greco
Paolo Conte - cronologia
Album precedente
(1979)
Album successivo
(1982)

Paris milonga è il quarto album in studio del cantautore Paolo Conte, pubblicato il 31 maggio 1981 dalla RCA Italiana.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la parentesi di Un gelato al limon (1979), album in cui Conte aveva lavorato con Nanni Ricordi come produttore, si ripristina qui la collaborazione con Italo "Lilli" Greco, che aveva curato i suoi primi due album; inoltre, Conte ritorna nello studio di incisione di quei dischi (il Format di Torino di proprietà di Happy Ruggiero, che partecipa come musicista suonando l'eminent), dove registra due canzoni, Via con me e Pretend, mentre gli altri brani vengono realizzati negli studi RCA di Roma.

Musicalmente l'LP porta ancora più avanti il discorso musicale legato al jazz e allo swing, appena accennato nelle incisioni precedenti, legandolo alla musica sudamericana; Paris milonga è il disco che sancisce la definitiva affermazione di Conte (è anche il primo suo album ad essere diffuso anche all'estero), grazie soprattutto a Via con me, una delle canzoni più note del cantautore astigiano, e successivamente da lui reincisa sia dal vivo che in studio (con l'assolo centrale di vibrafono sostituito da uno di sax).

Ma anche altri brani del disco sono degni di nota: Alle prese con una verde milonga, che dà in parte il titolo all'LP, dove nel testo viene citato il musicista argentino Atahualpa Yupanqui, "ultimo grande interprete della danza pampera chiamata milonga"[1], Boogie, che verrà interpretata tre anni dopo da Ivano Fossati, L'ultima donna ("modesta risposta" per ammissione di Conte alla canzone La première fille di Georges Brassens), e Pretend, dal testo in inglese, cantato perlopiù da due coriste.

Tra i musicisti presenti nel disco è da ricordare Jimmy Villotti, che stabilirà con Conte un sodalizio durato alcuni anni (il cantautore, qualche anno dopo, gli dedicherà il brano Jimmy, ballando), e Bruno Astesana, batterista jazz nato a Villafalletto in provincia di Cuneo e percussionista nell'orchestra della Rai di Torino. Il tecnico del suono è Antonio Rampotti, tranne per Via con me e Pretend, i cui tecnici sono Danilo Girardi e Danilo Pennone. Le canzoni sono tutte scritte da Paolo Conte e pubblicate per le edizioni RCA Musica. Conte ha curato anche gli arrangiamenti; la direzione orchestrale è di Pino Calì.

La foto in copertina, raffigurante una modella dal petto scoperto, calva e con occhiali da sole, è di Gianni Volpi; la stessa immagine è riprodotta su fronte e retro, rispettivamente in bianco e nero e a colori.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono scritte e arrangiate da Paolo Conte

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

  1. Alle prese con una verde milonga – 5:10 (Paolo Conte)
  2. L'ultima donna – 3:42 (Paolo Conte)
  3. Blue Haways – 3:35 (Paolo Conte)
  4. La vera musica – 3:48 (Paolo Conte)
  5. Via con me – 2:45 (Paolo Conte)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Madeleine – 3:57 (Paolo Conte)
  2. Un'altra vita – 3:14 (Paolo Conte)
  3. Boogie – 5:15 (Paolo Conte)
  4. Parigi – 3:11 (Paolo Conte)
  5. Pretend pretend pretend – 3:56 (Paolo Conte)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Principali cover[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Così lo stesso Conte lo definisce nelle note di copertina dell'album

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Mollica, Le canzoni di Paolo Conte, Lato Side, 1982;
  • Enrico de Angelis, Conte, Franco Muzzio Editore, 1989;
  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, Armando Curcio Editore, 1990 (alla voce Conte Paolo);
  • Vincenzo Mollica, Paolo Conte. Parole e canzoni, Einaudi, 2003;
  • Autori Vari (a cura di Enrico Deregibus), Dizionario completo della canzone italiana, Giunti, 2006;
  • Maurizio Becker, C'era una volta la RCA. Conversazioni con Lilli Greco, Coniglio Editore, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica