Ortodossia (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ortodossia
ArtistaCCCP - Fedeli alla linea
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1984
Durata11:26
Dischi1
Tracce3
GenerePunk rock
Post-punk
New wave
EtichettaAttack Punk Records
ProduttoreCCCP - Fedeli alla linea
Formati7"
CCCP - Fedeli alla linea - cronologia
Singolo precedente

Ortodossia è il primo singolo del gruppo musicale italiano CCCP - Fedeli alla linea, pubblicato nel 1984 dalla Attack Punk Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il brano Spara Jurij si riferisce ad un incidente avvenuto il 1º settembre 1983, quando dei caccia sovietici abbatterono il Volo Korean Air Lines 007 fuori rotta e sconfinato nello spazio aereo russo, credendolo un aereo spia statunitense e causando 269 vittime.[1] Il tragico errore causò inoltre una inevitabile crisi dei rapporti tra le due superpotenze.[1] Jurij Andropov, l'allora segretario generale del PCUS, è appunto lo Jurij della canzone.[1] Inizialmente il pubblico non comprese immediatamente a chi fosse realmente riferita la canzone.[1]

I Modena City Ramblers, con Paolo Rossi, hanno realizzato una cover della canzone, pubblicata nel 2005 nell'album Appunti partigiani. In precedenza, nel 1995, una cover del brano era stata pubblicata nella raccolta Materiale resistente, interpretata dal coro I 101 di Fabbrico. Nel riff della canzone è presente un plagio, o una citazione, del celebre brano dei Dead Boys, Sonic Reducer, del 1977.

Il brano Punk islam contiene la strofa "Wir sind die Türken von morgen" ("Noi siamo i turchi di domani", tradotta dal tedesco), ripresa dal brano dei Deutsch-Amerikanische Freundschaft, Kebabträume.

Il singolo è stato stampato originalmente in vinile rosso. Per celebrare il trentennale dell'uscita, il disco è stato ristampato alla fine del 2014 in un'edizione limitata di mille copie.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Live in Pankow – 2:40
  2. Spara Jurij – 1:58
  3. Punk Islam – 6:48

Durata totale: 11:26

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Spara Jurij, su RudePravda.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk