Ordine di Santa Caterina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine di Santa Caterina
Императорский Орден Святой Екатерины
Order of St Catherine.jpg
Gran Croce e nastro dell'Ordine
Russia Coat of Arms of Russian Empire.svg
Impero di Russia, Casa Romanov
TipologiaOrdine cavalleresco statale
Statuscessato
IstituzioneSan Pietroburgo, 24 novembre 1714
GradiDama di Gran Croce
Dama di Gran Croce Minore
Ordine più alto-
Ordine più basso-
RUS Order of Saint Catherine 2012 BAR.svg
Nastro dell'ordine
Placca dell'Ordine di Santa Caterina

L'Ordine di Santa Caterina (in russo: Императорский Орден Святой Екатерины) fu un'onorificenza dell'Impero di Russia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Istituito il 24 novembre 1714 da Pietro il Grande in occasione del suo matrimonio con Caterina, l'ordine fu per molto tempo l'unico ordine esclusivamente femminile presente in Russia (l'Ordine di Sant'Olga arriverà solo nel 1916 per poi terminare la propria esistenza già nel 1917).

Gli statuti dell'ordine vennero pubblicati però già nel 1713 e l'onorificenza venne posta sotto il patronato spirituale di Santa Caterina d'Alessandria, santa patrona dell'Imperatrice consorte. Il giorno dell'istituzione, l'Imperatrice Caterina ne ottenne il gran magistero e nominò i primi membri, mentre i successivi vennero nominati solo a partire dal 1726.

L'Ordine fu soppresso dopo la rivoluzione russa del 1917. Attualmente Maria Vladimirovna Romanova, discendente degli zar, rivendica il diritto di conferirlo come ordine dinastico.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine si suddivide in due classi:

  • Dama di Gran Croce (medaglia e placca)
  • Dama di Croce Minore (medaglia)

Appartenenza all'Ordine[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le granduchesse russe ottenevano di diritto tale onorificenza al loro battesimo oppure al loro matrimonio con un membro della famiglia imperiale russa e le principesse di sangue reale la ottenevano all'età di 18 anni.

Oltre ai membri della famiglia reale venne fissato un numero massimo di 106 membri:

  • 12 Dame di Gran Croce
  • 94 Dame di Croce Minore

I dodici membri di Gran Croce erano solitamente membri delle famiglie reali straniere come ad esempio Alessandra di Danimarca, regina d'Inghilterra, o la principessa Alice di Battenberg.

L'unico uomo il cui conferimento ci sia giunto risale al 1727 e fu quello del principe Alexandre Menshikov, il migliore amico della zar Pietro I.

Le dame di Croce Minore erano dame dell'alta nobiltà o personaggi femminili della corte russa distintisi per opere filantropiche o di carità.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia dell'ordine consisteva in una croce con un grande medaglione centrale che riportava dipinta a smalti la figura di Santa Caterina d'Alessandria che porta una grande croce bianca, simbolo del suo martirio. Nei quattro quadranti formati dalla croce si trovavano le iniziali "D.S.F.R." (Domine Salvum Fac Regem, Dio salvi lo Zar). Sul retro si trovava al centro del medaglione l'immagine di aquile che distruggono un nido di serpenti ai piedi di una torre in rovina alla cima della quale si trova un nido di aquilotti. Sopra c'è il motto Aequant Munia Comparis ("Per il suo operato è comparata al marito").
  • La placca dell'Ordine riprendeva le forme della medaglia, ma era montata su una stella raggiante in brillanti ed argento.
  • Il nastro è rosso scarlatto bordato a tratti in oro e riporta ricamata l'iscrizione in cargento "ZA LYUBOV' I OTECHESTVO" ("ЗА ЛЮБОВЬ И ОТЕЧЕСТВО" – "Per l'Amore e la Patria").

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]