OBI (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OBI GmbH & Co. Deutschland KG
Logo
Stato Germania Germania
Altri stati 12
Forma societaria GmbH & Co. KG
Fondazione 1970 a Germania
Fondata da
  • Emil Lux
  • Manfred Maus
Sede principale Albert-Einstein-Straße, 7-9, 42929 Wermelskirchen
Gruppo Tengelmann Group
Filiali OBI ITALIA (ex BBC S.r.l.) (in Italia)
Persone chiave Sergio Giroldi (AD)
Settore Distribuzione (fai da te)
Prodotti
  • Attrezzi
  • Bricolage
  • Elettrodomestici
  • Ferramenta
  • Giardinaggio
  • Installazioni
  • Materiali edili
  • Servizi
  • Tessuti
  • Vernici
Fatturato 6,7 miliardi (2013)
Dipendenti 42.000[1] (2013)
Slogan «(IT) OBI: "Il tuo mondo con le tue mani"»
Sito web

OBI GmbH & Co. Deutschland KG è un'azienda tedesca di grande distribuzione specializzata nei settori del bricolage e del giardinaggio, con sede a Wermelskirchen, nella regione tedesca Renania Settentrionale-Vestfalia . È il secondo venditore nel settore bricolage in Europa e il quarto al mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

OBI, fondata da Emil Lux (1918 – 2005) e Manfred Maus, aprì il primo punto vendita di 870 m² nel 1980 in Germania, nel centro commerciale Alstertal di Amburgo-Poppenbüttel. Il nome Obi proviene dalla trascrizione fonetica della parola francese hobby e simbolo della compagnia è un castoro; Manfred Maus acquistò per 10.000 marchi tedeschi (3000 franchi) da una società di nome Seramo di proprietà di tre imprenditori francesi[2] il marchio costituito dalla parola e dal castoro, che brevettarono per l'uso come marchi per l'edilizia e il fai da te anche nell'espansione all'estero, eccetto che in Francia.

Dalle origini, l'azienda si è sviluppata secondo il modello commerciale che aveva avuto successo per i negozi di bricolage statunitensi, nei quali si potevano trovare in un unico luogo tutti gli assortimenti necessari al fai-da-te o all'home improvement[3].

Oggi OBI è leader di mercato nel settore commerciale del fai da te in Germania, Russia, Repubblica Ceca e Ungheria[4]. In passato aveva anche dei negozi in Cina, che ha poi ceduto nel 2007 alla multinazionale britannica B&Q, primo grossista nel campo bricolage in Europa per volume.

Rete di vendita[modifica | modifica wikitesto]

In Europa[1][modifica | modifica wikitesto]

In arancio: Stati in cui è presente OBI
In grigio-arancio: Stati di futura espansione OBI

A maggio 2012, l'azienda aveva 583 punti vendita tra Italia, Europa centrale e orientale, così distribuiti:

Stato Prima apertura Numero di negozi Vendite (milioni di )
Germania Germania 1970 350 3.628,5
Italia Italia 1991 52 354,0
Ungheria Ungheria 1994 28 211,7
Rep. Ceca Rep. Ceca 1995 29 297,9
Austria Austria 1996 33 327,1
Polonia Polonia 1997 46 417,7
Slovenia Slovenia 1998 6 50,5
Svizzera Svizzera 1999 10 151,2
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2003 1 18,5
Russia Russia 2003 23 319.9
Romania Romania[5] 7
Croazia Croazia 3
Ucraina Ucraina 3

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

Oggi Obi Gmbh controlla il 100% di Obi Italia Srl. A marzo del 2015 recede infatti dalla compagine sociale dell'allora BBC BRICO BUSINESS COOPERATION Srl Unicoop Firenze, in seguito al passaggio BBC varia denominazione nell'attuale OBI Italia Srl. OBI Italia Srl è presente nel Nord e nel Centro Italia, con superfici di vendita dei 2.000 ai 7.000 m² e un'area di vendita complessiva di oltre 185.000 m², che generano annualmente un volume di 14.000.000 clienti.

Regione Numero di negozi
Emilia-Romagna Emilia-Romagna 10
Lombardia Lombardia 8
Toscana Toscana 8
Lazio Lazio 5
Piemonte Piemonte 5
Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige 4
Veneto Veneto 4
Marche Marche 3
Abruzzo Abruzzo 2
Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia 1
Umbria Umbria 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE1041601492
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende