Nicola Di Leo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Di Leo
Nicola Di Leo.jpg
Di Leo all'Avellino nel 1981
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180[1] cm
Peso 76[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1993 - giocatore
Carriera
Giovanili
1970-1976 Trani
Squadre di club1
1976-1979 Trani 43 (-?)
1979-1982 Avellino 1 (-0)
1982-1984 Perugia 61 (-50)
1984-1985 Sambenedettese 38 (-29)
1985-1989 Avellino 102 (-115)
1989-1990 Cosenza 38 (-40)
1990-1991 Perugia 16 (-13)
1991-1993 Udinese 4 (-7)
Carriera da allenatore
1999-2001Fortis Trani
2001-2002Fidelis AndriaPortieri
2002-2003MartinaPortieri
2003-2004MessinaPortieri
2004-2005MelfiPortieri
2005-2006PerugiaPortieri
2006-2007Andria BAT
2008-2009Andria BAT
2009-2010600px Bianco e Rosso (strisce) bordato marrone.png Liberty Molfetta
2010-2011CosenzaPortieri
2012-2014BarlettaPortieri
2013BarlettaVice e Portieri[2]
2014BarlettaVice e Portieri[3]
2016MonopoliVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Di Leo (Trani, 7 gennaio 1960) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito la maglia di diverse squadre professionistiche italiane, debuttando al Trani, squadra della sua città. In seguito ha militato nell'Avellino in Serie A, dove è sceso in campo solo una volta in 3 stagioni.

Successivamente è sceso in Serie B, militando nel Perugia e nella Sambenedettese. Nel 1985 è tornato all'Avellino, dove stavolta è stato impiegato con maggiore continuità, giocando 3 stagioni di Serie A e una di Serie B, collezionando con gli irpini 102 presenze. Nel 1989 è passato al Cosenza, nei cadetti, giocando da titolare. La stagione successiva è tornato al Perugia, in Serie C1.

Di Leo al Perugia nel 1983

La sua ultima squadra professionistica è stata l'Udinese, con cui da riserva ha totalizzato 4 presenze in 2 stagioni: la prima in B (1991-1992), dove ha raccolto una sola presenza, la seconda in A (1992-1993), dove da riserva di Di Sarno ha collezionato 3 presenze in campionato.

Ha esordito in Serie A il 16 maggio 1982 in Inter-Avellino 2-1.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha allenato 3 mesi la Fortis Trani in Eccellenza Puglia, venendo esonerato. In seguito è stato il preparatore dei portieri di Fidelis Andria, Melfi, Martina Franca, Messina e Perugia.

Nella stagione 2008-2009 ha guidato l'Andria BAT, in Seconda divisione, fino a febbraio, quand'è stato esonerato. Nel febbraio del 2010 è diventato l'allenatore del Liberty Molfetta, in Eccellenza Pugliese. Il 20 luglio 2010 si è trasferito al Cosenza, in Prima divisione, dove è stato il preparatore dei portieri fino a fine stagione.

Il 6 luglio 2012 è diventato il nuovo preparatore dei portieri del Barletta.[4] Il 4 marzo 2013, dopo l'esonero di Raffaele Novelli e l'arrivo di Nevio Orlandi, ha ricoperto anche il ruolo di vice allenatore.[5] Il 2 luglio 2013 è stato riconfermato come preparatore dei portieri del club, perdendo tuttavia il ruolo di vice allenatore, affidato a Marco Carrara.[6] Dopo l'esonero di Nevio Orlandi, il 4 aprile 2014 è diventato il vice di Marco Carrara, mantenendo anche il ruolo di preparatore dei portieri.[7]

Il 4 aprile 2016 è diventato il vice di Salvo Fulvio D'Adderio al Monopoli, militante nel campionato Lega Pro girone C.[8]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Trani: 1977-1978

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Avellino: 1986

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Trani: 1999-2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Panini, p. 27.
  2. ^ vice allenatore dal 4 marzo 2013 fino a fine stagione
  3. ^ vice allenatore dal 4 aprile 2014 fino a fine stagione
  4. ^ Presentato il nuovo staff tecnico, ssbarletta.com, 6 luglio 2012. URL consultato il 10 luglio 2012.
  5. ^ Il primo giorno di Nevio Orlandi, ssbarletta.com, 5 marzo 2013. URL consultato il 6 marzo 2013.
  6. ^ Ufficiali le nomine di Carrara e Di Leo, ssbarletta.com, 2 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  7. ^ Sollevati dagli incarichi Orlandi e Mondilla, ssbarletta.com, 4 aprile 2014. URL consultato il 10 aprile 2014.
  8. ^ UFFICIALE LEGA PRO: IL NUOVO ALLENATORE DEL MONOPOLI È D’ADDERIO, in teleischia.com, 5 aprile 2016. URL consultato il 25 giugno 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]