Natalie Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Natalie Brown (Timmins, 17 maggio 1973) è un'attrice e modella canadese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata e cresciuta a Timmins nell'Ontario, ha studiato Belle Arti alla York University a Toronto.[1] In giovane età è apparsa in varie pubblicità e ha lavorato come modella per Noxema e Max Factor.[1] In seguito ha interpretato l'agente Sophie Parker nella sitcom Sophie e la vedova Carol Haplin in sei degli otto episodi della serie Happy Town della ABC. È apparsa anche in altre serie televisive tra cui: Mutant X, Undressed, Una nuova vita per Zoe, Il sesso secondo Josh, ReGenesis, Flashpoint e Being Human. Ha recitato nei film Come farsi lasciare in 10 giorni, Due candidati per una poltrona e nel film TV Something Beneath.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Tracker – serie TV, episodio 1x05 (2001)
  • Mutant X – serie TV, episodio 2x06 (2002)
  • Undressed – serie TV, 1 episodio (2002)
  • True Crimes: The First 72 Hours – serie TV, episodio 1x13 (2003)
  • Lo scandalo Enron (The Crooked E: The Unshredded Truth About Enron), regia di Penelope Spheeris – film TV (2003)
  • Agente speciale Sue Thomas (Sue Thomas: F.B.Eye) – serie TV, episodi 1x14-1x15 (2003)
  • Missing (1-800-Missing) – serie TV, episodio 1x10 (2003)
  • Una nuova vita per Zoe (Wild Card) – serie TV, episodio 2x10 (2004)
  • Tilt – serie TV, episodio 1x05 (2005)
  • Descent, regia di Terry Cunningham – film TV (2005)
  • Il sesso secondo Josh (Naked Josh) – serie TV, episodio 2x05 (2005)
  • Apocalypse - L'apocalisse (10.5: Apocalypse), regia di John Lafia – film TV (2006)
  • Black Widower, regia di Christopher Leitch – film TV (2006)
  • ReGenesis – serie TV, episodio 2x09 (2006)
  • Uno sconosciuto nel mio letto (Cradle of Lies), regia di Oley Sassone – film TV (2006)
  • Something Beneath, regia di David Winning – film TV (2007)
  • Un matrimonio molto particolare (I Me Wed), regia di Craig Pryce – film TV (2007)
  • Teste da test (Testees) – serie TV, episodio 1x11 (2008)
  • Sophie – serie TV, 32 episodi (2008-2009)
  • Happy Town – serie TV, 6 episodi (2010)
  • Fairfield Road, regia di David Weaver – film TV (2010)
  • Wedding for One, regia di Gary Yates – film TV (2010)
  • Covert Affairs – serie TV, episodio 1x10 (2010)
  • I misteri di Shadow Island - L'ultimo Natale (Shadow Island Mysteries: The Last Christmas), regia di Gary Yates – film TV (2010)
  • Cancel Christmas, regia di John Bradshaw – film TV (2010)
  • Flashpoint – serie TV, episodio 3x12 (2011)
  • Skins – serie TV, episodi 1x04-1x05 (2011)
  • Against the Wall – serie TV, episodio 1x06 (2011)
  • Lost Girl – serie TV, episodio 2x02 (2011)
  • Comedy Bar – serie TV, 5 episodi (2012)
  • Republic of Doyle – serie TV, episodio 3x07 (2012)
  • Cyberstalker, regia di Curtis Crawford – film TV (2012)
  • Being Human – serie TV, 7 episodi (2012-2014)
  • The Surrogacy Trap, regia di Adrian Wills – film TV (2013)
  • Exploding Sun, regia di Michael Robison – film TV (2013)
  • Be My Valentine, regia di Graeme Campbell – film TV (2013)
  • Darknet – serie TV, episodio 1x02 (2013)
  • Cracked – serie TV, 6 episodi (2013)
  • Bitten – serie TV, 11 episodi (2014-2015)
  • The Listener – serie TV, episodio 5x06 (2014)
  • The Strain – serie TV, 24 episodi (2014-2017)
  • Dark Matter – serie TV, 5 episodi (2015-2017)
  • iZombie – serie TV, episodio 2x08 (2015)
  • Channel Zero – serie TV, 5 episodi (2016)
  • Un colonnello in cattedra (For Love & Honor), regia di Laurie Lynd – film TV (2016)
  • Private Eyes – serie TV, episodio 1x07 (2017)
  • Schitt's Creek – serie TV, episodio 4x05 (2018)
  • The Crossing – serie TV, episodi 1x07-1x08 (2018)
  • Jack Ryan – serie TV, episodi 1x04-1x06 (2018)
  • Frankie Drake Mysteries – serie TV, episodi 2x06-2x07-2x09 (2018)

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Natalie Brown è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Copia archiviata, buddytv.com. URL consultato il 4 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34422012 · ISNI (EN0000 0000 5302 2984 · LCCN (ENnr2006032499 · GND (DE1013452577 · WorldCat Identities (ENnr2006-032499