Museo Matris Domini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo Matris Domini di Bergamo
Matrisdomini21.jpg
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Bergamo
Indirizzo Via Antonio Locatelli 77
Caratteristiche
Tipo Arte romanica
Sito web

Coordinate: 45°41′56.7″N 9°40′05.4″E / 45.699083°N 9.668167°E45.699083; 9.668167

Angelo tubicino

Il Museo Matris Domini è situato nella parte antica dell'omonimo monastero domenicano, nel centro della città di Bergamo.

Espone gli affreschi duecenteschi del refettorio e della primitiva chiesa oltre ad affreschi trecenteschi di grande interesse storico ed artistico.

Tra gli altri, risaltano per valenza pittorica e per l'emozione che suscitano nel visitatore i Giusti, i Beati, due Angeli tubicini che meravigliano per la loro dolcezza, San Pietro in trono, l'Inferno attribuiti al Maestro dell'Albero della Vita.

Altri affreschi che suscitano una particolare emozione sono quelli rappresentanti Gesù tra i Dottori, il Battesimo di Gesù, la Madonna in trono col Bambino, il Miracolo della ruota di Santa Caterina di Alessandria, San Martino e il povero, l'Entrata di Gesù in Gerusalemme, il Giovane caduto da cavallo, che raffigura il miracolo della rianimazione di Napoleone Orsini effettuato da San Domenico. Queste opere assieme alla Visitazione sono state attribuite al Primo Maestro di Chiaravalle.

Visitazione

La Visitazione, è l'affresco che sintetizza pienamente l'esposizione del museo per la particolare freschezza del tratto e per l'espressione dei volti, stupiti e compresi.

La dolcezza degli sguardi, la compostezza dell'abbraccio, l'umanità dell'incontro rapiscono.

Arricchisce l'esposizione un affresco cinquecentesco raffigurante San Domenico.

I tondi vitrei[modifica | modifica wikitesto]

Madonna e Bambino

Di notevole bellezza sono i tondi di vetro policromo trecenteschi dell'abside della chiesetta.
Esposti sapientemente davanti a una fonte di luce naturale proiettano fasci di raggi colorati che aggiungono fascino all'ambiente.

Dei cinque tondi il più grande raffigura la Vergine col Bambino in braccio e assieme ai tondi due degli angeli ha la particolarità di avere i volti e le mani privi di colore per esaltarne la spiritualità.

Il museo è curato dalle suore di clausura del monastero che ospita il museo.

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Monastero Matris Domini.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]