Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Monastero di Iviron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monastero di Iviron
Iviron Aug2006.jpg
Il monastero di Iviron
Stato Grecia Grecia
Periferia Monte Athos
Località
Religione ortodossa
Titolare Dormizione di Maria

Coordinate: 40°14′43.9″N 24°17′05.1″E / 40.245528°N 24.28475°E40.245528; 24.28475

Il monastero di Iviron o Iveron (in greco Ιβήρων, in georgiano ივერთა მონასტერი, iverta monasteri) è uno dei venti monasteri ortodossi del Monte Athos.

È situato a nord-est della penisola.

Il monastero a statuto idiorritmico occupa il terzo posto nella gerarchia monastica della Repubblica. Da questo monastero dipende la skita di San Giovanni Battista Pròdromos omonima di quella che dipende dalla Grande Laura.

È dedicato alla Dormizione di Maria, festa votiva ricorrente il 15 agosto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il monastero è stato fondato nel 979. Le vicende della fondazione del monastero sono strettamente legate al burrascoso periodo che l'Impero bizantino attraversò alla morte di Giovanni I Zimisce. Un monaco presente presso la lavra di Sant'Atanasio, che prima di ritirarsi a vita monastica era stato un generale georgiano, venne sollecitato dal giovane monarca Basilio a accorrere in suo aiuto contro l'usurpatore Barda II Foca. Il monaco si chiamava Tornike Eristavi (Eristavi significa il Duca in Georgiano), egli dopo molte reticenze e sollecitato dai suoi compagni monaci, si recò presso il re georgiano David III e da lui ottenne un esercito di dodicimila cavalieri. Con questo esercito tornò in Cappadocia e nella battaglia di Pancaglia del 24 marzo 979 portò un decisivo supporto al giovane imperatore che riuscì a sconfiggere gli usurpatori. Tornike tornò alla Santa Montagna e con la ricompensa e l'appoggio dell'Imperatore iniziò la costruzione della lavra di Iviron. Fu aiutato nell'impresa da due suoi conterranei e parenti che prima di lui erano giunti presso Sant'Atanasio. Essi si chiamavano Giovanni e suo figlio Eutimio. Il padre fu il primo igumeno del nuovo monastero e suo figlio gli succedette alla sua morte. Iviron rimase un importante centro monastico georgiano fino al XVI secolo a cui fecero seguito monaci greci. Ancora oggi la biblioteca del convento possiede molte opere risalenti al periodo Georgiano.

Origine del nome Iviron[modifica | modifica wikitesto]

Iviron significa il monastero "degli Iberi", come il monastero degli ortodossi italiani viene chiamato Amalfion (degli amalfitani). Con "iberi" non si intendono gli spagnoli o i portoghesi, in quanto è un antico termine per indicare i georgiani, ovvero gli abitanti dell'Iberia caucasica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN144318811 · BNF: (FRcb120786412 (data)