Monastero di Dochiariou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il complesso monastico di Dochiariou visto dal mare

Il monastero di Dochiariou (greca: Δοχειαρίου) è uno dei venti monasteri della Chiesa ortodossa oggi esistenti nella penisola del Monte Athos, in Grecia.

È situato nella parte ovest della penisola. 40°15′59″N 24°10′24″E / 40.266389°N 24.173333°E40.266389; 24.173333

Occupa il decimo rango nella gerarchia dei monasteri della Santa Montagna, è retto a regola idiorritmica.

È dedicato agli arcangeli Michele e Gabriele, festa votiva l'8 novembre (21 novembre nel calendario gregoriano).

Nel 1990 contava 32 monaci.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato nel X secolo o agli inizi dell'XI secolo da sant'Eutimio di Costantinopoli discepolo di sant'Atanasio. Fu parzialmente ricostruito nel XVI-XVII secolo. Il nome sembra far riferimento a dochiéris cantiniere in greco, che sembra essere stata l'attività del fondatore quanto viveva presso la Grande lavra.

Patrimonio artistico[modifica | modifica wikitesto]

Il katholikòn di questo monastero è la più grande chiesa presente sulla penisola. Fu edificato nel 1567 e venne affrescato da Teofane di Creta. Nella chiesa è custodita l'icona della Madonna Gorgoepikoos, (che risponde prontamente). Nella biblioteca sono custoditi 545 manoscritti di cui 62 pergamene e circa 5 000 volumi stampati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143087087 · ISNI (EN0000 0000 9679 137X · LCCN (ENn82049644 · GND (DE1095564897 · BNF (FRcb11985576b (data) · NLA (EN35931925 · BAV ADV10048886 · WorldCat Identities (ENn82-049644