Monastero di Karakalou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il monastero di Karakalou (greco: Καρακάλλου) è uno dei venti monasteri della Santa Montagna Repubblica del Monte Athos.

È situato a sud-est della penisola.40°13′25.57″N 24°18′32.72″E / 40.223769°N 24.309089°E40.223769; 24.309089

Occupa l'undicesimo posto nella gerarchia dei monasteri atoniti.

È dedicato ai santi apostoli Pietro e Paolo, festeggiati il 29 giugno (12 luglio).

Il monastero è retto a regola cenobitica dal 1813 e nel 1990 contava trenta monaci.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruito alla fine del X o all'inizio dell'XI secolo, da un monaco chiamato Nicola Karakalas, da cui prende il nome. Nel XIII secolo mostra un forte declino causato da continui attacchi di pirati e crociati. Alla fine di questo secolo si riprende con l'aiuto degli imperatori bizantini. Dal XVI al XVII secolo fu sostenuto dai principi moldavi e georgiani.

Patrimonio artistico[modifica | modifica wikitesto]

Il katholikòn venne edificato tra il 1548 e il 1563. Nel complesso monastico sorgono cinque cappelle e custodiscono numerose reliquie di santi. La biblioteca conta 279 manoscritti e circa 2500 libri stampati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14145602347301361361 · LCCN (ENn86030397 · GND (DE4334512-8 · WorldCat Identities (ENn86-030397
Ortodossia Portale Ortodossia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ortodossia