Minaccia dalla Terra (racconto 1953)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo racconto di Heinlein del 1957, originariamente intitolato The Menace from Earth, vedi Minaccia dalla Terra.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima antologia personale di Heinlein del 1967, vedi The Menace From Earth.
Minaccia dalla Terra
Titolo originaleProject Nightmare
Amazing stories 195304-05.jpg
Copertina del numero di aprile-maggio 1953 di Amazing Stories, dove Project Nightmare è stato originariamente pubblicato.
AutoreRobert A. Heinlein
1ª ed. originale1953
1ª ed. italiana1967
Genereracconto
Sottogenerefantascienza
Lingua originale inglese

Minaccia dalla Terra[1] (Project Nightmare) è un racconto di fantascienza del 1953 dello scrittore statunitense Robert A. Heinlein.

La storia ipotizza che capacità paranormali come la chiaroveggenza e la telecinesi siano realmente possibili per un ristretto gruppo di persone.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

È stato pubblicato per la prima volta nel numero di aprile-maggio 1953[2] di Amazing Stories; in seguito è stato incluso nell'antologia personale The Menace From Earth del 1959[3].

La traduzione italiana, di Enrico Cecchini è stata inclusa nell'antologia Minaccia dalla Terra pubblicata nel luglio 1967 nel volume n. 19 della collana Gamma[4].

Una traduzione in tedesco è apparsa nel 1971.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto inizia con una serie di dimostrazioni di capacità paranormali, tra le altre la telecinesi con la quale, aumentando l'emissione interna di neutroni, si provoca l'esplosione di una massa sub-critica di plutonio come se fosse una massa critica; viceversa, è possibile usare lo stesso metodo per impedire ad una massa critica di esplodere.

Quando gli Stati Uniti vengono ricattati dell'Unione Sovietica, che ne chiede la capitolazione con la minaccia di far esplodere ordigni nucleari nascosti nelle maggiori città della nazione, tutti i chiaroveggenti noti e gli operatori telecinetici sono riuniti con il compito di trovare le bombe ed impedire che esplodano.

Ogni operatore si occupa di una città impedendo l'esplosione dell bombe atomiche che vi sono nascoste, ma individuare tutte le bombe richiede molto tempo e alcuni degli operatori vengono sopraffatti dalla fatica per cui gli altri sono costretti a prendere in carico più di una città contemporaneamente. Alla fine le bombe vengono trovate e disinnescate, con una sola eccezione, quella di Cleveland, che esplode quando un responsabile del progetto distrae l'operatore che la protegge.

La storia si chiude con il Presidente che chiede alle persone dotate di capacità paranormali di ribaltare la situazione in danno di coloro che li minacciavano, individuando e facendo esplodere le bombe atomiche immagazzinate in Russia.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Alexei Panshin Project Nightmare è scritto in maniera scorrevole ma la storia è particolarmente rozza, Heinlein fa una serie di premesse che, in qualche modo, forzano la conclusione[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un altro racconto di Heinlein The Menace from Earth del 1957, è stato tradotto in italiano con il titolo Minaccia dalla Terra e pubblicato nel 1988.
  2. ^ Gifford 2000, p. 262
  3. ^ Gifford 2004. Vedi collegamenti esterni.
  4. ^ Catalogo Vegetti. Vedi collegamenti esterni.
  5. ^ Panshin

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert A. Heinlein, Minaccia dalla Terra, in Minaccia dalla Terra (antologia), Gamma, traduzione di Enrico Cecchini, nº 19, Edizioni dello Scorpione, luglio 1967, pp. 63 - 94.

Fonti critiche[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) James Gifford, The Published RAH, su site: RAH, nitrosyncretic.com, 2004. URL consultato il 14 novembre 2015.