Migros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Migros
Logo
Stato Svizzera Svizzera
Tipo società cooperativa
Fondazione 19 agosto 1925 a Zurigo
Fondata da
Sede principale Zurigo
Persone chiave Gottlieb Duttweiler (fondatore)
Settore grande distribuzione organizzata
Prodotti alimentari, beni di largo consumo, non alimentari
Fatturato Green Arrow Up.svg 27,3 miliardi di CHF (consolidato)[1] (2014)
Utile netto Green Arrow Up.svg 870,2 milioni di CHF (consolidato)[1] (2014)
Dipendenti 97.456[1] (2014)
Slogan «M per il Meglio»
Sito web www.migros.ch

Migros (il cui logo è la scritta MIGROS in colore arancione) è una delle aziende più grandi della Svizzera e la maggiore catena di grande distribuzione del Paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è in lingua francese e composto da "mi" (mezzo) e "gros" (all'ingrosso); in questo modo si esplicita l'iniziale vocazione di Migros AG, a metà strada tra ingrosso e dettaglio, che in seguito assumerà la forma di una federazione delle cooperative associate.

Migros è stata fondata a Zurigo, nel 1925 da Gottlieb Duttweiler, inizialmente come azienda di vendita ambulante.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Cooperative regionali[modifica | modifica wikitesto]

Le cooperative regionali formano il sistema Migros. Dal 1998 sono 10:

Un supermercato Migros a Rüti

Nel 1998 ha avuto luogo una riorganizzazione che ha portato il numero delle cooperative regionali da 12 a 10 attraverso la fusione tra la Genossenschaft Migros Aargau/Solothurn (Suhr) e la Genossenschaft Migros Bern (Moosseedorf) sotto il nome di Migros Aare e tra la Genossenschaft Migros Winterthur/Schaffhausen e la Genossenschaft Migros St. Gallen, sotto il nome di Migros Ostschweiz.

Ogni cooperativa elegge un comitato cooperativo che dura in carica quattro anni.

La coerenza di queste diverse cooperative è assicurata attraverso la Federazione delle Cooperative Migros, fondata e gestita con la mediazione delle 10 cooperative regionali.

La Cooperativa Migros di Basilea (Genossenschaft Migros Basel) è presente anche in Germania (in alcune zone di confine con la Svizzera) tramite la controllata Migros Deutschland GmbH, basata a Lörrach. Lo stesso accade in Francia, dove la controllata di Migros Genève, Migros-France S.A., è presente con due ipermercati; a Thoiry (nell'Ain) e a Etrembières (Alta Savoia) dove si trova anche la sede amministrativa francese. Nell'ottobre del 2009 è stato inoltre inaugurato a Neydens (Alta Savoia) un parco acquatico (Vitam'parc) con annesso centro commerciale Migros.

Canali di vendita[modifica | modifica wikitesto]

Il quartier generale Frey, l'industria di cioccolato della Migros, a Buchs.
  • Activ Fitness: centri fitness
  • Banca Migros: banche
  • Denner (proprietà 70%)
  • Digitec: shop online elettronica
  • Do it+Garden: centri bricolage e giardinaggio
  • Ex Libris: librerie
  • Florissimo: fiorista servizio postale
  • LeShop.ch: supermercati on-line (cooperation started in 2004, 80% of shares bought in 2006)
  • Micasa: centri arredo casa e tessile
  • Migrol: stazioni di servizio
  • Migrolino: convenience store
  • Migros supermercato
  • M-electronics: centri elettronica
  • Obi: centri bricolage
  • Scuola Club Migros: formazione educativi adulti
  • SportXX: negozi sportivi
  • Ferrovia Monte Generoso: ferrovia gestita da Migros

M-Industry[modifica | modifica wikitesto]

Gran parte dei prodotti venduti nei supermercati Migros sono prodotti dalla stessa azienda (M-Industry), principalmente in Svizzera.[2] Nel 2015, M-Industry comprende 27 aziende che producono circa 20.000 prodotti per i supermercati Migros.[2]

Globus[modifica | modifica wikitesto]

Globus (rilevata da Migros nel 1997):

  • Interio: negozi di mobili
  • Globus: grandi magazzini
  • Globus Uomo: negozi abbigliamento uomo
  • Office World: forniture per ufficio

Percento culturale[modifica | modifica wikitesto]

Il Percento culturale Migros è una iniziativa della Migros nei campi della cultura, della società, della formazione, del tempo libero e dell'economia che intende facilitare l'accesso alla cultura e alla formazione a vasti strati della popolazione, e mettere chiunque in condizione di partecipare ai cambiamenti sociali, economici e culturali in atto nella società.

Il Percento culturale Migros è sostenuto dalle singole Cooperative e dalla Federazione delle Cooperative. Le Cooperative alimentano il Percento culturale con lo 0,5% della cifra d'affari realizzata. Il contributo della FCM ammonta annualmente ad almeno un terzo percento del fatturato del commercio al dettaglio di tutte le Cooperative.

Sono coinvolte istituzioni dei campi della cultura, della società, della formazione, del tempo libero e dell'economia. Queste ultime comprendono la Scuola Club Migros, gli Eurocentres, l'Istituto Gottlieb Duttweiler a Rüschlikon/ZH, i quattro Parchi Prato verde, la Ferrovia Monte Generoso e il Museo Migros d'arte contemporanea a Zurigo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Conferenza sul bilancio annuale 2015
  2. ^ a b M-Industry (pagina visitata il 3 ottobre 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera