Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Meizu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Meizu Technology Co., Ltd.
Logo
StatoCina Cina
Forma societariapublic company
FondazioneMarzo 2003
Fondata daJack Wong
Sede principaleZhuhai
SettoreTelecomunicazioni, Elettronica di consumo
ProdottiSmartphone, player MP3
Fatturato451.5 milioni di US$ (2013)
Sito web

Meizu Technology Co., Ltd. (Cinese: 魅族科技有限公司, pinyin: Mèizú kējì yǒuxiàn gōngsī), o semplicemente Meizu (Cinese: 魅族; pinyin: Mèi Zú), è un'azienda cinese di elettronica di consumo con sede a Zhuhai, nella provincia di Guangdong, in Cina. Fondata nel 2003, Meizu ha iniziato come produttore di dispositivi portatili per la riproduzione audio, dapprima lettori MP3 ed in seguito lettori MP4. A partire dal 2008, Meizu ha spostato il proprio focus aziendale dai lettori MP3 ed MP4 agli smartphone. Il primo modello di smartphone prodotto dall'azienda è stato il Meizu M8.

Meizu è uno tra i primi dieci produttori di smartphone in Cina, con 8.9 milioni di unità vendute in tutto il mondo nella prima metà del 2015 ed un incremento delle vendite del 540% rispetto al 2014[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 2003, Meizu produce smartphone e lettori musicali. I primi prodotti commercializzati furono il Meizu M6 Mini Player e l'M3 Music Card, rilasciati nel marzo 2007. L'ingresso dell'azienda nel mercato smartphone è avvenuto invece nel 2008, ed il primo telefono commercializzato è stato il Meizu M8 miniOne, rilasciato nel mese di febbraio 2009. Due anni dopo, Meizu ha rilasciato un nuovo telefono, il Meizu M9. In seguito l'azienda ha avviato la linea di prodotti MX, annunciata nel 2012, e una sua versione di Android chiamata Flyme. La serie MX si è arricchita nel corso degli anni dei modelli MX2, MX3, MX4, MX4 Pro, MX5, MX6, Pro 5, Pro 6, Pro 6 Plus e Pro 6s. L'azienda ha 2 000 dipendenti e 1000 negozi fisici[2] e si è introdotta ufficialmente nei mercati di Hong Kong, Israele, Russia, Ucraina, Francia ed Italia.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Smartphone[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 dicembre 2010 iniziò la vendita ufficiale di M9, smartphone basato su chipset Samsung Hummingbird, come i concorrenti Samsung Galaxy S e Google Nexus S, e sistema operativo Android.

Dopo averlo annunciato ufficialmente a settembre 2011, Jack Wong presentò il Meizu MX a dicembre. Si tratta di uno smartphone che monta un un processore Samsung Exynos 4210. Nelle prime recensioni Meizu MX ha colpito positivamente, dando risultati molto alti a vari test di benchmark[senza fonte].

Jack Wong, CEO di Meizu, ha annunciato l'uscita della variante quad-core di MX per marzo 2012, insieme ad un grande restyle dell'interfaccia di Flyme OS, la versione di Android sviluppata da Meizu.

Alla fine del 2013 Meizu apre una filiale in Italia.

Alla fine del 2014 è stato presentato il nuovo Meizu MX4 Pro con la versione 4 di Flyme.

Nel 2015, al Mobile World Congress, Meizu presenta una Ubuntu edition del Meizu MX4[3], frutto della collaborazione tra l'azienda cinese e Canonical Ltd.

Il 2 settembre 2013 Meizu annunciò ufficialmente lo smartphone top di gamma Meizu MX3, successore del Meizu MX2 ed appartenente alla serie di smartphone di fascia alta Meizu MX. Meizu MX3 fu il primo smartphone al mondo con 128GB di memoria interna opzionale[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Official: Meizu Sold 8.9 Million Smartphones In H1 2015 | Androidheadlines.com, su androidheadlines.com. URL consultato il 19 ottobre 2015.
  2. ^ Meizu festeggia i 1000 store in Cina!, su blog.meizu.it, 29 dicembre 2014.
  3. ^ Meizu Italia, Meizu MX4 Ubuntu Edition svelato al MWC 2015, blog.meizu.it, 11 febbraio 2015.
  4. ^ World's first 128GB phone now available from Meizu, but only works in China, su Engadget. URL consultato il 19 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]