Masterminds - I geni della truffa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Masterminds - I geni della truffa
MastermindsFilm2015.png
Owen Wilson in una scena del trailer
Titolo originaleMasterminds
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata93 min
Rapporto1,85:1
Genereazione, commedia
RegiaJared Hess
SceneggiaturaEmily Spivey, Jody Hill, Danny McBride, Chris Bowman, Hubbel Palmer
ProduttoreLorne Michaels, John Goldwyn, Kenneth Halsband, D. Scott Lumpkin
Produttore esecutivoRyan Kavanaugh, Tucker Tooley, Kevin J. Messick, Jody Hill, Danny McBride, Erin David, Ron Burkle, Jason Colbeck, Andrew Panay
Casa di produzioneRelativity Media, Michaels/Goldwyn, Surefire Entertainment Capital
Distribuzione in italianoKey Films
FotografiaErik Wilson
MontaggioKeith Brachmann, David Rennie
MusicheGeoff Zanelli
ScenografiaClayton Hartley
CostumiSarah Edwards
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Masterminds - I geni della truffa (Masterminds) è un film del 2016 diretto da Jared Hess, basato su eventi realmente accaduti a Charlotte (Carolina del Nord) nel 1997.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

David Ghantt conduce una vita monotona, per lavoro guida un furgone blindato adibito al trasporto valori. L'unico spiraglio di emozione viene dalla sua collega Kelly Campbell, per la quale ha una cotta, che lo coinvolge nel piano di una rapina. Assieme ad un gruppo di improbabili criminali, capitanati da Steve Chambers, David riesce a rubare 17 milioni di dollari in contanti. I problemi insorgono quando questo gruppo di ladri incalliti e doppiogiochisti mettono le mani sui soldi cominciando a sperperarli in ridicoli lussi lasciando dietro di loro tracce evidenti. In fuga dalle autorità, David dovrà anche evitare un sicario.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio del 2013 Jim Carrey viene ingaggiato per interpretare il ruolo del protagonista del film, inizialmente intitolato Loomis Fargo,[2] ma, impossibilitato a girare a causa di altri impegni, è stato sostituito da Zach Galifianakis a dicembre.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nella scena dove i tre sbirri messicani chiedono informazioni al portiere, mostrandogli un foglio con la foto di David e l'ammontare della ricompensa, la cifra 6.507.600 di pesos messicani non è corretta in quanto quello è il cambio di 500.000 dollari statunitensi nel 2014 (quando la scena fu girata). Gli avvenimenti narrati nel film sono ambientati nel 1997, il cambio medio per la ricompensa in quell'anno era più o meno di 3.945.000 pesos messicani.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita del film, inizialmente prevista per l'agosto del 2015, è stata posticipata più volte a causa di problemi finanziari della società di produzione. Nelle sale statunitensi è stato distribuito il 30 settembre 2016,[4] mentre in Italia è uscito il 9 novembre.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 'Loomis Fargo' shooting in North Carolina this summer, su charlotteobserver.com, 8 luglio 2014. URL consultato l'11 aprile 2015.
  2. ^ (EN) Jim Carrey Joins 'Napoleon Dynamite' Helmer For 'Loomis Fargo', su deadline.com, 1º febbraio 2013. URL consultato l'11 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Zach Galifianakis in Final Negotiations to Join Owen Wilson in Relativity Heist Comedy (Exclusive), su thewrap.com, 2 dicembre 2013. URL consultato l'11 aprile 2015.
  4. ^ (EN) Relativity Dates Five Films For 2016 Including 'Masterminds' & 'Kidnap', su deadline.com, 4 dicembre 2015. URL consultato il 5 dicembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema