Maria Rita Parsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Rita Parsi nel 2020

Maria Rita Parsi (Roma, 5 agosto 1947) è una psicologa, psicoterapeuta, docente, saggista e scrittrice italiana.

Attuale componente dell'Osservatorio nazionale per l'infanzia e l'adolescenza[1], già membro del Comitato ONU sui diritti del fanciullo[2], ha al suo attivo la pubblicazione di oltre 100 libri di tipo scientifico, letterario e divulgativo. È presidente della Fondazione Movimento Bambino Onlus, erede delle esperienze di animazione socioculturali già attive dal 1975. Nel 1986 è stata insignita del titolo di Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana. Nel 2007 ha ricevuto la medaglia d’oro della Camera dei Deputati a nome del Comitato Scientifico Internazionale del Centro Pio Manzù, presieduto da Mikhail Gorbaciov e, nel 2009, il Premio nazionale Paolo Borsellino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante il suo percorso professionale ha lavorato come docente, psicopedagogista e psicoterapeuta; la sua formazione è avvenuta a contatto con grandi maestri della sociologia (F. Ferrarotti, A. Antiochia), della pedagogia (Lucio Lombardo Radice, A. Bernardini, Alberto Manzi), della antropologia (A. Di Nola) della psicologia (E. Canestrari, L. Spaltro, L. Ancona, F. Morino Abbele), della neuropsichiatria infantile (G. Bollea) della psicanalisi (C. Musatti, E. Mazzonis, F. Di Giulio) della sessuologia (J. Baldaro Verde), della psicoterapia (F. Marolla, Cesare De Silvestri, L. De Marchi, M. Festa), e con maestri della psicologia internazionale, tra i quali Ronald Laing, Alexander Lowen, Rollo May.

Ha elaborato e messo a punto una "metodologia operativa, applicabile in ambito psicologico, socio-pedagogico e psicoterapeutico denominata psicoanimazione". Ha fondato e dirige la SIPA (Scuola Italiana di Psicoanimazione), istituto di ricerca, ad orientamento umanistico, per lo sviluppo del potenziale umano. Nel 1992 ha dato vita all'Associazione Onlus "Movimento per, con e dei bambini", divenuta dal 2005 Fondazione Movimento Bambino Onlus[3] che opera per la diffusione della Cultura dell'Infanzia e dell'Adolescenza e si batte contro gli abusi e i maltrattamenti dei bambini e dei ragazzi, e per la loro tutela giuridica e sociale.

Partecipa a numerose trasmissioni televisive in qualità di esperta nelle sue discipline; è stata anche tra i conduttori di Junior TV. Collabora come editorialista a molti quotidiani e periodici nazionali; ha scritto e scrive, fra gli altri, per Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione, Oggi, Starbene, Donna Moderna, Riza Psicosomatica.

Incarichi istituzionali[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere al merito della Repubblica - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere al merito della Repubblica
— 1986
  • Nel 2011 ha ricevuto il Premio Hemingway per l'azione psicopedagogica e culturale svolta in tutela dei diritti dei bambini[4].
  • Nel 2009 ha ricevuto il Premio Nazionale Paolo Borsellino per l'impegno, la coerenza e il coraggio nella propria azione sociale contro la violenza e l'ingiustizia, ed in modo particolare per l'impegno profuso in difesa e la promozione dei valori della libertà, della democrazia, della legalità.
  • Nel 2008 ha ricevuto il Premio Internazionale Cartagine, destinato a coloro che hanno contribuito, in Italia e all'estero, allo sviluppo della cultura in diversi settori.
  • Nel 2007 ha ricevuto dal Premio Internazionale “Pio Manzù” la Medaglia della Camera dei Deputati per l'opera a favore dei bambini

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Animazione in borgata, Savelli, 1976.
  • Lo scarico, Savelli, 1978 (tradotto in tedesco: Abfall, Rowohlt, 1979).
  • Leggere per fare, Agnelli Giunti - Bemporad, 1982. (libro di testo per le elementari, curato da Lucio Lombardo Radice)
  • Album. Tracce fotografiche di Margherita, Savelli, 1982.
  • La Principessa degli Specchi. Tecnica di approccio psicoanimatorio al corpo, Organizzazioni Speciali, 1984.
  • Il piacere e il dolore, Riza, 1985.
  • I quaderni delle bambine, Arnoldo Mondadori Editore, 1990 (nuova edizione negli Oscar Mondadori, 1992. riedizione CDE Club degli Editori 1992 ).
  • Sessualità, Riza, 1991.
  • Il pensiero bambino, Mondadori, 1991 (riedizione Oscar Mondadori, 1997).
  • Il mondo creato dai bambini, Mondadori, 1992.
  • I perché del sesso, Riza, 1992.
  • I quaderni delle donne, Mondadori, 1994 (riedizione negli Oscar Mondadori, 1998).
  • L'amore violato, Mondadori, 1996 (riedizione negli Oscar Mondadori, 1999).
  • Il mondo creato dai bambini attraverso il disegno, Riza, 1996.
  • Le mani sui bambini, Mondadori, 1998 (riedizione negli Oscar Mondadori, 2000).
  • Giocare con le maschere, Riza, 1998.
  • Trilogia della città di R., Oscar Mondadori, 1999.
  • L'amore dannoso, Mondadori, 1999 (riedizione negli Oscar Mondadori, 2000).
  • Fragile come un maschio, Mondadori, 2000 (riedizione negli Oscar Mondadori, 2001).
  • S.O.S. Pedofilia. Parole per uccidere l'orco, Baldini & Castoldi, 2000.
  • Chat ti amo, Giunti, 2000.
  • Più furbi di Cappuccetto Rosso, Oscar Mondadori, 2000.
  • Manuale anti-ansia per genitori, Editore Piemme, 2000 (riedizione Piemme Pratici 2001. riedizione Mondolibri 2000).
  • Cuore di mostro, Mondadori, 2002 (riedizione negli Oscar Mondadori 2004. riedizione Mondolibri).
  • L'alfabeto dei sentimenti, Oscar Mondadori, 2003.
  • Amori imperfetti, Mondadori, 2004 (riedizione Oscar Mondadori 2008).
  • Bambini ombra, bambini in ombra, Edizioni Interculturali, 2004.
  • Dove dormono i bambini, Edizioni Interculturali, 2005.
  • La natura dell'amore, Mondadori, 2005.
  • I bambini delle scuole italiane parlano di POLITICA, Edizioni Loto Comunicazione, 2005.
  • Adolescenti e futuro: il cuore a sud, Edizioni Interculturali, 2006.
  • Manuale di psicologia e psicoterapia umanistica, Franco Angeli Editore, 2006.
  • Onora il figlio e la figlia, Salani Editore, 2006.
  • Gilles il primo, Editore Coccole e Caccole, 2006.
  • Il galletto senza cresta, Coccole e Caccole, 2006.
  • La mente creativa. Dare anima all'anima. Modelli umanistici di psicoterapia, Franco Angeli Editore, 2006.
  • Coaching Creativo, Franco Angeli Editore, 2006.
  • Onora il figlio e la figlia, Salani Editore, 2006. parte della collana I GARANTI.
  • Il Cervello dipendente, Salani Editore, 2007. parte della collana I GARANTI.
  • Un bambino Maleducato, Salani Editore, 2007. parte della collana I GARANTI.
  • Single Per Sempre, Mondadori 2007 (riedizione negli Oscar Mondadori 2009).
  • Promiscuità, Editrice Compositori, 2008.
  • Alle spalle della luna , Mondadori, 2009.
  • L'immaginario prigioniero, i nativi digitali, la Carta di Alba", Oscar Mondadori 2009.
  • Zahra e il Natale, Compositori, 2009.
  • L'oppio dei popoli, Piemme, 2009.
  • I percorsi del coaching creativo, Franco Angeli, 2009.
  • Ingrati, Mondadori, Febbraio 2011 (riedizione negli Oscar Mondadori 2012).
  • Bambini, Viator, 2011.
  • Creare soluzioni, Edizioni De Vecchi, 2011.
  • Felice-mente. La felicità al tempo delle escort, La Compagnia della Stampa, 2011.
  • L'assassinio di Margherita Lessure, Viator, 2012.
  • Doni. Miracoli quotidiani di gente comune, Mondadori, 2012.
  • La felicità è contagiosa, Piemme, 2012.
  • Amarli non basta, Mondadori, 2013.
  • L'isola delle cacche, Coccole Books, 2014.
  • Maladolescenza. Quello che i figli non dicono, Piemme, 2014.
  • Manifesto della psicologia umanistica ed esistenziale, Franco Angeli, 2014.
  • Le parole dei bambini, ascoltarli per capirli, Mondadori, 2014.
  • Maladolescenza. Quello che i figli non dicono, Pickwick Piemme, 2015.
  • I maschi son così. Penelope si è stancata, Piemme, 2016.
  • Single per sempre. Storie di donne libere e felici, Oscar Mondadori, 2016.
  • Generazione H, Piemme, 2017.
  • La principessa degli specchi, Franco Angeli, 2017.
  • Luigina cuor di rabbia, Coccole Books, 2017.
  • Se non ti amo più, Mondadori, 2017.
  • Felici si può, Pagine, 2018.
  • Manifesto contro il potere distruttivo, Chiarelettere, 2019.
  • Stjepan detto Jesus, il figlio, Salani, 2020.
  • La principessa degli specchi, Coccole Books, 2020

Testi per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

  • I chacrini, Salani Editore (2010)

Poesie[modifica | modifica wikitesto]

  • Per vedersi ancora. Raccolta completa di poesie

Testi teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • Raccontacelo tu
  • Il balilla Vittorio
  • Il monumento alla Macchina
  • Rosa di sangue
  • D come Donna

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha scritto il soggetto e contribuito alla stesura della sceneggiatura della miniserie TV Professione vacanze, (1986), che aveva per protagonista Jerry Calà
  • Ha partecipato come giudice al programma di intrattenimento Verdetto finale trasmesso su Rai 1
  • Ha condotto sul canale nazionale Junior TV il programma televisivo Zero Zero Carbonella, dedicato ai giochi di psicoanimazione

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha condotto il programma Mondi a confronto per la serie I bambini si ascoltano di Rai Radio 2 (1977)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sara De Carli, Insediato il nuovo Osservatorio per l'infanzia e l'adolescenza, su Vita, 10 aprile 2020. URL consultato il 26 dicembre 2020.
  2. ^ (ZH) Elezione di Maria Rita Parsi al Comitato ONU per i Diritti del Fanciullo, su www.esteri.it. URL consultato il 26 dicembre 2020.
  3. ^ La Fondazione ha fulcri in Italia e all'estero, per la diffusione del pensiero e dell'arte dei bambini, per la formazione dei formatori, per la tutela giuridica e sociale dei minori, contro gli abusi e i maltrattamenti, e la crescita culturale dei ragazzi, dei genitori, degli insegnanti, degli operatori socio-sanitari e della comunicazione.
  4. ^ ALBO D'ORO | 36ª Edizione del Premio Hemingway 19 / 23 GIUGNO 2019 - LIGNANO, su www.premiohemingway.it. URL consultato il 26 dicembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73059966 · ISNI (EN0000 0000 2985 4633 · SBN IT\ICCU\CFIV\043411 · LCCN (ENn93000536 · GND (DE1057740217 · WorldCat Identities (ENlccn-n93000536