Marcello Spatafora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcello Spatafora (Innsbruck, 30 luglio 1941) è un diplomatico italiano a riposo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si è laureato presso l'Università di Pisa nel 1962 e diplomato presso il Collegio medico-giuridico (attuale Scuola Superiore Sant'Anna). Dal 2003 al 2008 è stato il rappresentante permanente d'Italia presso le Nazioni Unite.

Dopo aver servito in diverse posizioni a Parigi, Belgrado e Beirut, è stato ambasciatore italiano in Malesia dal 1980 al 1986, a Malta dal 1986 al 1989, in Australia dal 1993 al 1997 e in Albania dal 1997 al 1999. Dal 2000 al 2003 è stato direttore generale per gli affari economici al Ministero degli affari esteri.

Nel mese di dicembre 2007 è stato presidente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 2005[1]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
Predecessore Rappresentante permanente per l'Italia presso l'ONU Flag of the United Nations.svg Successore Emblem of Italy.svg
Sergio Vento 2003-2008 Giulio Terzi di Sant'Agata