Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Manhwa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Manhwa (만화?, 漫畵?) è il termine coreano che indicare i fumetti nella loro generalità. Il termine indica anche i cartoni animati.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Edizione estere[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

I primi manhwa vennero pubblicati in Italia nella seconda metà degli anni novanta; da allora e negli anni a venire alcune case editrici, come Comic Art (con Armagedon), Planet Manga (con Shoma e Rainbow), e Star Comics (con Model e Priest), tentarono di far entrare i manhwa nel mainstream del fumetto italiano, senza tuttavia ottenere risultati confortanti, tanto che tutte le testate furono interrotte. Altri editori hanno iniziato a occuparsi di fumetti coreani, con maggior successo. Attualmente tra i maggiori editori italiani di manhwa sono da segnalare Flashbook e J-Pop (quest'ultima ha recuperato Model e Priest, precedentemente abbandonati da Star Comics).

Testate pubblicati in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi sono indicati gli editori.

 Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga