MOOC

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MOOC poster mathplourde.jpg

I MOOC (Massive Open Online Courses; in italiano, «Corsi online aperti su larga scala») sono dei corsi pensati per una formazione a distanza che coinvolga un numero elevato di utenti [1].

I partecipanti ai corsi, provenienti da diverse aree geografiche, accedono ai contenuti unicamente via rete; essendo i corsi aperti, l'accesso non richiede il pagamento di una tassa di iscrizione, e permette di usufruire dei materiali da essi distribuiti [2][3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'acronimo MOOC è stato utilizzato per la prima volta nel 2008 nel corso "Connectivism and Connective Knowledge" del professor George Siemens della Athabasca University.

I corsi MOOC si sono diffusi su scala mondiale a partire dall'autunno 2011, periodo in cui la Stanford University erogò gratuitamente un corso post laurea di intelligenza artificiale, il quale raggiunse circa le 160.000 iscrizioni da parte di studenti provenienti da 190 paesi [4][5][6].

Ambienti e piattaforme internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kaplan Andreas M., Haenlein Michael (2016) Higher education and the digital revolution: About MOOCs, SPOCs, social media, and the Cookie Monster, Business Horizons, Volume 59.
  2. ^ La Stampa, Corsi universitari online e gratuiti, su lastampa.it. URL consultato il 30 giugno 2013.
  3. ^ Adiscuola
  4. ^ (EN) Time U.S., MOOC Brigade: Will Massive, Open Online Courses Revolutionize Higher Education?, su nation.time.com.
  5. ^ Luciano Canova, L’acronimo dimenticato nella riforma del sistema educativo, lavoce.info.
  6. ^ Achille Pierre Paliotta, MOOCs, una tecnologia distruttiva per il sistema educativo? (PDF), in Osservatorio Isfol, IV, 1-2, 2014, pp. 179-189.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]