Khan Academy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Khan Academy
Khan Academy logo (2018).svg
Salman Khan TED 2011.jpg
Salman Khan al TED-Technology Entertainment Design 2011
TipoOrganizzazione non a scopo di lucro
Fondazionesettembre 2006
FondatoreSalman Khan
ScopoEducazione
Motto"It is our mission to accelerate learning for students of all ages."
[www.khanacademy.org Sito web]

La Khan Academy è un'organizzazione educativa senza scopo di lucro creata nel 2006 da Salman Khan, ingegnere statunitense originario del Bangladesh, che ha lo scopo di offrire servizi e materiali e tutorial gratuiti per l'istruzione e l'apprendimento a distanza attraverso tecnologie di e-learning.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il fondatore dell'organizzazione, Salman Khan, di origini bengalesi, è nato e cresciuto a New Orleans, in Louisiana. Ha conseguito tre lauree al Massachusetts Institute of Technology: un Bachelor of Science (BS) in matematica e un BS e un Master of Science (MS) in ingegneria elettronica e informatica. In seguito ha conseguito un Master in Business Administration (MBA) dalla Harvard Business School.

Verso la fine del 2004, Khan si trovò a impartire lezioni di matematica a sua cugina Nadia usando Doodle notepad di Yahoo!. Quando altri parenti e amici chiesero un simile aiuto, si rese conto che sarebbe stato più pratico pubblicare tutorial su YouTube,[2] secondo il metodo dell'insegnamento capovolto. La popolarità raggiunta su YouTube, e gli attestati di apprezzamento provenienti da studenti, lo spinsero, nel 2009, a lasciare il suo lavoro come analista finanziario di hedge fund nella compagnia Wohl Capital Management per concentrarsi sui tutorial, allora distribuiti sotto l'etichetta "Khan Academy".[2]

Anno per anno Khan Academy è cresciuta gradualmente, sia come numero di utenti sia come organizzazione in sé. Nel 2018, più di 70 milioni di persone utilizzano Khan Academy, e il corrispettivo canale YouTube ha un totale di 7.11 milioni di iscritti e 1.94 miliardi di visualizzazioni. L'organizzazione è formata da più di 150 persone tra insegnanti, programmatori, illustratori, progettisti e traduttori.

Offerta formativa[modifica | modifica wikitesto]

Con l'obiettivo dichiarato di "fornire un'educazione di alta qualità a chiunque, dovunque", il sito dell'organizzazione raccoglie (a fine 2011) oltre 3.200 video-lezioni, caricate attraverso il popolare servizio di video sharing YouTube. Le lezioni toccano un'ampia gamma di discipline: matematica, storia, finanza, fisica, chimica, biologia, astronomia, economia. Ciascuna di esse dura all'incirca dieci minuti.

In un'analisi statistica effettuata nel mese di dicembre 2010, i corsi della Khan Academy hanno registrato una media di oltre 35.000 visite quotidiane.

Finanziamento[modifica | modifica wikitesto]

Khan Academy è un'organizzazione non-profit ed è finanziata da donazioni su base volontaria, provenienti soprattutto da enti filantropici.[3] Nel mese di settembre 2010, il colosso statunitense Google ha annunciato di voler donare 2 milioni di dollari alla Khan Academy, allo scopo di facilitare la creazione di nuovi corsi e di consentire la traduzione delle lezioni di base nelle principali lingue del mondo (nel quadro del "Progetto 10100").[4][5]

Nel 2015, AT&T ha contribuito con $2.25 milioni di dollari alla creazione di un'applicazione mobile attraverso la quale poter accedere ai contenuti già presenti sul sito web. [6] Sempre nello stesso anno la fondazione Bill & Melinda Gates ha donato $2.25 milioni di dollari a Khan Academy. [7]

A gennaio 2021 Khan Academy viene finanziata con 5.000.000$ dal miliardario Elon Musk, CEO di Spacex e Tesla.[8]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Khan Academy è stata criticata perché il suo fondatore, Sal Khan, non possiede alcuna certificazione ufficiale o esperienza formale in pedagogia. Inoltre la correttezza scientifica di alcune affermazioni nei video di matematica e fisica è stata messa in discussione. In risposta alle critiche, l'organizzazione ha corretto gli errori presenti nei suoi video e ha reclutato una squadra di oltre 200 esperti. [9]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principessa delle Asturie per la cooperazione internazionale (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principessa delle Asturie per la cooperazione internazionale (Spagna)
— Oviedo, 8 maggio 2019[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Yael Kovo, Salman Khan - Khan Academy: Education Reimagined, su NASA, 10 febbraio 2016. URL consultato il 22 agosto 2020.
  2. ^ a b James Temple, Salman Khan, math master of the Internet, sfgate.com, 14 dicembre 2009. URL consultato il 23 dicembre 2009.
  3. ^ (EN) insidephilanthropy.com, https://www.insidephilanthropy.com/home/2014/6/26/the-funders-pouring-money-into-the-khan-academy.html.
  4. ^ Khan Academy - N9-812-074 (PDF), su mittalsouthasiainstitute.harvard.edu.
  5. ^ (EN) Google Names Five Winners Of Project 10^100, Awards $10 Million Total, su TechCrunch. URL consultato il 22 agosto 2020.
  6. ^ (EN) AT&T Awards $2.25 Million for Mobile Learning Platform, su Philantropic New Digest. URL consultato il 18 aprile 2022.
  7. ^ (EN) How Khan Academy Is Changing the Rules of Education, su Wired. URL consultato il 18 aprile 2022.
  8. ^ IANS, Elon Musk donates $5 million to Khan Academy through non-profit arm, in Business Standard India, 13 gennaio 2021. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  9. ^ Khan Academy using contractors to check Web site’s videos, su washingtonpost.com.
  10. ^ Acta del Jurado, su fpa.es.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN304625967 · LCCN (ENn2014022901 · BNF (FRcb16699892r (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2014022901