Love Never Dies (musical)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Love Never Dies
Lingua originaleInglese
StatoGran Bretagna
Anno2010
GenereMusical
RegiaJack O'Brien
SoggettoAndrew Lloyd Webber, Ben Elton e Glenn Slater
SceneggiaturaGlenn Slater e Charles Hart
MusicheAndrew Lloyd Webber
TestiGlenn Slater
CoreografiaJerry Mitchell
ScenografiaBob Crowley
CostumiBob Crowley
Personaggi e attori
  • Fantasma dell’Opera
  • Christine de Chagny
  • Raoul de Chagny
  • Gustave de Chagny
  • Madame Giry
  • Meg Giry
  • Fleck, Squelch e Gangle
Premi principali
Lista di premi e riconoscimenti di Love Never Dies

Love Never Dies (L'amore non muore mai) è un musical del 2010 di Andrew Lloyd Webber con testi di Glenn Slater e Charles Hart e libretto di Andrew Lloyd Webber, Glenn Slater e Ben Elton. Il musical, debuttato al teatro Adelphi di Londra il 9 marzo 2010, è il seguito del famosissimo musical di Lloyd Webber The Phantom of the Opera. La trama di questa produzione riprende in parte quella di Il fantasma di Manhattan, scritto da Frederick Forsyth nel 1999, concepito come un seguito sia del musical originale che del romanzo di Gaston Leroux da cui è tratto; difatti la trama di fondo è sostanzialmente simile, anche se semplificata e con meno personaggi. La produzione originale comprende Ramin Karimloo nel ruolo del Fantasma (già ricoperto nel prequel nella stagione 2008-2009) e Sierra Boggess (poi sostituita da Celia Graham) come Christine Daaé. La produzione a Broadway era annunciata per il novembre 2010, poi rinviata nella primavera 2011, ed infine annullata.

Il musical ha chiuso a Londra il 27 agosto 2011, dopo aver replicato per circa un anno e mezzo[1].

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Produzione originale di Londra[modifica | modifica wikitesto]

La prima anteprima di “Love Never Dies” è stato posticipata dal 20 febbraio al 22 febbraio 2010 a causa di un problemi tecnici e della malattia di Sierra Boggess. La prima ufficiale è avvenuta il 9 marzo 2010, ed è stata diretta dal regista Jack O'Brien, con le coreografie di Jerry Mitchell e le scene ed i costumi di Bob Crowley. Il cast comprendeva Ramin Karimloo (Phantom), Sierra Boggess (Christine), Joseph Millson (Raoul), Liz Robertson (Madame Giry), Summer Strallen (Meg) e Niamh Perry (Fleck). “Love Never Dies” è stato il primo sequel di un musical a debuttare nel West End. Il musical è costato 9 milioni di dollari, sforando il preventivo di 6 milioni. Nell'aprile 2010 Lloyd Webber è stato multato per 20.000 sterline per danni di Grade II all'Adelphi Theatre per averlo fatto ridipingere di nero per la promozione del musical. Una produzione a Broadway del musical avrebbe dovuto debuttare nella primavera 2011, ma inizialmente rinviata a causa del tumore alla prostata di Lloyd Webber, è stata poi annullata a causa delle scarse recensioni.

Nell'ottobre 2010 lo spettacolo è stato chiuso per qualche giorno per apportare alcune modifiche alla trama, alle musiche ed al libretto. In seguito Lloyd Webber ha invitato i critici a recensire nuovamente lo spettacolo per dare un nuovo parere sul musical che, questa volta, ha ottenuto recensioni nettamente migliori.

Produzione australiana[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 ottobre 2010 Lloyd Webber ha annunciato in una conferenza stampa che una produzione australiana del musical avrebbe debuttato il 1º maggio 2011 a Melbourne. Questa produzione, la prima fuori dal Regno Unito, ha una nuova regia e scenografia ad opera di un creative-team del tutto australiano.[2]

La nuova produzione preannunciata del musical, con nuove scenografie e costumi, ha debuttato il 2 maggio al Regent Theatre di Melbourne, ottenendo uno straordinario successo[3].

Nel luglio 2011 Andrew Lloyd Webber ha annunciato al New York Times che, nonostante le ottime recensioni del musical a Melbourne, difficilmente "Love Never Dies" verrà realizzato anche a Broadway. Lloyd Webber ha anche annunciato che la serale di Love Never Dies al Regent Theatre di Melbourne del 15 settembre 2011 verrà filmata e sarà distribuita in DVD.[4] Il cast originale australiano comprendeva Ben Lewis (Phantom), Anna O'Byrne (Christine) e Maria Mercedes (Madame Giry).

La produzione di Melbourne del musical ha chiuso l'8 dicembre per trasferirsi al Capitol Theatre di Sydney nel gennaio 2012.[5] Le anteprime sono cominciate l'8 gennaio 2012, con debutto ufficiale il 12 gennaio. Lo spettacolo è restato in scena al Capitol Theatre fino al 1º aprile 2012.[6]

Produzione danese[modifica | modifica wikitesto]

Il Det Ny Theater di Copenaghen ha ospitato la prima produzione danese di Love Never Dies a partire dal 24 ottobre 2012.[7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 22 ottobre 2010 lo show chiuse per qualche giorno per un cambiamento alla trama ed al libretto dell'opera. È stato chiamato Charles Hart, già librettista in The Phantom of the Opera, per modificare le liriche del musical e cambiare il finale dello spettacolo. Quella che segue è la trama della seconda versione.

[modifica | modifica wikitesto]

Dieci anni dopo i tragici avvenimenti accaduti all'Opéra Garnier, il Fantasma, creatore del Lunapark Phantasma, si tortura pensando all'amata Christine, agognando di sentirla ancora cantare . ("Til I Hear You Sing/Finché ho sentito cantare").

Primo Atto[modifica | modifica wikitesto]

A Coney Island Madame Giry e i performer di Phantasma presentano le meraviglie di Coney Island ("The Coney Island Waltz/Il valzer dell'isola di Coney"). Meg Giry, la miglior amica di Christine Daaé ai tempi dell'Opera Garnier, è una ballerina nel Lunapark, sotto la guida della madre. Meg e le altre ballerine del parco divertimento mandano in visibilio il pubblico maschile con i loro spogliarelli (“Only for you/Solo per voi”) e, al termine dello spettacolo, Madame Giry si congratula con la figlia. Tuttavia la donna è delusa dal fatto che il Fantasma non fosse presente, e ricorda tutto quello che hanno fatto per lui, aiutandolo a fuggire da Parigi dopo i tremendi fatti di cui fu protagonista. Intanto Christine Daaé, il marito Raoul de Chagny ed il figlio di dieci anni Gustave arrivano a New York e vengono accolti da una folla di giornalisti, paparazzi e curiosi. Vengono loro incontro Fleck, Squelch e Gangle, servi del Fantasma, per accogliere il trio dei nuovi arrivati francesi su una splendida carrozza semovente di cristalli neri per portarli a Coney Island (“Are you ready to begin?/Siete pronti per iniziare?”). Raoul è infuriato per l'accoglienza e rifiuta di giocare con il figlio, per uscire ed andare ad ubriacarsi. Appena esce, Christine raccomanda al figlio di “guardare con il cuore”, per capire che Raoul lo ama, nonostante le apparenze.

Gustave, rincuorato, va a letto, ed il Fantasma appare improvvisamente da una finestra. Christine è sconcertata: credeva che il suo antico mentore fosse morto, e non aveva la minima idea che dietro l'invito a Coney Island ci fosse lui. Presi da rabbia reciproca, i due ricordano con dolore la loro unica notte d'amore, avvenuta alla vigilia del matrimonio di Christine con Raoul (“Beneath a Moonless Sky/Sotto un cielo senza luna”), in seguito alla quale non si erano mai più visti. I ricordi però fanno anche scaturire una certa tenerezza nei due, che subito dopo immaginano come sarebbe stata la loro vita se le cose fossero andate in maniera diversa ("Once upon another time/Una volta su di un altro tempo"). Improvvisamente irrompe nella stanza Gustave, svegliatosi da un brutto sogno, ed incontra il Fantasma per la prima volta ("Mother Please, I'm Scared/Madre, per favore, sono spaventata!"). Per rassicurare il ragazzo il Fantasma, presentandosi come Mr. Y, il proprietario di Phantasma, promette al ragazzo di portarlo in giro per il Lunapark il giorno successivo. Infine, quando Gustave torna a letto, il Fantasma impone a Christine un ultimatum: o canterà per lui una sola e ultima volta o tornerà a Parigi senza il figlio. Christine accetta, ma nel leggere la partitura del brano impostole dal Fantasma capisce che in realtà esso è una dichiarazione d'amore.

Durante le prove a Phantasma, Meg è sorpresa ed ingelosita di scoprire che Christine canterà l'indomani dopo il suo spettacolo. Intanto Raoul incontra Madame Giry, che gli svela che Christine è venuta a Coney Island per cantare per il Fantasma ("Dear Old Friend/Caro vecchio amico"). Fleck, Squelch e Gangle, intanto, portano Gustave al “Nido d'Aquila”, l'ufficio e laboratorio in cui il Fantasma inventa le strampalate e grottesche creazioni per il Lunapark. Nello studio, il bambino suona un'aria al piano, facendo nascere nel Fantasma il sospetto di essere il padre di Gustave ("Beautiful/Bellissimo"). Pensando di aver molto in comune con il bambino, il Fantasma lo porta in un tour tra i mille "scherzi della natura" di Coney Island. Vedendo che Gustave non ne è spaventato, il Fantasma si toglie la maschera davanti a lui per mostrargli il suo volto orribilmente sfigurato ("The Beauty Underneath/La bellezza di sotto"), ma il piccolo, terrorizzato, scappa via urlando. La madre accorre per confortarlo e, quando il bambino esce dal “Nido d'Aquila”, il Fantasma affronta il soprano. Così, messa alle strette, Christine confessa che Gustave è figlio del Fantasma: la donna aveva scoperto di essere incinta poco dopo il loro ultimo incontro, e aveva sposato Raoul per evitare lo scandalo facendo credere a tutti (al visconte in primis) che si trattasse di suo figlio. Ma il Fantasma, pensando a ciò che è bene per il bambino, fa promettere a Christine di non rivelargli mai la vera natura del padre, continuando a fargli credere che suo padre sia Raoul ("The Phantom Confronts Christine/Il fantasma affronta Christine"). Infine il Fantasma revoca l'ultimatum dato alla sua amata e le consente di tornare a casa in tranquillità, dopo aver addirittura proclamato Gustave come suo unico e legittimo erede. Christine, commossa, gli promette che in cambio canterà per lui un'ultima volta proprio il brano da lui composto.

Madame Giry, nascosta nel laboratorio, ha sentito ogni parola e, temendo di perdere l'eredità e di aver sprecato il lavoro di dieci anni, giura che non si farà mai sorpassare da un “bastardo”.

Secondo atto[modifica | modifica wikitesto]

In un sudicio bar, Raoul medita sulla sua vita e sul suo rapporto con Christine ("Why Does She Love Me?/Perché mi ama?"). Meg entra nel bar, chiamato “Suicide Hall”, e prega Raoul di lasciare Coney Island senza la moglie ed il figlio; il visconte rifiuta, affermando di aver già sconfitto una volta il Fantasma. Meg, abbattuta, lascia il locale. In quel momento il barista si volta da dietro il bancone e Raoul si accorge che si tratta dello stesso Fantasma. I due fanno una scommessa: qualora Christine non cantasse l'aria del Fantasma, Raoul potrà lasciare il Paese con la moglie ed il figlio e il Fantasma pagherà tutti i loro debiti; in caso contrario il visconte dovrà lasciare Coney Island da solo. Il Fantasma lascia Raoul, non prima di avergli fatto nascere un dubbio sulla paternità di Gustave ("Devil Take the Hindmost/Diavolo prendere l'ultimo"). Fleck, Gangle e Squelch passano tutto il giorno pubblicizzando l'evento del concerto di Christine al Phantasma ("Invitation to the Concert/Invito al concerto"). Quella notte Meg si esibisce in uno spogliarello integrale (“Bathing Beauty/Bellezza di balneazione”), per poi rimanere delusa dal fatto che il Fantasma non fosse presente e lamentandosi di questo con la madre ("Mother, Did You Watch?/Madre, hai guardato?").

Prima dello spettacolo Gustave esplora le quinte del teatro, mentre Raoul supplica Christine di lasciare Phantasma se lo ama ancora. Quando il visconte, sconfitto, lascia il camerino, appare il Fantasma per ribadire che Christine canterà per lui, facendo ricordare al soprano la scelta che aveva già dovuto compiere nel covo del Fantasma dieci anni prima, lasciando la donna in preda a mille ansie e dubbi. Intanto Madame Giry, Raoul ed il Fantasma esprimono i propri dubbi, chiedendosi se Christine canterà o meno ("Devil Take The Hindmost/Diavolo prendere l'ultimo" (reprise)). Christine Daaé, presentata come il soprano del secolo, dopo molte esitazioni canta l'aria del Fantasma (“Love Never Dies/L'amore non muore mai”), ammaliando la folla e sia Raoul che il Fantasma la guardano cantare. Finita la performance Raoul sparisce, lasciando Christine agli applausi del pubblico e scrivendole una lettera. Quando Christine torna nel camerino trova la lettera d'addio di Raoul ("Ah Christine"); quando appare il Fantasma, però, il soprano si rende conto che il suo vero amore è sempre stato lui e i due si scambiano un bacio appassionato. In quella sorge un problema maggiore: Gustave è sparito ("Gustave, Gustave"). Il Fantasma sospetta di Madame Giry, ma la donna rigetta le accuse, affermando di non poter compiere un gesto così infimo, sapendo cosa significa “perdere un figlio”. Arriva Fleck tutta trafelata, spiegando che Meg è sparita misteriosamente con Gustave; il Fantasma sospetta dove Meg abbia portato il bambino. Alla “Suicide Hall”, Meg si prepara ad affogare Gustave ("Please Miss Giry, I Want To Go Back/Per favore, signorina Giry, voglio tornare indietro"), quando irrompono il Fantasma, Christine e la madre. Lei li tiene lontano, minacciandoli con una pistola, rinfacciando al Fantasma di non essere mai stato interessato a lei e di essersi prostituita con uomini importanti e ricchi soltanto per ottenere i finanziamenti per Phantasma. Il Fantasma prova a disarmare Meg, ma accidentalmente la ragazza spara a Christine che, ferita a morte, cade a terra. Il soprano rivela a Gustave che il Fantasma è il suo vero padre prima di morire serenamente tra le braccia dell'amato Erik; il ragazzino, dapprima sopraffatto dalla notizia, riesce a guardare il Fantasma con gli occhi del cuore e riconoscere in lui il vero Amore di sua madre.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Erik, il Fantasma: Alla fine della storia originale, il Fantasma riesce a scappare da Parigi grazie all'aiuto di Meg Giry e sua madre, che l'hanno seguito in America. Qui Erik ha creato un parco a Coney Island, chiamato Phantasma, dove si esibiscono stravaganti freaks e balletti lascivi. Nonostante il tempo trascorso è ancora ossessionato dall'amore per Christine.
  • Christine Daaé: l'amata del protagonista si è affermata come soprano e si è sposata con Raoul de Chagny, diventando in seguito mamma del piccolo Gustave, che in realtà è figlio del Fantasma. Nonostante le reticenze di suo marito, lei lo ama, ma scoprirà suo malgrado di provare ancora un profondo sentimento per il Fantasma.
  • Raoul de Chagny: il visconte è profondamente cambiato dalla prima avventura col Fantasma. Probabilmente consapevole di non essere il vero padre di Gustave, è diventato cupo e rabbioso, sperperando il suo patrimonio al tavolo da gioco. In realtà ama ancora profondamente Christine.
  • Meg Giry: da prima ballerina all'Opèra di Parigi, Meg è diventata una spogliarellista di Coney Island, alla costante ricerca del favore del Fantasma. Quando Christine tornerà da lui, l'invidia di Meg nei suoi confronti esploderà.
  • Madame Giry: fredda e calcolatrice, la madre di Meg spera di essere ricompensata dal Fantasma ricevendo il suo favore e la sua eredità. Quando scoprirà che Gustave è suo figlio ne proverà rancore.
  • Gustave: cresciuto da Raoul, è in realtà figlio di Christine e del Fantasma. Da quest'ultimo ha ereditato la passione per la musica e per i trucchi tecnologici, oltre ad una spiccata curiosità e un grande coraggio.
  • Fleck, Squelch e Gangle: sono i tre galoppini del Fantasma, rispettivamente un'acrobata, un uomo coperto di tatuaggi e un imbonitore. Nella produzione australiana sono invece una nana, un uomo fortissimo e un clown.

Numeri Musicali[modifica | modifica wikitesto]

Il Concept album[modifica | modifica wikitesto]

Atto Primo
  • Prologue - Madame Giry, Fleck
  • The Coney Island Waltz - The Orchestra
  • "That's The Place That You Ruined, You Fool!" - Madame Giry, Fleck
  • Heaven By The Sea - Ensemble
  • Only For Him/Only For You - Meg Giry, Madame Giry, Ensemble
  • The Aerie - The Orchestra
  • Til I Hear You Sing - The Phantom
  • Giry Confronts The Phantom/ 'Til I Hear You Sing (Reprise) - Meg, Madame Giry, The Phantom
  • Christine Disembarks - Raoul, Gustave, Ensemble
  • Arrival Of The Trio - "Are You Ready To Begin?" - Fleck, Gangle, Squelch, Raoul, Gustave, Ensemble
  • "What A Dreadful Town!" - Christine Daaé, Raoul, Gustave
  • Look With Your Heart - Christine, Gustave
  • Beneath A Moonless Sky - Christine, The Phantom
  • Once Upon Another Time - Christine, The Phantom
  • "Mother Please, I'm Scared!" - Gustave, Christine, The Phantom
  • Dear Old Friend - Meg, Madame Giry, Christine, Raoul, Gustave, Ensemble
  • Beautiful - Gustave, Fleck, Gangle, Squelch, The Phantom
  • The Beauty Underneath - The Phantom, Gustave
  • The Phantom Confronts Christine - The Phantom, Christine, Madame Giry
Atto Secondo
  • Entr'acte - The Orchestra
  • Why Does She Love Me? - Raoul, Meg, Ensemble
  • Devil Take The Hindmost - Raoul, The Phantom
  • Heaven By The Sea (Reprise) - Ensemble
  • "Ladies... Gents!"/The Coney Island Waltz (Reprise) - Fleck, Gangle, Squelch, Ensemble
  • Bathing Beauty - Meg, Fleck, Gangle, Squelch, Ensemble
  • "Mother, Did You Watch?" - Meg, Madame Giry
  • Before The Performance - Christine, Raoul, Gustave, The Phantom
  • Devil Take The Hindmost (Quartet) - Gustave, Raoul, The Phantom, Madame Giry, Meg, Ensemble
  • Love Never Dies - Christine
  • "Ah Christine!" - The Phantom, Christine, Raoul
  • "Gustave! Gustave!" - Christine, The Phantom, Madame Giry, Fleck, Squelch
  • "Please Miss Giry, I Want To Go Back" - Meg, Christine, The Phantom, Madame Giry, Gustave

Londra[modifica | modifica wikitesto]

La produzione londinese originale ha cominciato le repliche con tutte le canzoni del CD originale, per poi eliminare quelle inutili all'economia del racconto. Lo spettacolo ha avuto una nuova revisione nel novembre del 2010[8], che ha portato alcune modifiche nella partitura e nell'ordine delle canzoni, abbreviando lo show di circa 15 minuti.

Act 1
  • Til I Hear You Sing - The Phantom
  • The Coney Island Waltz - The Orchestra
  • Only For You - Meg Giry, Madame Giry, Ensemble
  • Are You Ready To Begin? - Fleck, Gangle, Squelch, Raoul, Gustave, Ensemble
  • What A Dreadful Town! - Raoul, Christine, Gustave
  • Look With Your Heart - Christine, Gustave
  • Beneath A Moonless Sky - Christine, The Phantom
  • Once Upon Another Time - Christine, The Phantom
  • Mother Please, I'm Scared! - The Phantom, Gustave, Christine
  • Dear Old Friend - Meg, Madame Giry, Christine, Raoul, Gustave, Ensemble
  • Beautiful - Gustave, Fleck, Gangle, Squelch, The Phantom
  • The Beauty Underneath - The Phantom, Gustave
  • Phantom Confronts Christine - The Phantom, Christine, Madame Giry
Act 2
  • Entr'acte - The Orchestra
  • Why Does She Love Me? - Raoul, Meg, Ensemble
  • Devil Take The Hindmost - Raoul, The Phantom
  • Invitation To The Concert- Fleck, Gangle, Squelch, Ensemble
  • Bathing Beauty - Meg, Fleck, Gangle, Squelch, Ensemble
  • Before The Performance - Christine, Raoul, Gustave, The Phantom
  • Devil Take The Hindmost (Quartet) - Gustave, Raoul, The Phantom, Madame Giry, Meg, Ensemble
  • Love Never Dies - Christine
  • Ah, Christine! - The Phantom & Christine
  • Gustave! Gustave! - Christine, The Phantom, Madame Giry, Fleck, Gangle, Squelch,
  • Please Miss Giry, I Want To Go Back - Gustave & Meg
  • Finale - The Phantom & Christine
  • Playout - Orchestra

Melbourne/Sydney[modifica | modifica wikitesto]

La prima produzione australiana del musical ha aperto con una colonna sonora più simile a quella della seconda versione londinese, seppur con qualche differenza:

Primo atto
  • "Til I Hear You Sing" (con "The Aerie") – Phantom
  • "The Coney Island Waltz" – Squelch, Fleck, Gangle & Ensemble
  • "Only for You" – Meg Giry, Ensemble
  • "Ten Long Years" (Duetto) – Meg e Madame Giry
  • "Christine Disembarks" – Raoul, Gustave e compagnia
  • "Are You Ready to Begin?" – Fleck, Gangle, Squelch, Raoul, Gustave e compagnia
  • "What a Dreadful Town!" – Raoul, Christine e Gustave
  • "Look with Your Heart" – Christine e Gustave
  • "Beneath a Moonless Sky" – Christine e Phantom
  • "Once Upon Another Time" – Christine e Phantom
  • "Mother Please, I'm Scared!" – Phantom, Gustave e Christine
  • "Ten Long Years of Yearning" – Phantom e Christine
  • "Dear Old Friend" – Meg, Madame Giry, Christine, Raoul, Gustave e cpmpagnia
  • "Beautiful" – Gustave, Fleck, Gangle, Squelch e Phantom
  • "The Beauty Underneath" – Phantom e Gustave
  • "Phantom Confronts Christine" – Phantom, Christine e Madame Giry
Secondo atto
  • Entr'acte – Orchestra
  • "Why Does She Love Me?" – Raoul, Meg e compagnia
  • "Devil Take the Hindmost" – Raoul e Phantom
  • "Invitation to the Concert" – Fleck, Gangle, Squelch e compagnia
  • "Bathing Beauty" – Meg, Fleck, Gangle, Squelch e compagnia
  • "Before the Performance" – Christine, Raoul, Gustave e Phantom
  • "Devil Take the Hindmost" (Reprise) – Gustave, Raoul, The Phantom, Madame Giry e Meg
  • "Love Never Dies" – Christine
  • "Ah, Christine!" – Phantom e Christine
  • "Gustave! Gustave!" – Christine, Phantom, Madame Giry, Fleck, Gangle e Squelch
  • "Please Miss Giry, I Want to Go Back" – Gustave e Meg
  • Finale – The Phantom e Christine
  • "Love Never Dies" (Reprise) - Phantom
  • Playout – Orchestra

La scelta del compositore[modifica | modifica wikitesto]

Andrew Lloyd Webber ha scelto di non riutilizzare per il sequel i temi principali del musical "The Phantom of the Opera", usando infatti solo qualche breve "citazione" dai temi del prequel (prevalentemente "Prima Donna" e "Angel Of Music"). In un solo frangente viene utilizzata una brevissima porzione di Twisted Every Way, brano del musical originale, comprendente testo e musica identici a quelli del prequel[9]

Tutte le canzoni dello spettacolo sono pertanto composte appositamente per esso, con la sola eccezione della canzone che dà il titolo al musical. "Love Never Dies" fu presentata al "Bank Show Award" il 22 gennaio 2010 da Andrew Lloyd Webber e Sierra Boggess ed è la stessa melodia di "The Heart Is Slow To Learn" (Il cuore è lento ad imparare), cantata da Kiri Te Kanawa in occasione del concerto per il cinquantesimo compleanno di Lloyd Webber alla Royal Albert Hall nel 1998. La canzone era già stata inserita in un altro musical di Lloyd Webber, "The beautiful Game" del 2000, con il titolo "Our Kind Of Love" e successivamente è stata cantata anche da Elaine Paige. Altri brani del musical erano già stati utilizzati in forma strumentale per altri lavori di Webber: è ad esempio il caso di Beneath a moonless sky, utilizzata come sottofondo musicale per una scena del film tratto da Il Fantasma dell'Opera.

Incisioni[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

La prima canzone del musical fatta resa nota al pubblico è stato il “Coney Island Waltz” nel sito ufficiale del musical, come colonna sonora del trailer di “Love Never Dies” nel settembre 2009 .[10][11]

Questo trailer combinava scene de “The Phantom of the Opera” con il cast del 2009 (che comprendeva Gina Beck, Ramin Karimloo e Simon Bailey)[12], con un filmato in bianco e nero che mostrava la Coney Island agli inizi del secolo scorso, preso dagli archivi ufficiali del Luna Park.

Tuttavia fu “Till I hear you sing” il primo singolo ad essere cantato in pubblico da Ramin Karimloo, messo in rete sul sito del “The Mail on Sunday” l'8 ottobre 2009 .[13] e, successivamente, il 22 febbraio 2010[14]. Il numero è una ballata romantica che esprime tutto il dolore del protagonista, separato dalla donna che ama. La canzone “Love Never Dies” fu cantata da Sierra Boggess accompagnata al piano dallo stesso Lloyd Webber il 26 gennaio 2010 al “The South Bank Show Award”.[15]

La canzone è stata resa ancora più celebre dall'interpretazione della cantante gallese Katherine Jenkins, che l'ha eseguita più volte dalla fine del 2009 , incidendola anche in un suo album .[16][17]

Principali edizioni discografiche[modifica | modifica wikitesto]

Il concept album originale è stato pubblicato nel marzo 2010. Ha avuto subito un certo successo, guadagnando il decimo posto negli album più venduti della settimana in Gran Bretagna, il primo in Grecia, l'ottavo in Nuova Zelanda e al quindicesimo in Danimarca[18]. I seguenti titoli sono quelli apparsi nel CD originale del musical.[19]

Il cast del concept album differiva leggermente da quello del debutto londinese. Infatti, il ruolo di Raoul è stato inciso da John Barrowman, per poi essere sostituito nel musical da Joseph Millson.[20][21]

Allo stesso modo, nel concept album la parte di Madame Giry è stata incisa da Sally Dexter, poi stata sostituita da Liz Robertson. Il concept album fu terminato nel settembre 2009, e messo in vendita dal 10 marzo 2010, il giorno dopo la prima[22]. Le tracce già rese note al pubblico ("Till I hear you sing" e "The Conney Island Waltz") sono state disponibili su Amazon.co.uk. già dall'8 febbraio 2010[23]

Le principali produzioni discografiche del musical finora messe in vendita sono:

  • Love Never Dies - Deluxe Edition, uscito il 10 marzo 2010, comprende le diciannove tracce più un video DVD bouns. Il cast è quello originale di Londra, con Ramin Karimloo, Sierra Boggess e Joseph Millson.
  • Love Never Dies - Standard CD, comprende le trentuno tracce del musical incise dal cast originale di Londra. Questo CD è molto simile al primo, ma è privo del DVD bonus.[24]
  • Love Never Dies - Original London Cast, uscito il 10 marzo 2010 comprende diciannove tracce del musical, cantate dal cast originale di Londra, con Ramin Karimloo, Sierra Boggess e Joseph Millson.
  • Love Never Dies [Asian Ediction], uscito il 30 marzo 2010 comprende, oltre le diciannove tracce del musical, due tracce bonus: "Love Never Dies" cantata in cinese da Liping Zhang e "Love Never Dies" cantata in coreano da Sumi Jo.

Edizione Home Video[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 febbraio 2012 in Italia e Australia è uscita l'edizione in DVD e Blu- Ray del Musical nella sua rappresentazione australiana.

Cast originali[modifica | modifica wikitesto]

Qui di seguito sono riportati i nomi degli interpreti ed i rispettivi ruoli ricoperti nelle versioni originali del musical a Londra ed in Australia.

Personaggio Cast originale produzione di Londra Cast originale produzione australiana Ultimo cast londinese
Fantasma Ramin Karimloo Ben Lewis Ramin Karimloo
Christine Daaé Sierra Boggess Anna O'Byrne Celia Graham
Madame Giry Liz Robertson Maria Mercedes Liz Robertson
Raoul, visconte de Cagnhy Joseph Millson Simon Gleeson David Thaxton
Meg Giry Summer Strallen Sharon Millerchip Haley Flaherty
Fleck Niamh Perry Emma J. Hawkins Tracey Penn
Squelch Adam Pearce Paul Tabone Adam Pearce
Gangle Jami Reid-Quarrell Dean Vince Charles Brunton
Gustave Jack Blass,
Harry Child,
Tyler Fagan,
Alexander Hockaday,
Richard Linnell,
Charlie Manton,
Kaisun Raj
George Cartwright Bush
Trent Heath
Lachlan Kelly
Jack Lyall
Kurtis Papadinis
Edward Bracey
Jack Costello
Daniel Dowling
Connor Fitzgerald
George Littell
Harry Polden

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

2010 BroadwayWorld UK Awards:

  • Migliori costumi (nominato)
  • Miglior regia - Jack O'Brien (VINTO)
  • Miglior attrice non protagonista in un Musical - Summer Strallen (VINTO)
  • Miglior attore non protagonista in un musical - Joseph Millson (nomination)
  • Miglior attore protagonista in un musical - Ramin Karimloo (VINTO)
  • Miglior attrice protagonista in un Musical - Sierra Boggess (nominato)
  • Migliori luci (VINTO)
  • Miglior musical(VINTO)
  • Migliori orchestrazioni (VINTO)
  • Miglior scenografia (VINTO)
  • Best Sound Design (VINTO)
  • Evento teatrale dell'anno- Prima teatrale di Love Never Dies (VINTO)

2011 Olivier Awards:

  • Miglior nuovo musical (nominato)
  • Miglior attrice in un Musical - Sierra Boggess (nominato)
  • Miglior attore in un musical - Ramin Karimloo (nominato)
  • Miglior attrice non protagonista in un Musical - Summer Strallen (nominata)
  • Migliori luci - Paule Contstable (nominato)
  • Miglior scenografia - Bob Crowley (nominato)
  • Migliori costumi - Bob Crowley (nominato)

2011 whatsonstage.com Theatregoers Choice Awards:

  • Miglior nuovo musical (nominato)
  • Miglior attore in un musical - Ramin Karimloo (VINTO)
  • Miglior attrice in un Musical - Sierra Boggess (nominato)
  • Miglio attore non protagonista in un musical - Joseph Millson (VINTO)
  • Miglior attrice non protagonista in un Musical - Summer Strallen (nominato)
  • Migliori luci - Paule Contstable (nominato)

2011 Helpmann Award[25]

  • Migliori costumi - Gabriela Tylesova (VINTO)
  • Migliori scenografie - Gabriela Tylesova (VINTO)
  • Migliori luci - Nick Schlieper (VINTO)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Official London Theatre Guide: Love Never Dies to close"
  2. ^ "Brand New Australian Production 'Love Never Dies'" stagewhispers.com
  3. ^ Hitchings, Henry."Phantom still lacks spirit in 'Love Never Dies' " Archiviato il 24 dicembre 2010 in Internet Archive. thisislondon.co.uk, 22 December 2010
  4. ^ Andrew Lloyd Webber and ‘Wizard of Oz' - NYTimes.com
  5. ^ Melbourne Love Never Dies Will Be Filmed Sept. 12-15; Production is Sydney-Bound Archiviato il 28 gennaio 2012 in Internet Archive.
  6. ^ LOVE NEVER DIES Arrives at Sydney's Capitol Theatre
  7. ^ Copia archiviata, su detnyteater.dk. URL consultato il 15 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2012).
  8. ^ "Hart Kenwright to Work on 'LOve Never Dies' " broadwayworld.com, October 21, 2010
  9. ^ Si tratta di un momento del secondo atto, poco prima di Devil thake the hindmost (reprise), in cui Christine deve decidere se cantare oppure no. La scena riprende una situazione analoga del secondo atto del musical originale, pertanto vengono riproposte come in un ricordo le parole di Raoul Christine, Christine, don't think that I don't care (...).
  10. ^ Phantom Confirms 8 Oct Love Never Dies Launch Whatsonstage.com 11 September 2009.
  11. ^ Hetrick, Adam. Monsieur, I Have a Note Archiviato il 5 giugno 2011 in Internet Archive. Playbill.com PlayBlog. 11 September 2009.
  12. ^ NEW!! Stunning London Phantom footage Archiviato il 18 aprile 2010 in Internet Archive. Reallyuseful.com. 14 August 2009.
  13. ^ A fabulous new Phantom song - now hear it first with The Mail on Sunday, Daily Mail, 20 febbraio 2010.
  14. ^ STAGE TUBE: LOVE NEVER DIES' Ramin Karimloo Sings 'Till I Hear You Sing', WestEnd.BroadwayWorld.com, 20 febbraio 2010.
  15. ^ Andrew Gans, Title Tune From Lloyd Webber's Love Never Dies to World Premiere on South Bank Show Awards, Playbill.com, 22 gennaio 2010. (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2010).
  16. ^ Jenkins 'thrilled' with Lloyd Webber honor, WENN, 3 marzo 2010. (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2012).
  17. ^ Battle of the divas: Katherine Jenkins takes on Phantom star Sierra Boggess with rival version of Love Never Dies, in Daily Mail, 6 febbraio 2010.
  18. ^ Copia archiviata, su loveneverdies.com. URL consultato il 30 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2010).
  19. ^ Copia archiviata, su loveneverdies.com. URL consultato il 12 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2011).
  20. ^ Bamigboye, Baz, John Barrowman set to play villain in Desperate Housewives, Daily Mail, 29 gennaio 2010.
  21. ^ John Barrowman: my tiff with Andrew Lloyd Webber, The Daily Telegraph, 27 febbraio 2010.
  22. ^ Love Never Dies global launch, AndrewLloydWebber.com, 8 ottobre 2009. (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2010).
  23. ^ BWW News Desk. Preview Clips Now Available from LOVE NEVER DIES CD Broadway World. 8 February 2010.
  24. ^ [1] Archiviato il 25 luglio 2010 in Internet Archive.
  25. ^ Helpmann Award Nominations

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]