Lo squalo (franchise)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martin Brody contro lo squalo nel primo film

Lo squalo è una popolare saga cinematografica incentrata sull'arrivo di un grande squalo bianco che minaccia più volte l'isola di Amity uccidendone vari abitanti. I film sono basati sul romanzo Lo squalo di Peter Benchley. La saga è stata sviluppata per 12 anni dal 1975 al 1987 ed è composta da 4 film.

L'intera saga è stata distribuita nelle sale cinematografiche dalla Universal Studios.

I film della serie[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati prodotti 4 film:

Il protagonista dei primi due film, come del romanzo, è Martin Brody. I successivi due film hanno per protagonisti rispettivamente suo figlio Michael Brody e sua moglie Ellen Brody, mentre Martin viene descritto come già morto per cause naturali.

Trama dei film[modifica | modifica wikitesto]

Lo squalo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lo squalo (film).

All'isola di Amity un grande esemplare di carcharodon carcharias di 8 metri uccide una ragazza mentre questa nuota in mare: il capo della polizia Martin Brody decide di chiudere le spiagge, ma viene fermato dal sindaco Larry Vaughn, preoccupato per le ricadute economiche di tale decisione: quando però un bambino viene divorato dallo squalo, la madre decide di mettere una taglia per chi ucciderà il mostro. Così un gruppo di pescatori trova e uccide uno squalo tigre, ma il biologo marino Matt Hooper, esperto di squali, conferma che quello non è lo squalo che ha ucciso le due vittime, essendo il vero carnefice molto più grande.

Brody e Hooper, uscendo una notte in barca, trovano il cadavere mutilato di Ben Gardner, un pescatore locale, ma il sindaco anche di fronte a quest'episodio non intende chiudere le spiagge; il giorno appresso due ragazzi creano il panico in spiaggia con una pinna di squalo finta, ma intanto il vero squalo penetra nell'estuario e uccide un pescatore, davanti agli occhi impietriti del figlio di Brody, Michael. Di fronte all'evidenza, Vaughn acconsente, su pressione di Brody, ad assumere Quint, un esperto cacciatore di squali, per uccidere definitivamente il mostro.

Quint, insieme a Hooper e Brody, salpa sulla sua barca alla ricerca dello squalo: dopo averne constatato le enormi dimensioni, il trio tenta diversi stratagemmi per neutralizzare la bestia( tra cui provare a iniettargli una consistente dose di stricnina), ma lo squalo sa come difendersi e danneggia gravemente i motori della barca. Alla fine Hooper sfugge per miracolo all'assalto dello squalo, che salta sulla barca e divora Quint a sangue freddo.

Brody, con la barca a picco, lancia una bombola pressurizzata in bocca allo squalo per poi sparare sulla stessa, facendo saltare in aria la bestia e ripartendo quindi con Hooper alla volta di Amity.

Lo squalo 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lo squalo 2.

Quattro anni dopo gli eventi del primo film, due sub durante un'esplorazione subacquea trovano il relitto dell'Orca, la barca di Quint affondata nel primo film, ma mentre stanno scattando delle foto, vengono assaliti da un'enorme squalo e uccisi. Successivamente assale una donna che stava facendo windsurf, mentre la guidatrice del motoscafo, alla vista dello squalo, tenta di gettare del gasolio sull'animale ma lo versa accidentalmente anche sulla sua barca, che quindi esplode uccidendo la donna e sfregiando lo squalo che è costretto a ritirarsi sott'acqua per cicatrizzare le ferite.

Martin Brody, notando che i corpi delle due donne non vengono ancora rinvenuti e dopo aver ritrovato la carcassa di un'orca mutilata sulla spiaggia, inizia a sospettare della presenza di un altro squalo e tenta di avvisare il sindaco Vaughn che, similmente a quando accadde quattro anni prima, non gli da retta. In seguito Brody ritrova anche il corpo della sciatrice uccisa dallo squalo, mentre il giorno dopo, facendo la guardia sulla spiaggia, crede di vedere la sagoma dello squalo in acqua (poi rivelatasi un innocuo banco di pesci) e inizia a sparare, scatenando il panico tra la folla e venendo per questo licenziato dal consiglio cittadino.

Il giorno dopo Mike e Sean, figli di Martin, partono per andare a vela con alcuni amici ma mentre prendono il largo vengono attaccati dallo squalo, che uccide una di loro e in seguito anche un pilota della guardia costiera venuto in loro soccorso. Martin, venuto a sapere dell'accaduto, prende una barca e si dirige alla ricerca dei ragazzi.

Dopo averli trovati, lo squalo attacca la barca dei ragazzi e fa sbandare Martin su degli scogli; i ragazzi si salvano raggiungendo a nuoto un'isoletta li vicina, e Brody uccide la bestia facendogli azzannare il cavo della linea elettrica dell'isola, fulminandolo.

Lo squalo 3[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lo squalo 3.

Al Florida's Sea World, un parco acquatico con tunnel subacquei e arricchito di meravigliose attrazioni, pochi giorni prima dell'inaugurazione, un dipendente del parco scompare mentre sta svolgendo un'operazione sott'acqua. Michael Brody, figlio di Martin, viene incaricato dal padrone Calvin Bouchard di scoprire che fine abbia fatto il loro dipendente. Mentre ispeziona la laguna in cerca dell'amico, Mike e la sua fidanzata Kathy trovano un cucciolo di squalo bianco di 10 piedi a cui riescono a sfuggire. Kathy, biologa marina, convince Calvin a catturare lo squalo e crescerlo in cattività invece di ucciderlo.

L'operazione va a buon fine e i due, con l'aiuto del famoso fotografo Philip FitzRoice, riescono a catturare lo squalo; il giorno dell'inaugurazione però Calvin da ordine di esporre lo squalo al pubblico, contro il parere di Kathy, facendo quindi morire l'animale. Tuttavia la madre del piccolo, un enorme carcharodon megalodon di 12 metri, rimasta nascosta fino ad allora, si rivela al pubblico e causa diversi gravi danni al tunnel subacqueo, intrappolando un gruppo di turisti e ferendo la fidanzata di Sean, fratello di Michael.

FitzRoice si offre di riattirare lo squalo nel condotto di filtraggio per realizzare così il suo scoop del secolo, e permettendo così a Mike di riparare il tunnel subacqueo per far uscire i turisti intrappolati. Questi ultimi alla fine vengono liberati grazie all'intervento di Mike e Kathy, mentre FitzRoice viene divorato vivo dallo squalo prima di riuscire a sganciare una granata.

Lo squalo a quel punto penetra nella sala controlli subacquea inondandola, ma Mike e Kathy riescono a innescare la granata di FitzRoice incastonata nella bocca dell'animale, unica parte riuscita a entrare nell'apertura, facendolo saltare in aria.

Lo squalo 4 - La vendetta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lo squalo 4 - La vendetta.

Ellen Brody, vedova di Martin, vive ad Amity col figlio Sean, divenuto capo della polizia come il padre; una sera Sean va a riparare una boa luminosa in mezzo al mare, ma viene ucciso da uno squalo e divorato vivo. Ellen, distrutta dal dolore, è convinta che lo squalo sia tornato per uccidere i restanti componenti della famiglia Brody; per riprendersi la donna parte per le Bahamas col figlio Michael e sua moglie Kathy e la loro figlia Thea.

Qui la donna sembra ritrovare l'amore col pilota di elicotteri Hoagie e riesce a riprendersi dal grave lutto: Michael intanto, insieme al suo amico Jake, viene assalito dallo squalo arrivato fin lì e i due decidono di studiarne le caratteristiche. Ma un giorno Michael viene quasi divorato dall'animale, e i due decidono di interrompere le loro ricerche. Lo squalo però non si arrende e una mattina tenta di uccidere Thea, che si trovava sul gommone con altri bambini, finendo per azzannare la madre di uno dei bambini.

Ellen decide allora di combattere in prima persona il mostro, prendendo la barca di Michael e andando alla ricerca dello squalo; raggiunta di Hoagie, Michael e Jake, insieme si apprestano a combattere la sfida finale contro l'animale che prima distrugge l'aeroplano di Hoagie, e poi azzanna Jake, che tuttavia riesce a sopravvivere. Mike allora con dei raggi luce riesce a far impazzire lo squalo che, accecato dalle scariche, attacca la barca. Ellen riesce a guidare l'imbarcazione e trafigge lo squalo con il bompresso scheggiato, uccidendolo. Distrutto per sempre l'animale, Ellen decide di tornare ad Amity insieme ad Hoagie, mentre Michael resta alle Bahamas insieme alla sua famiglia.

I romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Lo squalo (Jaws) (1974), di Peter Benchley (da cui è tratto il primo film)
  • Lo squalo 2 (Jaws 2) (1978), di Hank Searls (seguito del romanzo di Benchley, tratto dalla sceneggiatura del secondo film)
  • Lo squalo: la vendetta (Jaws: the revenge) (1987), di Hank Searls (tratto dalla sceneggiatura del quarto film, ignora gli eventi di Lo squalo 3, inedito in Italia)

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Diversi videogiochi, tra loro non correlati, sono stati tratti con licenza ufficiale dalla saga:

  • Jaws (1987) per NES
  • Jaws (1989) per i computer Amiga, Amstrad CPC, Atari ST, Commodore 64, MSX e ZX Spectrum; sparatutto edito dalla Screen 7
  • Jaws (1989) per Apple II, Commodore 64 e DOS, sviluppato da StarSoft e edito da Box Office Software. A volte confuso con il precedente, è un poco noto gioco strategico
  • Universal Studios Theme Parks Adventure (2001) per GameCube, contiene attrazioni dedicate a diversi film, tra i quali Lo squalo
  • Jaws Unleashed (2006) per PlayStation 2, Windows, Xbox
  • Lo squalo: Il più grande cacciatore (2011) per Wii e 3DS
  • Jaws Revenge (2011) per Android e iOS

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema