Lorraine Gary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorraine Gary

Lorraine Gary, all'anagrafe Lorraine Gottfried (New York, 16 agosto 1937), è un'attrice statunitense, principalmente conosciuta per il ruolo di Ellen Brody nei film Lo squalo, Lo squalo 2 e Lo squalo 4 - La vendetta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a New York il 16 agosto 1937, Lorraine Gary è cresciuta a Los Angeles. All'età di 16 anni, vinse un premio come miglior attrice presso la prestigiosa Pasadena Playhouse. Le venne quindi offerta una borsa di studio per iscriversi alla Pasadena Playhouse, ma rifiutò l'offerta e si iscrisse alla facoltà di scienze politiche della Columbia University.

Iniziò la sua carriera recitativa sul finire degli anni sessanta, partecipando a numerosi spettacoli televisivi. Il picco massimo della propria notorietà lo raggiunse con la sua interpretazione di Ellen Brody, premurosa moglie del capo della Polizia Martin Brody nei primi due episodi de Lo squalo. Il resto della sua carriera consiste prevalentemente in alcune commedie e in svariate piccole partecipazioni e cammei che arrivano fino al 1979. In quell'anno, la Gary decise infatti di ritirarsi. Decisione sulla quale poi tornò volontariamente indietro anni dopo per accettare il ruolo da protagonista nel quarto capitolo della saga che l'ha resa famosa: Lo squalo 4 - La vendetta. Dopo aver dato vita per l'ultima volta ad Ellen Brody, il suo ritiro divenne definitivo.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 agosto 1956, sposò Sid Sheinberg, presidente della MCA Inc., società attiva nel settore della televisione e della musica, nonché distributrice di prodotti televisivi e videocassette. La coppia ebbe due figli, Bill e Jonathan Sheinberg.

Omaggi e citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel film Ritorno al futuro, la madre di Marty McFly (interpretata da Lea Thompson) è stata chiamata Lorraine in omaggio a Lorraine Gary.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66121144 · ISNI (EN0000 0001 1446 6379 · LCCN (ENno2001040631 · BNF (FRcb14180424n (data)