Lino (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lino è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Variant in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Continua il tardo nome latino Linus, privo di alcuna tradizione onomastica etrusca o latina e riconducibile probabilmente dall'antico nome greco Λινος (Linos), la cui etimologia, comunque, è parimenti oscura[1][3]. Frequentemente viene ricondotto al termine greco λῐ́νον (línon), che indica il tessuto di lino"[2][5] (un vocabolo di origine non indoeuropea[6]); questa, però, insieme con altre spiegazioni antiche, è oggi considerata paretimologica[1][5]. Secondo altre fonti, è possibile che il nome derivi da αἴλινος (ailinos, "canto funebre"); questo termine viene spesso indicato come derivante da ai Lines! (ai era un'esclamazione di dolore tipica nell'antica Grecia), ma è più plausibile che derivi dal fenicio ai lanu ("dolore a noi"), un lamento autunnale per la vegetazione morente[5].

Il nome è presente nella mitologia greca, dove è portato da numerose figure fra cui Lino, figlio di Apollo e maestro di musica di Ercole, ucciso dal suo stesso padre[2][4][5]. È inoltre il nome del secondo Papa, Lino[1][2][3][4], che potrebbe essere il Lino a cui accenna san Paolo nella seconda lettera a Timoteo, 4:21; a tale figura biblica, tra l'altro, si deve la diffusione del nome nei paesi anglofoni a partire dal XVII secolo[5]. Più di recente, ha goduto di buona notorietà il personaggio di Linus van Pelt, uno dei protagonisti delle vignette dei Peanuts[2][5].

In Italia, il nome è diffuso più o meno ovunque, con prevalenza in Lombardia[3]. Va notato, inoltre, che in italiano Lino può rappresentare, in parte e specialmente in Sicilia, l'ipocoristico di altri nomi quali Angelino, Mariolino, Michelino, Natalino, Pasqualino, Rosolino e via dicendo (origine propria, invece, del femminile Lina)[1][3][4].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si festeggia il 23 settembre in onore di san Lino, secondo Papa, primo successore di san Pietro[1][7].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Lino.

Variante Linus[modifica | modifica wikitesto]

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Tagliavini, pp. 310-311.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) Linus, su Behind the Name. URL consultato il 22 settembre 2018.
  3. ^ a b c d e f g h i De Felice, p. 135.
  4. ^ a b c d e La Stella T., p. 222.
  5. ^ a b c d e f Sheard, p. 354.
  6. ^ (EN) linen, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 22 settembre 2018.
  7. ^ San Lino, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 22 settembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi