Lino Červar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lino Červar
Lino Červar - Handball-Teamchef Croatia (1).jpg
Nazionalità Croazia Croazia
Pallamano Handball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Croazia Croazia
Carriera
Carriera da allenatore
1974-1980Croazia RK Novigrad
1980-1991Croazia MRK Umag
1991Austria Klagenfurt
1994-2000Italia Italia
2000-2001Croazia RK Zagreb
2002-2010Croazia Croazia
2002-2003Italia Prato
2003-2004Italia Conversano
2004-2009Croazia RK Zagreb
2009-2017Macedonia del Nord RK Metalurg Skopje
2017-Croazia Croazia
2018Croazia RK Zagreb
 

Lino Červar (Delici, 22 settembre 1950) è un allenatore di pallamano, politico e scrittore croato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Delici, piccolo villaggio del comune di Orsera (Istria), nel 1971 divenne insegnante di lingua croata alla facoltà di Pedagogia dell'Università di Pola. Si è poi laureato in giornalismo, nel 1983, presso l'Istituto federale per il giornalismo di Fiume. Lavora come insegnante nella scuola elementare di Cittanova e dal 1980 al 1990 ricopre il ruolo di caporedattore del giornale locale delle città di Umago, Agroturist.

Inizia a lavorare come allenatore di pallamano a 23 anni, nel 1973, mentre la carriera professionale inizia solo più tardi nel 1991, in Austria. La prima squadra allenata è quella degli "juniores" del club di pallamano Istriaturis' di Umago. Poi allena i "seniores" del club Triko di Cittanova. Ritorna poi nella sua città natale e al suo club, l'Umago, portandolo dalla quinta alla prima Lega Jugoslava. Nel 1994 diventa selettore della Nazionale maschile italiana e più tardi direttore di tutte le sezioni, sia maschili sia femminili, della stessa selezione nazionale. Nel 1997 si guadagna il posto nel campionato mondiale in Giappone e si aggiudica la medaglia d'argento ai Giochi del Mediterraneo. Nel 2000 ritorna in Croazia e diventa allenatore del club di pallamano "Zagreb". Ritorna poi in Italia come allenatore della squadra di Prato e di Conversano, con la quale conquista la Coppa Italia e, per due volte, il titolo di campione d'Italia. Dal 2002 ritorna nuovamente in Croazia come selettore ed allenatore della nazionale maschile, che in sette anni porta dall'ultimo posto del campionato europeo a vincere il titolo di campione olimpico, campione del mondo, due volte vicecampione d'Europa e vincitore della Coppa del Mondo. Entra a far parte del parlamento croato in qualità di deputato nel 2003. Nel 2007 in Egitto è stato allenatore e selettore dei migliori giocatori di tutto il mondo durante il sessantesimo anniversario della pallamano, così come rifarà nel giugno 2012. Torna ad allenare la sua nazione nel 2017, conquistando l'argento all'Euro 2020.

Lino Červar ha scritto due libri che raccontano il suo modo di vedere la pallamano: La pallamano secondo me e Od Ucke do Olimpia (prossimamente tradotto in quattro lingue).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia
Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana

[1]

immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere dell'Ordine del Duca Branimir

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio per l'insieme dell'Opera Matija Ljubek.
  • Premio di Stato per lo Sport Franjo Bucar (per due volte).
  • Cittadinanza Onorario di Umago con il riconoscimento della Istria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN70837535 · ISNI (EN0000 0000 3680 0385 · LCCN (ENn2007022337 · WorldCat Identities (ENlccn-n2007022337