Linus Hallenius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linus Hallenius
Linus Hallenius (2015).jpg
Nome Linus Peter Hallenius
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra GIF Sundsvall
Carriera
Squadre di club1
2006-2009 GIF Sundsvall 57 (10)
2009-2010 Hammarby 31 (18)
2010-2011 Genoa 0 (0)
2011 Lugano 9 (3)
2011-2012 Padova 12 (2)
2012-2013 Genoa 1 (0)
2013-2014 Aarau 22 (5)
2014-2015 Hammarby 32 (5)
2016 Helsingborg 18 (2)
2017- GIF Sundsvall 0 (0)
Nazionale
2009-2010 Svezia Svezia U-21 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 gennaio 2017

Linus Peter Hallenius (Sundsvall, 1º aprile 1989) è un calciatore svedese, attaccante del GIF Sundsvall.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante mancino capace di calciare egregiamente anche con il destro, abile nel dribbling e dotato di una certa velocità palla al piede nonostante l'imponente stazza fisica.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e il trasferimento all'Hammarby[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera di calciatore alla giovane età di 15 anni nella squadra della sua città Sundsvall[1], affacciandosi nel 2006 alla prima squadra.

Il 7 giugno 2009 Hallenius lascia il GIF Sundsvall, dopo aver segnato 7 gol in 43 partite, per trasferirsi all'Hammarby, squadra di prima divisione, firmando un contratto di durata pari a tre anni e mezzo. Non brilla particolarmente nella sua prima stagione in massima serie concludendo la stagione con otto presenze, di cui quattro da titolare, con zero gol segnati[1].

Con la retrocessione della sua squadra in seconda divisione Hallenius si ritaglia un ruolo importante, trova continuità di prestazioni e viene premiato con il titolo di capocannoniere della stagione 2010 grazie ai suoi 18 gol in 23 partite[1].

Il 20 giugno 2010, in una sfida contro il Syrianska, segna un gol calciando dalla linea di fondo, simile a quello di Marco van Basten a Euro '88, che gli consente di classificarsi secondo al FIFA Puskás Award 2010.[2]

L'arrivo al Genoa e il prestito in Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2010 Hallenius firma per il Genoa. Il giocatore si aggregherà alla formazione italiana dal gennaio 2011. Il 4 gennaio 2011 viene ufficializzata la sua cessione a titolo definitivo alla squadra genovese[3] che il successivo 4 febbraio lo gira in prestito al Lugano[4] dove rimane fino al termine della stagione segnando 3 gol in 9 occasioni. Conclude la stagione con 11 presenze e 2 gol segnati in campionato.

Padova e rientro al Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 agosto 2011 passa al Padova con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà.[5] Dopo aver disputato le prime due partite di Coppa Italia 2011-2012, debutta ufficialmente in Serie B il 19 novembre seguente in Padova-Grosseto (0-1) subentrando al minuto 56' al compagno Drame.[6] Il 10 dicembre, alla sua terza partita, tocca quota 100 presenze nei vari campionati.

Il suo primo gol in Italia, in serie Bwin, viene segnato il 23 gennaio 2012 nel posticipo serale Reggina-Padova 1-4.[7] Al termine della stagione, torna alla casa-madre Genoa. È tra i convocati genoani nella sfida esterna valida per la 9ª giornata contro il Milan il 27 ottobre: si tratta della prima convocazione ufficiale con la maglia della prima squadra. Il 1º novembre colleziona la sua unica presenza in Serie A, nella sconfitta interna contro la Fiorentina (0-1).

Aarau[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 luglio 2013 viene acquistato a titolo definitivo dal club svizzero dell'Aarau[8].

Ritorno in Svezia[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2014 l'Hammarby annuncia ufficialmente il ritorno di Hallenius, arrivato a parametro zero[9], chiudendo la stagione con 9 presenze e 2 reti, con la squadra che riesce a risalire dal campionato di Superettan a quello di Allsvenskan. Nel 2015, l'ultimo anno all'Hammarby, realizza 3 reti in 23 presenze.

Nel gennaio 2016 l'attaccante viene acquistato dall'Helsingborg, ma la sua stagione in rossoblu si concluderà con due reti in 18 partite e la retrocessione della squadra in Superettan per la prima volta dopo 24 anni. Complice la discesa in seconda serie, le due parti rescindono il contratto, così Hallenius nel gennaio 2017 è stato libero di tornare nella sua città natale con il contratto quadriennale firmato con il GIF Sundsvall[10].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 dicembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006 Svezia Sundsvall S1 2 0 SC  ?  ? - - - 2+ 0+
2007 S1 14 4 SC  ?  ? - - - 14+ 4+
2008 A 28 3 SC  ?  ? - - - 28+ 3+
2009-giu. 2009 S1 13 3 SC 2 1 - - - 15 4
Totale Sundsvall 57 10 2 1 - - 59 11
giu. 2009-2009 Svezia Hammarby A 8 0 - - - - - - 8 0
2010 S1 23 18 SC 2 1 - - - 25 19
Totale Hammarby 31 18 2 1 - - 33 19
gen. 2011-2011 Svizzera Lugano CL 9 3 - - - - - - 9 3
2011-2012 Italia Padova B 12 2 CI 2 0 - - - 14 2
2012-2013 Italia Genoa A 1 0 CI 0 0 - - 1 0
2013-2014 Svizzera Aarau Super League 22 5 - - - - - 22 5
lug. 2014- Svezia Hammarby Superettan 9 2 - - - - - 9 2
Totale carriera 141 40 6 2 147 42

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]