Le perle della corona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le perle della corona
Titolo originale Les Perles de la couronne
Lingua originale francese, italiano, inglese
Paese di produzione Francia
Anno 1937
Durata 118 minuti
Colore B/N
Audio sonoro
Genere storico
Regia Sacha Guitry e Christian-Jaque
Soggetto Sacha Guitry
Sceneggiatura Sacha Guitry, Luigi Chiarelli e Stuart Gilbert
Produttore Serge Sandberg
Casa di produzione Cinéas
Fotografia J. Kruger
Montaggio W. Barache e Myriam
Musiche Jean Françaix
Scenografia Jean Perrier
Costumi G.K. Benda
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

5ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (1937) per il miglior scenario

Le perle della corona (Les Perles de la couronne) è un film del 1937 diretto da Sacha Guitry e Christian-Jaque.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lo scrittore Jean Martin racconta a sua moglie la storia di sette perle assolutamente identiche, raccolte in giro per il mondo: quattro sono rimaste sulla corona d'Inghilterra, le altre tre hanno attraversato i secoli per finire una nel tesoro votivo di una cappella in Spagna, l'altra frantumata perché scoperta falsa e la terza in fondo al mare, dopo aver rivelato con i suoi passaggi le storie di troppe amanti.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Venne distribuito in Francia il 12 maggio 1937. La distribuzione italiana è di particolare rilievo: è stato il primo film, grazie a una concessione straordinaria del Ministero per la Cultura Popolare e della Direzione Generale per la Cinematografia, ad essere proiettato (soltanto per i primi due giorni) in lingua originale durante il fascismo[1]; tale pratica era infatti vietata dal regime, che concedeva la proiezione di pellicole esclusivamente in lingua italiana. Dal terzo giorno di programmazione il film veniva sostituito dall'edizione italiana.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

« È un'ampia, ampissima rivista, sovente assai spiritosa, rapidi quadri presentati da Sacha [Guitry], anche quando egli vi appaia come attore. [...] Una rivista grande e di buon gusto e di vivace talento, anche se alla fine non poco ristagni »
(Mario Gromo su La Stampa del 2 dicembre 1937[1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Sullo schermo: Le perle della corona, di S. Guitry

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Le perle della corona in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema