Lavinia Mazzucchetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lavinia Mazzucchetti

Lavinia Mazzucchetti (Milano, 6 luglio 1889Milano, 28 giugno 1965) è stata un'accademica, critica letteraria e traduttrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Docente universitaria di lingua e letteratura tedesca, fu esclusa dall'insegnamento perché antifascista. Fu molto attiva nella divulgazione letteraria su giornali e riviste. Tradusse numerosi autori tedeschi e in particolare curò le Opere di Goethe per Sansoni e le Opere Complete di Thomas Mann per Arnoldo Mondadori Editore.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1911 Correzioni ed aggiunte alla bibliografia schilleriana
  • 1912 Ugo e Parisina nella cantica giovanile di Giacomo Leopardi
  • 1913 Schiller in Italia, Hoepli,
  • 1919 A. W. Schlegel und die italiänische Literatur, Rascher, Zurigo
  • 1926 Il nuovo secolo della letteratura tedesca, Zanichelli
  • 1932 La vita di Goethe seguita nell'epistolario, Sperling & Kupfer
  • 1933 G. W. Goethe-Egmond, Sansoni
  • 1939 Goethe e il Cenacolo di Leonardo, Sansoni
  • 1943 L'Italia e la Svizzera: relazioni culturali nel Settecento e nell'Ottocento con Adelaide Lohner, in tedesco Die Schweiz und Italien, Hoepli
  • 1948 Un tedesco sano e normale in Il Ponte, Firenze
  • 1948 S. Friedmann, Trevisini
  • 1958 Elementi di lingua tedesca
  • 1959 Novecento in Germania
  • 1966 Cronache e saggi a cura di Eva e Luigi Rognoni

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13118288 · ISNI (EN0000 0000 8339 3831 · SBN IT\ICCU\CFIV\079193 · LCCN (ENno2015042234 · GND (DE119446456 · BAV ADV10256582