La rossa del Roxy Bar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La rossa del Roxy Bar
PaeseItalia
Anno1995
Formatominiserie TV
Generecommedia
Puntate2
Durata109 minuti (completa)
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaTullio Solenghi, Anna Marchesini
SceneggiaturaTullio Solenghi, Anna Marchesini
Interpreti e personaggi
FotografiaLuigi Kuveiller
MontaggioAntonio Siciliano
MusicheStefano Marcucci
ScenografiaFranco Velchi
CostumiDanda Ortona
Casa di produzioneRai, Solaris Cinematografica
Prima visione
Dal7 maggio 1995
All'8 maggio 1995
Rete televisivaRaiuno

La rossa del Roxy bar è una miniserie televisiva composta da due episodi e andata in onda su Rai 1 il 7[1] e 8 maggio 1995[2]. È diretto ed interpretato da Anna Marchesini e Tullio Solenghi, orfani di Massimo Lopez dopo lo scioglimento del Trio nel 1993. È stato replicato su Rai Premium nel 2016.

Trama[3][modifica | modifica wikitesto]

Prima puntata[modifica | modifica wikitesto]

Roma. Tiziana e Tonino, sposati da dieci anni, vivono una vita di coppia malinconica e noiosa. Arriva il giorno del compleanno di Tiziana, ma Tonino se ne dimentica e esce per recarsi a un appuntamento con un suo amico; intanto la donna riceve una telefonata dal suo ex fidanzato Francesco, che la ricorda come una ragazza bellissima, spregiudicata e dai capelli rossi: deciso a passare di nuovo una notte con lei le chiede di incontrarla nel locale che frequentavano da giovani, il Roxy Bar. Per fare un dispetto a Tonino la donna decide di accettare l'invito e si reca al Roxy Bar truccata e vestita come quando era ragazza e con indosso una parrucca rossa; per una serie di equivoci, però, Tiziana finisce seduta al tavolo con Tonino, anche lui recatosi al Roxy Bar. L'uomo non riconosce sua moglie e inizia a flirtare con lei; Tiziana sta al gioco e dice di chiamarsi Rossana. I due passano insieme tutta la serata e in seguito prenderanno a vedersi tutte le notti: Tiziana finisce per diventare l'amante del suo stesso marito.

Seconda puntata[modifica | modifica wikitesto]

Sono passate alcune settimane durante le quali Tiziana è stata costretta a interpretare Rossana durante la notte e scappare all'alba per tornare a casa senza farsi scoprire da Tonino. La donna non riesce più a sostenere la finzione, così finge di aver capito che Tonino ha un'amante: l'uomo le promette allora di troncare la relazione clandestina. Tiziana si traveste da Rossana per recarsi all'ultimo appuntamento, ma appena fuori dalla porta incontra Tonino, che vedendola davanti a casa sua pensa che la sua amante sia andata a raccontare tutto alla moglie. Rossana dice a Tonino che Tiziana si è chiusa in bagno a piangere, e con la scusa di confortarla vi si chiude dentro: la donna sostiene i due ruoli contemporaneamente e finge che Tiziana e Rossana discutano; alla fine decide di punire il marito con una temporanea separazione.

Tonino è deciso a riconquistare Tiziana, ma lei rifiuta di parlargli: per avvinarsi a sua moglie si traveste allora da Ghigo, un affascinante straniero biondo. Nei suoi panni riesce a sedurla e la conduce presso un appartamento che ha affittato dal suo amico Natale, dove i due passano una notte d'amore. Il giorno dopo, mentre Tiziana si sta facendo la doccia, Natale entra in casa e le parla pensando che al suo posto ci sia Tonino: Tiziana crede allora che Ghigo sia coinquilino del marito, e che Tonino abbia già trovato un'altra donna. Per questo torna a vestire i panni di Rossana, chiama Tonino e gli dà appuntamento al Roxy Bar, con lo scopo di chiedergli se ciò sia vero.

Deciso a cogliere l'occasione per mollare definitivamente Rossana, Tonino si presenta all'appuntamento travestito da Ghigo, dicendo alla donna di essere un amico di Tonino venuto in sua vece per parlare con lei. Rossana non sa che Ghigo e Tonino sono la stessa persona, quindi gli confessa di essere Tiziana per spingerlo ad andarsene. A quel punto Tonino capisce tutto e, sconvolto dalla sorpresa, sviene; durante lo svenimento perde parrucca e baffi finti. Torna poi da Rossana, convinto di essere ancora travestito da Ghigo: a quel punto anche Tiziana capisce tutto.

Il giorno dopo Tiziana si reca nell'appartamento di Ghigo, ma vi trova la moglie (che altri non è che Tonino travestito): l'uomo si chiude in bagno interpretando contemporaneamente i due ruoli, come aveva fatto in precedenza Tiziana. Quando finalmente Ghigo esce dal bagno, Tiziana gli chiede di uccidere suo marito per porre fine all'intera faccenda; tornata a casa trova però Tonino e, in terra, il travestimento di Ghigo, a significare che è stato il marito ad avere la meglio. Tonino e Tiziana tornano quindi a vivere insieme.

Un anno dopo, Tonino dimentica nuovamente il compleanno di Tiziana e di nuovo la lascia per recarsi a un appuntamento; Tiziana diventa Rossana ed esce a sua volta per incontrarsi con Tonino travestito da Ghigo: per ravvivare la loro vita di coppia, i due coniugi sono diventati l'una l'amante dell'altro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TV Radiocorriere, anno 72, n. 19, Nuova ERI, 1995, p. 54.
  2. ^ TV Radiocorriere, anno 72, n. 19, Nuova ERI, 1995, p. 62.
  3. ^ La rossa del Roxy bar, su raipremium.rai.it. URL consultato il 14 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione