La3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La3
La3 logo 2012.PNG
Paese Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Slogan My digital life
Versioni La3 576i (SDTV)
(data di lancio: giugno 2008)
Sostituisce La3 Live
La3 Sport
Editore H3G S.p.A.
Sito www.la3tv.it
Diffusione
Terrestre

Rete A 2
La3 (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 134 SD

Studio 1
La3 (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 134 SD

La3
La3 (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 134 SD
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13C
13° Est
La3 (DVB-S - PAY)
12635.00 V - 29900 - 5/6
Canale 163 SD
Streaming
La3 La3 Streaming dal sito
Mobile
3 Italia La3 (Streaming dal portale mobile App&Store - SD)

La3 è un canale televisivo italiano multipiattaforma edito da H3G e diretto da Fabio Rimassa.

La programmazione è di tipo semigeneralista, caratterizzata dalla presenza di programmi di approfondimento e di intrattenimento.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Il canale trasmette a livello nazionale sul digitale terrestre con l’Operatore di Rete Persidera (mux Rete A 2) sull'LCN 134. Sul satellite la frequenza de La3 è criptata ed è visibile esclusivamente sul canale 163 della piattaforma televisiva Sky Italia. La programmazione è inoltre disponibile in streaming sul sito ufficiale dell'emittente e attraverso le app per Android, iOS e Smart TV.

Centro di Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La3 è un centro d’ideazione e produzione di contenuti digitali destinati a tutte le piattaforme (broadcast e broadband), fruibili su differenti dispositivi (TV e SmartTV, Tablet, Smartphone, PC). Nasce con l’idea di innovare tecnologicamente ed editorialmente il linguaggio di contenuti video che produce, affinché coinvolgano il pubblico oltre la visione on-air, attraverso l’interazione on-line utilizzando i device e i social media disponibili.

Il payoff del canale My Digital Life rispecchia a pieno questa filosofia: si prefigge, infatti, di portare la tecnologia multimediale nel mondo dell’intrattenimento tramite format e contenuti ad hoc, nonché attraverso l’utilizzo di tecniche di ripresa a 360°, sperimentando nuovi mezzi e piattaforme di comunicazione tecnologica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

2006-2009 | La prima pay TV mobile al mondo[modifica | modifica wikitesto]

La3 lancia il primo Tivufonino®: vedere la TV sul proprio cellulare diventa realtà. Nasce la tecnologia DVBH, un’innovazione tecnologica a cui La3 dà vita con un palinsesto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, diventando la prima pay TV mobile al mondo. Al centro dell’offerta, i grandi eventi sportivi live: i mondiali di calcio del 2006, gli europei del 2008, il campionato italiano di serie A, la Moto GP, film, serie TV e intrattenimento.

Nel 2008, con la fusione de La3 Live e La3 Sport, nasce un rinnovato canale che eredita i contenuti sportivi e le dirette, permettendogli di dare spazio anche a nuovi programmi realizzati nel proprio centro di produzione.

2010 | La3 diventa SAT su SKY[modifica | modifica wikitesto]

La3 approda in TV su Sky con una nuova idea di intrattenimento live: il call game. È un canale di quiz: 14 ore di diretta per giocare, votare e vincere, attraverso le telefonate, gli sms premium e le videochiamate.

2011-2012 | La3 sul Digitale Terrestre[modifica | modifica wikitesto]

La3 diventa visibile anche sul Digitale Terrestre e si trasforma in un canale semigeneralista di infotaiment, entrando nell’era “puntozero” e mettendo in atto una nuova forma di convergenza di contenuti, portando l’universo Web in TV. Il canale definisce una nuova linea editoriale grazie anche all’innovativa presenza degli YouTubers in alcuni format prodotti appositamente intorno a loro, senza snaturare il loro personaggio. I concetti televisivi si estendono sempre più al Web, con il coinvolgimento del pubblico in maniera distribuita su tutte le piattaforme, come nel caso di OUT fuori dal tubo, format in cui un VJ-conduttore rapisce i personaggi più rilevanti di YouTube Italia e li costringe ad un’intervista in esclusiva, e The Hashtag Fight Show, talkshow in cui un ospite del mondo dello spettacolo dialoga e risponde a domande e battute scritte in 140 caratteri dai pesi massimi di Twitter.

In questi anni La3 manda in onda le prime web series internazionali, come The Pills, Facce da scuola, Kick, Malviviendo, Prom Queen, Puzzle The Series, The Cut e Trinity. Nel 2011, arriva anche sugli smartphone e sui tablet grazie a un’app proprietaria dedicata per iOS e Android, che permette non solo di vedere il canale in streaming dal proprio dispositivo, ma anche di rivedere on demand le puntate ed episodi già andati in onda.

2013-2014 | La3 lancia HyperSync® e vince il premio SMAU[modifica | modifica wikitesto]

La3 rafforza l’interazione e la condivisione con il pubblico grazie all’utilizzo di app interattive come HyperSync®: un’applicazione esclusiva de La3, un sistema evoluto di “second screen”, che permette allo spettatore, attraverso il proprio device mobile, di accedere in tempo reale a contenuti esclusivi ed extra, ricevendoli in modo push e sincronizzato con il programma in onda. Grazie a questa app La3 vince il premio SMAU per la migliore app innovativa del 2013.

Diventano format anche i contest basati sui contenuti generati dagli utenti, come Short Movies (una striscia quotidiana con Eva Riccobono, Myriam Catania e Luca Argentero, in cui vengono presentati cortometraggi d’autore di giovani registi emergenti. Il primo social contest in cui chi decide è il pubblico digitale) e come Selfie La Sfida, il primo contest che, attraverso la piattaforma sviluppata nativamente su Instagram, promuove il fenomeno dei selfie dove ragazze si sfidano a colpi di scatti tematici e condivisioni social.

Sempre di più quella de La3 diventa una comunicazione bidirezionale tra TV e WEB: non solo contenuti TV che viaggiano on-line, ma anche contenuti che nascono dal web e si tramutano in format televisivi come Taxipopuli e Reputescion.

Taxipopuli: il primo programma di approfondimento in movimento. La giornalista Natasha Lusenti intervista un esponente di spicco del mondo della politica e della società a bordo di un taxi che percorre la città. Reputescion: il giornalista Andrea Scanzi intervista attori, giornalisti, politici, personaggi dello spettacolo che per la prima volta vengono analizzati attraverso l’ingegneria reputazionale (analisi ad hoc sul web e sui social media) fino alla scoperta finale dell’insindacabile giudizio o votazione della Rete.

La3 è anche il canale ideatore e promotore dei Web Show Awards: l’unico evento italiano web oriented, che ha raccolto intorno a sé milioni di consensi online. Ha raccontato il web e valorizzato le nascenti stelle della Rete (Frank Matano, Favij, The Show, Diana Del Bufalo, The Jackal…) attraverso la TV, per arrivare agli eventi live con numeri da record: in tre anni, oltre 200.000 visualizzazioni in streaming live sul canale YouTube e quasi 2 milioni di voti sul sito webshowawards.it.

2015-2016 | La3 è anche 360°[modifica | modifica wikitesto]

La3 diventa sempre più interattiva e integrata con il mondo on-line: dai programmi dedicati alla divulgazione e all’informazione sul mondo “digital”, all’utilizzo e all’integrazione di app nei format ideati e prodotti da La3.

Ne sono alcuni esempi Life App, il programma che spiega come le app stiano cambiando la vita dei consumatori, o Supporters, un programma sul calcio raccontato direttamente dai tifosi via Skype, o DreaMarket, programma in diretta sul calciomercato, tra ospiti e tifosi sparsi in tutta Italia, che interagiscono tramite Twitter, Facebook e per la prima volta in un canale broadcast con Periscope. Deepweb che riscrive la storia, l’attualità e i falsi miti attraverso la lente d’ingrandimento del Web più oscuro, svelando verità celate, oltre la superficie del Web tradizionale, cercando risposte nella Rete. Insomnia: un’istantanea in diretta alle 24:00 in poi sul popolo della notte. Insonni consapevoli da ogni angolo del pianeta convergono tra social e nuovi media, per raccontare pensieri, paure, desideri.

Su La3 si dà visibilità ai video a 360°, scoprendo nuovi modi per creare contenuti innovativi attraverso tecniche di ripresa a 360° e la volontà di formarsi e formare il pubblico ad un nuovo tipo di fruizione. Sul sito internet ufficiale viene creata la sezione La360°: una raccolta dei contenuti realizzati da La3 e una selezione di creazioni dei migliori professionisti in Italia e nel resto del mondo.

Web Show Awards 2015 è stato il primo live show europeo fruibile in diretta streaming interamente a 360°. L’evento, svoltosi a Roma, ha visto presenti migliaia di fan, proprio come nelle edizioni precedenti a Napoli e Bologna.

La3 punta sempre di più all’interazione tra spettatore e contenuto. In quest’ottica diventa protagonista anche la tecnologia QR Code: partecipare, iscriversi e ottenere informazioni aggiuntive sul second screen diventa ancora più facile e alla portata di tutti.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1000 Modi per Alzarsi Dal Divano
  • 2012 Prima di Morire
  • 3' Talent
  • Affari d'Oro
  • Affinities Shopping
  • American Idol
  • Benny Hill Show
  • Beyond The Rave
  • Bikini Island
  • Blu Blu Beach
  • Body Language
  • Cosa Bolle in Pentola?
  • Crawl Space
  • Deep Web
  • Digital Mag
  • DreaMarket by Supporters
  • Elite New Face
  • Facce Da Scuola
  • Fashion Sisters
  • Fetching
  • Finché conto non ci separi
  • Foodieteller
  • Foodieteller - In Giro per l'Italia
  • Foodieteller - Home Edition
  • Famiglia ExtraLarge
  • Fuzoku
  • Generazione S
  • Glossip
  • Hellevator
  • Hollywood Help
  • Hollywood is Like High School with Money
  • iDance
  • InCosaPossoEsserleUtile?
  • Insomnia
  • Ischia Global Film & Music Fest
  • Is She Really Going Out With Him?
  • Kaboom!
  • Kick
  • La3 News
  • L'Estetista Cinica
  • Life App
  • Malviviendo
  • Master of Magic
  • Mi Chiamo Nerd
  • Milk Tape
  • Motor Cube
  • MoveOn - Performing Arts Academy
  • Music Fail
  • My Surfing
  • Nascar Whelen Euro Series
  • Neat
  • National Icons
  • Non solo cinema
  • Obiettivo Peso Forma
  • Out! Fuori dal Tubo
  • Play Nice
  • Prom Queen
  • Puzzle
  • Quiz Time
  • RAD - Urban Lifestyle
  • Reputescion
  • Sailing with Fruscio
  • Satisfaction
  • Scare Tactics
  • Scherzi da Paura
  • Selfie, la Sfida
  • Selfie, la Sfida - Summer Edition
  • Senza Fili
  • Sex: How To Do Everything
  • Sex in the World
  • Short Movies
  • Smart&App
  • Smart Valley
  • Sportcam
  • Stanza Selvaggia
  • Supporters
  • Taxi Populi
  • Telegioco Show
  • The Booth at the End
  • The Byters
  • The Captive
  • The Cut
  • The Hashtag
  • The Hashtag Fight Show
  • The Mercury Men
  • The Pills
  • Today in Replay
  • Total Black Out
  • Tribute Band Show
  • Trinity
  • Tutorial Buster
  • Tuttorial
  • Tuttorial Junior
  • Uno di 3
  • Valemont
  • Viral
  • Web Night Show
  • Web Show Awards
  • Web Show Awards Nominations
  • Web Therapy
  • We Press

Programmi storici[modifica | modifica wikitesto]

  • Senza Fili
  • Mangio a Scrocco
  • 1X3!
  • 3 space
  • eCube
  • Il cliente ha sempre ragione
  • SpoilerTV
  • 3 per tutti
  • Post-It
  • 1, 2, 3 Cinema
  • 1, 2, 3 Concerto
  • 1, 2, 3 Corto
  • 3diesis
  • Tutti i gol minuto per minuto
  • Italian Job
  • 3 Loft
  • Desert Logic
  • Extratime
  • Footbrasil
  • Poker After Dark
  • Serie A Preview Show
  • The Byters
  • Wrestling WWE Afterburn
  • Wrestling WWE Bottom Line
  • WWE Bottomline
  • Well Done

Principali conduttori di La3[modifica | modifica wikitesto]

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

[Evoluzione del logo La3 nel corso degli anni]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione