Kiss of Death (Motörhead)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kiss of Death
Kiss of death.jpg
ArtistaMotörhead
Tipo albumStudio
Pubblicazione29 agosto 2006
Durata44:54
Dischi1
Tracce12
Genere[1]Heavy metal
Hard rock
EtichettaSPV
ProduttoreCameron Webb
Registrazione2006, Paramount Studios, Hollywood, NRG Studios, Hollywood Maple Studios, Costa Mesa.
Motörhead - cronologia
Album precedente
(2005)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3.5/5 stelle
Encyclopaedia Metallum 85/100[2]

Kiss of Death è diciottesimo album in studio dei Motörhead, pubblicato nel 2006 per l'etichetta SPV.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album si apre con la classica canzone in stile Motorhead "Sucker". Successivamente arrivano ."One Night Stand", traccia molto rock & roll e "Devil I Know".

Ritmo un po' più lento (riff quasi blues) invece per la quinta track "Under The Gun".

"God Was Never On Your Side", invece è una ballata con Lemmy alla chitarra acustica, un velo di tastiera e lunghi assoli di chitarra. Con "Living In The Past" si ritorna invece alle sonorità motorheadiane di sempre.

Le seguenti tracce sono "Christine", canzone puramente rock & roll, e "Sword Of Glory". "Be My Baby", della quale è uscito anche un videoclip online, è invece una canzone più dura delle precedenti con continui cambi di tempo.

L'ultima traccia "Going Down" vede un testo quasi autobiografico, (scritto dai Motörhead e da Todd Campbell, il figlio del chitarrista Phil) in cui viene chiamato in causa anche il Dr. Rock dell'album Orgasmatron, Un'altra particolarità di questa canzone è la frase "viva il rock & roll" in italiano, pronunciata dal cantante verso le note finali.

In alcune edizioni speciali dell'album sono incluse due bonus tracks, "R.A.M.O.N.E.S." uscita per la prima volta nell'album 1916 e la cover "Whiplash" dei Metallica, con la quale la band ha vinto nel 2005 il Grammy Award per Best Metal Performance.

Alla fine Kiss of Death non si discosta molto dalle ultime uscite discografiche della band, anche se risulta meno heavy metal del precedente Inferno e con ritmi soprattutto hard rock. Il disco ha raggiunto buone posizioni nelle classifiche, soprattutto in paesi come Germania (quarta posizione, la più alta di sempre nel paese), Norvegia (n. 9), Svezia (n. 13), Austria e Svizzera. In Inghilterra il disco ha raggiunto la posizione 45, registrando la più alta entrata SPV di sempre.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tute le tracce sono scritte da Lemmy Kilmister, Phil Campbell e Mikkey Dee eccetto "Going Down", in collaborazione con Todd Campbell e la cover dei Metallica "Whiplash", non contenuta in tutte le versioni dell'album.

  1. Sucker – 2:59
  2. One Night Stand – 3:05
  3. Devil I Know – 3:00
  4. Trigger – 3:53
  5. Under the Gun – 4:44
  6. God Was Never On Your Side – 4:21
  7. Living In The Past – 3:45
  8. Christine – 3:42
  9. Sword of Glory – 3:57
  10. Be My Baby – 3:40
  11. Kingdom of the Worm – 4:08
  12. Going Down (Todd Campbell, Motörhead) – 3:35

Bonus track[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Copertina di Joe Petagno
  • Registrato agli studi Paramount Studios di Hollywood, NRG Studios di Hollywood e Maple Studios di Costa Mesa, USA
  • Prodotto e mixato (allo Studio Atlantis di Hollywood, USA) da Cameron Webb
  • La bonus track Whiplash è prodotta da Bob Kulick e Bruce Bouillet

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal