Khaleem Hyland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Khaleem Hyland
Khaleem Hyland.jpg
Nazionalità Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago
Altezza 186 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Al-Faisaly
Carriera
Squadre di club1
2007-2008 San Juan Jabloteh
2008 Portsmouth 0 (0)
2008-2009 Zulte Waregem 13 (0)
2009-2011 Zulte Waregem 59 (5)
2011-2015 Genk 86 (5)
2015-2017 Westerlo 28 (0)
2017- Al-Faisaly 0 (0)
Nazionale
2008- Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 53 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 gennaio 2016

Khaleem Hyland (Carenage, 5 giugno 1989) è un calciatore trinidadiano, centrocampista dell'Al-Faisaly e della Nazionale trinidadiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un mediano che fa del fisico la sua arma migliore, destro di piede[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Messosi in mostra in patria, grazie alla squadra del San Juan Jabloteh, attira gli interessi del Portsmouth, che lo acquista nel 2008. Non avendo avuto l'occasione di debuttare in Premier League, nel gennaio 2009 si trasferisce in prestito in Belgio, presso lo Zulte Waregem, dove riesce a giocare con più continuità. Terminato il prestito, torna in Inghilterra, ma il club belga riesce a riportarlo nuovamente in squadra, questa volta a titolo definitivo.

Dopo tre stagioni a discreti livelli, nell'agosto 2011 si trasferisce a titolo definitivo al Genk dove trascorre quattro stagioni. Nell'estate 2015 si trasferisce al Westerlo[2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in nazionale nel 2008 a soli 18 anni in un'amichevole contro Porto Rico, partecipando nello stesso anno alla Coppa dei Caraibi, e l'anno successivo ai mondiali Under-20. Nel 2013 viene convocato per la Gold Cup. Nel 2014 è parte della squadra finalista in Coppa dei Caraibi, dove si renderà protagonista in negativo della finale sbagliando il rigore decisivo contro la Giamaica. L'anno successivo è nuovamente convocato per la CONCACAF Gold Cup 2015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]