Ketchikan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ketchikan
city
Ketchikan, Alaska
Ketchikan – Veduta
Ketchikan vista dal Monte Deer
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Alaska.svg Alaska
Borough Ketchikan Gateway
Amministrazione
Sindaco Lew Williams III
Territorio
Coordinate 55°21′00″N 131°40′24″W / 55.35°N 131.673333°W55.35; -131.673333 (Ketchikan)Coordinate: 55°21′00″N 131°40′24″W / 55.35°N 131.673333°W55.35; -131.673333 (Ketchikan)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 10,7 km²
Abitanti 8 050[1] (2010)
Densità 752,34 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 99901, 99928
Prefisso 907
Fuso orario UTC-9
Soprannome Salmon Capital of the World
Cartografia
Mappa di localizzazione: Alaska
Ketchikan
Ketchikan
Sito istituzionale

Ketchikan è un comune dell'Alaska nel Borough di Ketchikan Gateway, negli Stati Uniti d'America.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È la cittadina più sud-orientale dell'Alaska ed è posizionata a circa 90 miglia (145 km) a nord della cittadina canadese Prince Rupert nella Kaien Island (Columbia Britannica) e si sviluppa "linearmente" lungo la costa del Tongass Narrows a sud-ovest dell'isola Revillagigedo (Revillagigedo Island) difronte all'isola Pennock (Pennock Island) ed a un'altra più grande (Gravina Island). A circa 64 km ad est della cittadina si trova il parco Misty Fiords National Monument.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ketchikan è stata fondata nel 1885 come centro dell'industria conservatoriera.[2]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il centro della città si sviluppa per diversi chilometri attorno ad una sola via centrale: Tongass Ave. Ai lati della via sono presenti scale e passerelle che conducono ai punti più alti della città verso i ripidi versanti della montagna soprastante.[2]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

In passato Ketchikan era conosciuta come la "capitale mondiale del salmone in scatola" e anche produttrice della pasta di legno (dal 1954 al 1997). Attualmente gli abitanti della cittadina vivono della pesca al salmone (30%) e dal reddito derivato dal turismo (metà degli anni 90). Molti negozi (gestiti dalle stesse compagnie che gestiscono le navi da crociera) sono aperti solamente da maggio a ottobre.[2]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ketchikan è il primo scalo dei traghetti dell'"Alaska Marine" e delle navi da crociera provenienti dal sud. Possiede un aeroporto (costruito su un'altra isola vicina). Non è collegata alla terraferma da nessuna strada.[2]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie televisiva del 2016 The Young Pope del regista Paolo Sorrentino la città di Ketchikan è richiamata più volte come sede di destinazione scelta dal Papa immaginario Pio XIII dove trasferire (di fatto confinare) cardinali della Curia Romana o importanti arcivescovi non in sintonia con lui, o rei di crimini compiuti.

Alcune immagini di Ketchikan[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jim Dufresne, [www.lonelyplaetitalia.it Alaska] , in Lonely planet, Torino, EDT srl, Ottobre 2009, ISBN 978-88-6040-464-0.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alaska: Population and Housing Unit Counts (PDF), census.gov, giugno 2012. URL consultato il 13-11-2012.
  2. ^ a b c d e LonelyPlanet 2009, pag. 119

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN168815609 · GND: (DE4232088-4