Kaktovik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kaktovik
city
(IK) Qaaktuġvik
Kaktovik – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Alaska.svg Alaska
BoroughNorth Slope
Territorio
Coordinate70°07′21″N 143°37′32″W / 70.1225°N 143.625556°W70.1225; -143.625556 (Kaktovik)Coordinate: 70°07′21″N 143°37′32″W / 70.1225°N 143.625556°W70.1225; -143.625556 (Kaktovik)
Altitudine16 m s.l.m.
Superficie2,57[1] km²
Abitanti239[2] (2010)
Densità93 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale99747
Fuso orarioUTC-9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Alaska
Kaktovik
Kaktovik
Kaktovik – Mappa
Posizione di Kaktovik nel Borough di North Slope
Sito istituzionale

Kaktovik è una città degli Stati Uniti d'America situata nel Borough di North Slope dello Stato dell'Alaska. Kaktovik è una entità nativa dello Stato dell'Alaska federalmente riconosciuta e idonea a ricevere servizi da parte del Bureau of Indian Affairs.[3]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Kaktovik si trova sulla riva settentrionale dell'isola Barter nel mare di Beaufort. L'isola si trova di fronte alla costa fra la foci dei fiumi Okpilak e Jago a circa 115 km a ovest del confine canadese. Il territorio si trova all'interno dell'Arctic National Wildlife Refuge.

Kaktovik dispone di un piccolo aeroporto civile e militare, il Barter Island LRRS Airport, (codice IATA "BTI"), posto lungo una striscia di terra fra il mare di Beaufort e la laguna di Kaktovik, a circa 1 km a nord-est del centro abitato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nord dell'Alaska è abitato da migliaia di anni dagli Inupiat del gruppo Tagiugmiut da cui discendono gli attuali nativi di Kaktovik. Questi facevano della caccia ai mammiferi marini della zona, ed in primo luogo alla balena artica, la loro primaria fonte di sussistenza e sull'isola Barter esisteva un grande villaggio preistorico.[4]

Fino alla fine del XIX secolo Barter Island è stato un importante luogo di scambio per gli Inupiat ed era particolarmente importante come luogo di baratto fra Inupiat dall'Alaska e Inuit del Canada.

Nel 1923, con l'istituzione di un trading post per il commercio di pellicce, a Kaktovik si stabilirono i primi insediamenti fissi. L'economia della zona rimase tuttavia di base fino a dopo la seconda guerra mondiale quando, nel 1947, la Air Force iniziò la costruzione della pista di atterraggio e della stazione radar DEW. Queste attività richiamarono lavoratori sull'isola ed il centro abitato di Kaktovik conobbe uno sviluppo economico importante.[5] La città di Kaktovik venne poi costituita come area incorporata nel 1971.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Census 2000 U.S. Gazetteer File: Places (TXT), United States Census Bureau. URL consultato il 19 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2006).
  2. ^ Profile of General Population and Housing Characteristics: 2010, United States Census Bureau. URL consultato il 19 novembre 2015.
  3. ^ Indian entities recognized and eligible to receive services from the United States Bureau of Indian Affairs Archiviato il 19 febbraio 2013 in Internet Archive.: Federal Register, Volume 77, Number 155 / August 10, 2012
  4. ^ U.S. Fish and Wildlife Service, Op. citata, pag. 127
  5. ^ U.S. Fish and Wildlife Service, Op. citata, pag. 132
  6. ^ Kaktovik - Department of Commerce, Community, and Economic Development

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Kaktovik, Geographic Names Information System (GNIS). URL consultato il 1º novembre 2015.
  • Kaktovik, State of Alaska - Department of Commerce, Community, and Economic Development. URL consultato il 20 novembre 2015.
  • Norman Chance, A Place Called Kaktovik, Arctic Circle. URL consultato il 21 novembre 2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN315530610 · LCCN (ENn85142179