Jim Caldwell (allenatore di football americano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jim Caldwell
Jim Caldwell 2016.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Capo-allenatore
Squadra Detroit Lions
Carriera
Carriera da allenatore
2001 Tampa Bay Buccaneers (All. QB)
2002-2008 Indianapolis Colts (All. Qb. e ass.)
2009-2011 Indianapolis Colts (Capo all.)
2012 Baltimore Ravens (All. QB)
2012-2013 Baltimore Ravens (C. off.)
2014- Detroit Lions (Capo all.)
Statistiche aggiornate al 14 gennaio 2014

James Caldwell, detto Jim (Beloit, 16 gennaio 1955), è un ex giocatore di football americano e allenatore di football americano statunitense che allena i Detroit Lions della National Football League (NFL).

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Caldwell iniziò la carriera da allenatore nel 2001 con i Tampa Bay Buccaneers con il ruolo di allenatore dei quarterback.

Nel 2002 passò agli Indianapolis Colts ancora come allenatore dei quarterback e assistente del capo allenatore. Nel 2009 assunse il ruolo di capo allenatore concludendo con il record di 14 vittorie e 2 sconfitte vincendo la NFC South division. Arrivò fino all Super Bowl XLII perdendo contro i New Orleans Saints. Nel 2010 rivinse la propria division con 10 vittorie e 6 sconfitte, venendo subito eliminato nel turno delle wild card dei playoff dai New York Jets. Nel 2011, complice l'infortunio che tenne fuori per tutto l'anno il quarterback Peyton Manning, i Colts terminarono con un record di 2-14, il peggiore della lega. Il 17 gennaio 2012 venne esonerato.

Il 30 gennaio 2012, Caldwell firmò per i Baltimore Ravens come allenatore dei quarterback. Prima della 15a settimana venne promosso al ruolo di coordinatore dell'attacco, al posto del licenziato Cam Cameron[1]. Grazie al suo intervento l'attacco della squadra cambiò marcia, andando infine a vincere il Super Bowl XLVII contro i San Francisco 49ers.

Il 14 gennaio 2014, Caldwell fu assunto come capo-allenatore dei Detroit Lions[2]. Il 24 settembre 2017 firmò un rinnovo con la squadra.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Indianapolis Colts: Super Bowl XLI (come coordinatore offensivo)
Baltimore Ravens: Super Bowl XLVII (come coordinatore offensivo)
Indianapolis Colts: 2006 (come coordinatore offensivo), 2009
Baltimore Ravens: 2012 (come coordinatore offensivo)
Indianapolis Colts: 2009, 2010

Record come capo-allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Anno Stagione regolare Playoff
Vinte Perse Pareggiate Posizione Risultato Vinte Perse Risultato
IND 2009 14 2 0 1° AFC South - 2 1 Perse il Super Bowl contro i New Orleans Saints
IND 2010 10 6 0 1° AFC South - 0 1 Uscì al Wild Card Game contro i New York Jets.
IND 2011 2 14 0 4° AFC South - - - -
Totale 26 22 0 - - 2 2 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Game Center: Denver 34 Baltimore 17, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) Jim Caldwell to be hired by Detroit Lions as next coach, NFL.com, 14 gennaio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2014.
  3. ^ (EN) Jim Caldwell signs multi-year extension with Lions, NFL.com, 24 settembre 2017. URL consultato il 24 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]