Jeremy Slate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jeremy Slate nella serie televisiva Mannix (1970)

Jeremy Slate, nome d'arte di Robert Bullard Perham (Atlantic City, 17 febbraio 1926Los Angeles, 19 novembre 2006), è stato un attore cinematografico e televisivo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato il 17 febbraio 1926, dopo una gioventù sotto le armi che lo portò a partecipare allo sbarco in Normandia, si dedicò alla scrittura e alla recitazione.

Dopo un'esperienza come commentatore sportivo per le radio CBS e ABC, si dedicò alla recitazione, distinguendosi a Broadway con ben 254 rappresentazioni. Ben presto passò alla televisione, dove apparve in un centinaio di show televisivi, tra cui nel 2006 il telefilm "My name is Earl.

Ma è nel cinema che sviluppò la sua più curiosa caratteristica, quella essere un buon incassatore. Infatti viene preso a pugni da Elvis Presley in Cento ragazze e un marinaio, scazzottato da Van Johnson in Tra moglie e marito, colpito da un proiettile sparato da John Wayne ne Il Grinta, ucciso spettacolarmente mentre cerca di salvare la vita a Wayne in I 4 figli di Katie Elder, arso vivo in Il tagliaerbe, inoltre gli viene aperto il cervello nel film Incubo in corsia.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN54359028 · ISNI (EN0000 0000 5938 0969 · BNF (FRcb14227996h (data)