Isole Quarnerine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Isole quarnerine)
Jump to navigation Jump to search
Isole Quarnerine
Croazia Mappa del Golfo del Quarnero IT.svg
Le isole Quarnerine
Geografia fisica
LocalizzazioneQuarnaro (Mare Adriatico)
Coordinate45°05′06″N 14°30′07″E / 45.085°N 14.501944°E45.085; 14.501944Coordinate: 45°05′06″N 14°30′07″E / 45.085°N 14.501944°E45.085; 14.501944
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione litoraneo-montana
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Isole Quarnerine
Isole Quarnerine
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia
L'isola di Sansego (Susak)

Le Isole Quarnerine, appartenenti alla regione litoraneo-montana della Croazia, sono situate nel golfo del Quarnaro, tra i due bracci di mare noti come Quarnaro (propriamente detto) e Quarnarolo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Da un punto di vista geografico sono parte integrante della Dalmazia. Tuttavia in passato alcune di esse (Cherso, Lussino e talora anche Veglia) sono state associate all'Istria. Altre volte sono state inglobate in una regione geografica a sé stante, il Quarnaro, costituita dal litorale di Fiume e dalle isole del golfo.

Oggi i geografi italiani (De Agostini, TCI) sono d'accordo nell'attribuire[1][2]:

  • alla regione geografica italiana l'Istria e il litorale di Fiume fino alla baia di Buccari;
  • alla regione geografica dalmata le isole quarnerine e la fascia costiera a sud di Buccari;
  • alla regione geografica balcanica l'entroterra fiumano, posto al di là dello spartiacque alpino (Alpi Dinariche).

Isole Quarnerine Occidentali: Isole e isolotti tra il Quarnaro e il Quarnarolo

Isole Quarnerine Orientali: Isole e isolotti tra il Quarnarolo e la costa dalmata

Per convenzione, non rientrano tra le quarnerine le altre isole poste immediatamente più a sud. Ovvero:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Touring Club Italiano, Conosci l'Italia. Vol. I: L'Italia fisica, 1957, p. 14
  2. ^ De Agostini Ed., L'Enciclopedia Geografica - Vol. I - Italia", 2004, p.78
  3. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 26.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]