Isole Selvagge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isole Selvagge
Selvagem Pequena - 1ago04.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Atlantico
Coordinate30°04′N 15°56′W / 30.066667°N 15.933333°W30.066667; -15.933333Coordinate: 30°04′N 15°56′W / 30.066667°N 15.933333°W30.066667; -15.933333
Superficie2,73 km²
Altitudine massima163 (Pico de Atalaia) m s.l.m.
Geografia politica
StatoPortogallo Portogallo
RegioneFlag of Madeira.svg Madera
ComuneFunchal
Cartografia
Selvagens.png
Mappa di localizzazione: Oceano Atlantico settentrionale
Isole Selvagge
Isole Selvagge
Ilhas Selvagens location distances.svg
voci di isole del Portogallo presenti su Wikipedia

Le Isole Selvagge (portoghese: Ilhas Selvagens) sono un piccolo arcipelago nell'Oceano Atlantico settentrionale, tra Madera e le isole Canarie a 30°04′N 15°56′W / 30.066667°N 15.933333°W30.066667; -15.933333. Hanno una superficie complessiva pari a 2,73 km², sono disabitate e non presentano sorgenti d'acqua dolce. Esse sono formate dall'Isola Selvaggia Grande (che da sola occupa più dei due terzi della superficie dell'arcipelago), dall'Isola Selvaggia Piccola, dall'isolotto di Fora e da numerosi altri isolotti e scogli, spesso appena affioranti dalle acque marine.

Riserva naturale[modifica | modifica wikitesto]

L'arcipelago, riserva naturale composta da tre isole e qualche isolotto, appartiene al Portogallo ed è amministrato dal comune di Funchal. Dal 1992 la riserva è insignita del Diploma europeo delle aree protette.

Contesa territoriale[modifica | modifica wikitesto]

A causa della posizione geografica vicina alle isole Canarie e della presa di possesso da parte dei portoghesi, queste isole sono oggetto di un contenzioso territoriale fra Spagna e Portogallo. La sovranità sulle isole è stata assegnata al Portogallo nel 1938 ma la Spagna non ha mai riconosciuto ufficialmente questa sovranità, salvo un'ammissione formale durante un vertice della NATO nel 1997. In particolare, la Spagna non riconosce alcuna zona economica esclusiva portoghese attorno a queste isole, poiché considera che le condizioni definite dalla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare non sono soddisfatte. Nel corso degli ultimi decenni del secolo XX, alcune imbarcazioni spagnole intercettate e controllate nelle acque rivendicate dal Portogallo e alcuni aerei militari spagnoli hanno effettuato sorvoli al di sopra di queste isole[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN237245703 · GND (DE4054484-9